SICILIA Iniziative 2010

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Lun Giu 21, 2010 1:55 pm

l'ultimo video
del lecca la sarda day
peruna scuola di qualità.

Poesia "L'uguaglianza" di Rosalia S.
http://www.youtube.com/user/PERUNANUOVAPALERMO#p/u/1/wM1B9EcxZEI
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mar Giu 22, 2010 3:48 pm

l'ho saputo adesso!

COBAS - Comitati di Base della Scuola
viale Manzoni, 55 - 00185 Roma - 06.70.452.452 - www.cobas-scuola.it
SEDE DI PALERMO
p.za Unità d’Italia 11 – 90144 Palermo - Tel. 091.34.91.92 - Tel/Fax 091.34.92.50
http://cobasscuolapalermo.wordpress.com/ - cobasscuolapalermo@gmail.com


no tagli no bavagli

Diciamo no all’impoverimento culturale e sociale ad opera di Gelmini-Tremonti che si compie attraverso la grave e sistematica demolizione del tessuto sociale e della scuola.
A.s. 2009-10 taglio degli organici (oltre 42mila docenti e 15mila ATA) con
• l’introduzione della/del maestra/o unica/o nella scuola primaria, a cui spetterà pure d’insegnare l’inglese,
• la riduzione del tempo scuola nella primaria e nella scuola media,
• l’aumento del numero minimo di alunni per classe,
• il ridimensionamento dei centri di istruzione per adulti e dei corsi serali,
• il piano che ha soppresso centinaia di istituzioni scolastiche in tutta Italia.
A.s. 2010-2011 ancora tagli: salteranno oltre 29mila docenti e 15mila ATA più 3.540 posti in organico di fatto a luglio. Tale minuziosa opera di smantellamento si consuma attraverso:
• la revisione/riduzione degli ordinamenti - indirizzi - materie;
• la riduzione dell’orario settimanale di lezione nelle scuole superiori;
• l’ulteriore diminuzione del numero minimo e aumento del numero massimo di alunni per classe;
• il taglio di posti di lingua inglese alle scuole elementari;
• la riduzione del sostegno;
• la formazione di cattedre oltre l’orario massimo settimanale previsto dalle norme vigenti.
Questi tagli epocali alla scuola, quindi alla cultura, quindi al futuro delle nuove generazioni, quindi al Paese, sebbene investano tutto il territorio nazionale hanno una maggiore incidenza nelle regioni del Paese dove più rilevanti sono i problemi economici e sociali, dove maggiore è il tasso di disoccupazione ed inoccupazione, dove elevato è il grado di dispersione scolastica.
Come se tutto ciò non fosse già da ascrivere ad una vera e propria “macelleria sociale” la finanziaria di Tremonti sferra il suo attacco al Pubblico Impiego con:
• blocco dei rinnovi contrattuali 2010-2012;
• blocco delle retribuzioni per 4 anni;
• blocco degli scatti di anzianità nella scuola e università;
• riduzione del 50% delle spese per la formazione del personale;
• proroga per altri 2 anni del blocco delle assunzioni;
• riduzione delle finestre di uscita per il pensionamento con slittamento di un anno dalla maturazione dei requisiti;
• aumento dell’età pensionabile per le donne a 65 anni dal 2012;
• ritardo dell’erogazione della liquidazione differita in tre tranches.
Inoltre, i tagli ai trasferimenti alle Regioni (10 miliardi) e comuni (2 miliardi) avranno pesanti ripercussioni negative sulla qualità dei servizi erogati e sulle condizioni di lavoro dei dipendenti della Sanità e degli Enti locali.

Contro l'immiserimento sociale,
lo sfruttamento, la precarizzazione

Per un impegno sociale di tutti/e in nome dei diritti e di una vita dignitosa per tutti/e, per le libertà di espressione

i Cobas invitano la città a partecipare alla fiaccolata
martedì 22 giugno 2010
ore 21, piazza Massimo, Palermo
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Giu 23, 2010 12:28 am

oggi giornata intensa.
Abbiamo partecipato in delegazione all'assemblea della cgil presso la scuola ITC Pio La Torre.
Circa una 50ina di persone.Ovviamente noi del nostro gruppo siamo rappresentativi quindi eravamo là anche a nome e per conto di altri.


è stata presentato lo sciopero di giorno 25 che si terrà a Palermo con concentramento piazza Croci alle ore 9,30.

Cominciate ad organizzarvi per partecipare.
Non è il momento di delegare e andarsene a mare:"Il mare può aspettare".
Stiamo preparando un nuovo striscione con la bandiera del CPS.
Indosseremo le nostre magliette,quindi non dimenticatele stavolta.
dimenticavo.....dopo l'assemblea con la cgil abbiamo partecipato sempre in delegazione all'iniziativa dei cobas scuola a piazza Verdi.
C'era un bel po' di gente,la banda musicale e la stampa.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Giu 23, 2010 4:56 pm

ricevo e inoltro

Comunicato stampa 22/06/2010
Oggi pomeriggio le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative sociali
organizzati nello Slai Cobas per il sindacato di classe hanno invaso il palazzo
Comitini della Provincia per protestare contro l’ennesima mancanza di parola e
di impegno del presidente Giovanni Avanti che aveva dato loro appuntamento alle
ore 17,30 ma che ancora una volta ha disdetto.
Il 15 giugno è scaduto il bando di appalto per la fornitura del servizio di
assistenza igienico personale agli studenti disabili nelle scuole superiori e
alle lavoratrici e ai lavoratori che praticamente da qualche giorno sono
disoccupati non è stata data ancora alcuna certezza circa il loro futuro
lavorativo: si va verso un nuovo bando di appalto o verso l’avvio della
procedura ultra precarizzante dell’accreditamento con la scelta diretta degli
operatori da parte delle famiglie???
Una volta arrivati alle lavoratrici e lavoratori è stato comunicato che il Presidente non c’era e che comunque “stanno lavorando per voi” e “c’è ancora in ballo l’approvazione del bilancio entro il 30 giugno” però “vi diamo un altro appuntamento a luglio”.
Le lavoratrici e lavoratori hanno allora chiesto tra le proteste un
documento scritto in cui fosse garantito il nuovo incontro con giorno e data,
ma l’arroganza di questo Presidente e di alcuni suoi degni collaboratori è
infinita “il Presidente Avanti non scrive nulla perche non incontra nessuno ma
vi fa solo un piacere”, “vi basti la sua parola” (!!)…
A quel punto anche gli ultimi bricioli della pazienza delle lavoratrici/ori è saltata
che hanno prontamente invaso il primo piano del palazzo facendo capire con i
giusti toni che se non fosse saltato fuori il foglio scritto non sarebbe finita
lì… ciò ha costretto a presentarsi il Presidente Avanti, era quindi presente e
non era così impegnato come voleva far credere, che “coperto” da alcuni
impiegati ha tentato di intimidire lavoratrici e lavoratori guardandoli con arroganza e
minacciando “se continuate così…” ma dinanzi alla determinazione delle lavoratrici e lavoratori
compatti, schierati davanti a lui, che hanno rimandato con forza
al mittente il tentativo inutile di minaccia è stato comunque costretto a
mettere per iscritto la convocazione ufficiale dello Slai Cobas per il
sindacato di classe per l’8 Luglio prossimo alle ore 16,00 presso i locali
della Provincia di Via S.Lorenzo, 312, .
La nostra lotta per il lavoro continua…e non ci fermeremo!!!

Lavoratrici/ori cooperative sociali organizzati nello Slai Cobas per il
sindacato di classe Palermo
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Giu 23, 2010 8:53 pm

credo che sia importante che leggiate tutto ciò.Tratto da facebook.

Ci fa indubbiamente piacere essere considerati una potenza tale da richiedere il diretto intervento di Vito Cudia, Segretario Generale CISL Scuola Palermo, ma non siamo ancora in queste condizioni di forza! Ci dispiace invece leggere delle inesattezze nel comunicato del segretario. Ma si può sempre correggere gli errori.

Per quanto Palermo 2013 abbia aderito con piacere alla manifestazione (cui il nostro non accenna neanche), questa, come si evince dai permessi e dalle autorizzazioni richieste e regolarmente ottenute, è stata indetta non da Palermo 2013 ma dal Dipartimento Istruzione IdV di Palermo e dai Precari della Scuola in Lotta, la cui esistenza, per Cudia, è del tutto irrilevante. D’altronde i precari che protestano e si fanno sentire per lui sono solo noiose presenze. Però, come risulta dalle stesse autorizzazioni, la manifestazione (sit-in con banchetto informativo) è stata mossa da uno scopo informativo sui nuovi ulteriori tagli e sulle novità della manovra finanziaria attualmente in discussione in Parlamento. Che posto migliore del centro della città e nelle vicinanze del sindacato che dedica “ una quota assai rilevante del nostro impegno” (cit.) ai problemi dei precari.

Vogliamo fare presente al Segretario Generale CISL Scuola Palermo che buona parte degli iscritti alla nostra associazione sono tesserati del suo stesso sindacato. Ma il nostro si chiede per quale motivo i suoi tesserati siano tanto insoddisfatti dell’operato della CISL da manifestare espressamente contro il loro stesso sindacato? Forse perché alle tante richieste di aiuto la CISL ha risposto che non poteva fare nulla?

Ancora. Quando abbiamo fatto cenno alla legge 15/2009 (tradotta per il vasto pubblico “legge Brunetta”)? Forse il salva-precari era in questa legge? O vi si trovava l’accordo MIUR-Regioni? Sulle contrattazioni, ancora, ci riserviamo il diritto di critica, ma non abbiamo denigrato in particolare nessuno! Sullo sciopero del 30 ottobre ci siamo espressi a suo tempo, apprezzando la manifestazione unitaria pur reputandola inutile visto che la legge era stata approvata due giorni prima… chi legge commenta da sé.

Andiamo al salva-precari. Se è vero che è “Un provvedimento di portata indubbiamente limitata” (cit.) perché l’esultanza? Mi distrugge l’idea di pensare che un sì grande ed attrezzato sindacato non abbia avuto idee migliori, magari raccolte dalla folta platea dei suoi iscritti, che però non sono stati mai convocati dallo stesso per ottenere spiegazioni né per esporre i propri dubbi! E mi spiace ricordare al segretario che i dubbi erano tantissimi e la confusione tale da confondere il salva-precari con i progetti regionali. Che poi l’amministrazione regionale tanto ben funzionante in Sicilia non sia stata in grado di adempiere ai suoi doveri… vuol darne la colpa a noi?????

Tutele, dice. Giusto. I lavoratori vanno tutelati. Peccato però che quelli che dovrebbe tutelare sono persino arrivati allo sciopero della fame pur di ottenere tutele. Che però la CISL non ha dato. Di certo si è trattato del gesto estremo di alcuni più disperati di altri, ma comunque tesserati CISL. O esistono tessere di serie A e tessere di serie B?

Ventimila assunzioni nella scuola in due anni. Accidenti che colpaccio! Diecimila in tutt’Italia ogni anno. Quanti sono per regione? E per provincia? E per classe di concorso? Uno? Due?1 E chi tutelerà le regioni del sud contro lo strapotere della Lega? E soprattutto, dopo queste ventimila, quando mai verranno effettuate le nuove immissioni in ruolo? Chi non rientra tra questi riuscirà mai a crearsi una certezza di vita e di lavoro? Temiamo che dopo questi per almeno dieci anni non ci saranno altri immessi e il comparto scuola, a differenza di altri settori del pubblico impiego, non potrà chiedere più nulla… bella conquista!

Ultimo punto: lo sciopero degli scrutini. Come sempre Palermo 2013 lascia liberi i propri iscritti di aderirvi o meno secondo coscienza. In alcune regioni altri sindacati hanno appoggiato l’iniziativa dei Cobas, indetta su richiesta di un’assemblea di precari priva di bandiere sindacali. Le motivazioni della non adesione ci paiono invece futili… Un disagio recato all’istituzione e alle famiglie? Ma se uno sciopero non comporta dei disagi, a che serve? Se uno sciopero non porta visibilità ai motivi della protesta, quale altro scopo ha? Dare un contentino ai propri tesserati?

Non ci stupisce allora che gli ultimi scioperi proclamati dai singoli sindacati si siano rivelati fallimentari.

Terminiamo questa risposta con una nota più strettamente politica.

Il Segretario definisce Palermo 2013 come “espressione di una forza politica di opposizione” (cit.). A questo punto il nostro dubbio diviene certezza: se noi siamo d’opposizione, la CISL è governativa.

Chiariamoci.

Palermo 2013 è un’associazione che, come si evince dal suo statuto, liberamente consultabile dal blog, nasce come “formazione politica e culturale autonoma”. Sicuramente facciamo politica all’interno di un partito, ma, diversamente da quanto vorrebbero fare credere, non siamo esecutori di ordini impartiti dall’alto o chissà che. Siamo persone che, riconoscendosi nelle idee di un partito, vogliono dare il proprio contributo portando avanti con coerenza e coscienza le idee e le azioni che reputano più idonee a migliorare la città e il paese in cui viviamo. Se questa è demagogia…

A nome di Palermo 2013

Il presidente

Silvia Bisagna

Il testo integrale del comunicato di Vito Cudia, segretario generale della CISL, così come pubblicato su Aetnanet (http://www.aetnanet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=21531):

Credendo di rendere un buon servizio ai precari della scuola, l’associazione Palermo 2013 non trova di meglio che lanciare un delirante attacco alla CISL, accusandola di essere un sindacato “importante”, ma non abbastanza “sensibile alle necessità dei lavoratori che dovrebbe tutelare”.

Evidentemente sfugge ai nostri detrattori che l’importanza di un sindacato nasce unicamente dal fatto che tanti, tantissimi lavoratori scelgono liberamente di aderirvi: per questa ragione, non per altre, la CISL Scuola è da sempre il sindacato col più alto numero di iscritti del comparto, ivi compresi tantissimi lavoratori precari, ai quali viene dedicata, ad ogni livello, una quota assai rilevante del nostro impegno. Impegno di assistenza, di rappresentanza, di tutela vera, senza mai cedere alla demagogia quando occorre rappresentare l’entità e la complessità dei problemi che segnano, oggi come ieri, il rapporto fra domanda e offerta di lavoro nella scuola.

E’ un dovere di lealtà, morale prima ancora che politico, nei confronti di tante persone alle quali troppi continuano a rivolgersi puntando in modo strumentale ad acquisirne il consenso a buon mercato, o peggio ancora aprendo la strada a chi lucra senza troppi scrupoli sull’infinito contenzioso che la realtà del precariato da decenni alimenta.

Fatta questa premessa, che ci auguriamo possa far comprendere in che modo si può diventare “uno dei sindacati più importanti nel mondo della scuola”, veniamo alle contestazioni che ci vengono mosse.

Che la CISL abbia “sottoscritto” lo schema di decreto attuativo della legge 15/2009 è affermazione clamorosamente assurda e dunque falsa.

E’ vero invece che la CISL, e la maggioranza delle altre sigle sindacali, hanno sottoscritto l’intesa sulle nuove regole della contrattazione – sia nel settore privato che nel pubblico – con l’obiettivo di salvaguardare quanto più possibile gli spazi e le prerogative negoziali, risorsa irrinunciabile, fondamentale e decisiva per l’efficacia dell’azione sindacale.

Proprio quell’intesa ha permesso, nel settore privato, la chiusura di contratti sottoscritti anche da chi quelle regole aveva dichiarato di non condividerle.

Non occorre particolare perspicacia, del resto, per comprendere che nell’attuale contesto economico e politico il ricorso ad un’esasperata conflittualità è condannato in partenza ad essere, nella migliore delle ipotesi, improduttivo e, in prospettiva, perdente, anche perchè pienamente funzionale, al di là delle intenzioni, con l’obiettivo di chi punta ad emarginare o escludere il sindacato dai processi di decisione politica.

Lo diciamo forti della convinzione con cui da mesi siamo parte attiva non solo ai tavoli negoziali, ma anche in innumerevoli iniziative di mobilitazione condotte a vari livelli e in forme diverse, e dopo aver dato un contributo decisivo alla straordinaria riuscita di una sciopero, quello del 30 ottobre 2008, che ha visto non per caso un’adesione di circa sei volte superiore a quella riscontrata in ciascuno degli scioperi non unitari indetti nei mesi successivi, spesso su obiettivi privi di alcuna plausibilità.

Se il Governo ha portato avanti in questi mesi scelte discutibili e dall’impatto fortemente negativo sulla scuola pubblica, non è per la debolezza delle risposte sindacali, ma per la forza politica di cui oggettivamente dispone in Parlamento. Ciò dovrebbe indurre a riflettere chi, come Palermo 2013, essendo espressione di una forza politica di opposizione farebbe bene, prima di sentenziare sulle presunte inefficienze altrui, a considerare con molta attenzione soprattutto la propria.

Quanto al decreto cosiddetto “salva precari”, non abbiamo remore ad intestarcelo come frutto di un’azione condotta ai tavoli di confronto con l’Amministrazione, nel tentativo di assicurare alcune tutele di tipo giuridico ed economico al personale precario non riconfermato nel suo incarico a causa dei tagli. Un provvedimento di portata indubbiamente limitata, ma infinitamente più utile ed efficace di quanto non lo siano stati i vuoti proclami, ripetuti per mesi e mesi, per un’assai improbabile “ritiro” di provvedimenti di legge votati dal Parlamento. Risultati ancora migliori si sarebbero potuti ottenere se si fossero sfruttate con più convinzione le opportunità di progetti condivisi fra Stato e Regioni, ostacolati dal ritardo nell’adozione dei provvedimenti di legge, ma soprattutto da un clima di reciproca diffidenza, se non di ostilità, fra i diversi soggetti istituzionali che avrebbero dovuto concorrere in termini di “leale collaborazione”.

Le tutele possibili, dunque, e non un vuoto e inconcludente massimalismo: questo il nostro modo di stare sul campo, in una partita difficile che non si vince solo urlando più forte. In attesa che altri più bravi di noi ci portino risultati migliori, invitiamo a riflettere su cosa significa l’impegno ad assumere 20.000 precari nei prossimi due anni, mentre le porte del lavoro restano chiuse, per un triennio, praticamente in tutti gli altri settori del pubblico impiego.

Quanto al cosiddetto “vademecum” anti sciopero, ci sembra francamente pretestuoso usare tale definizione per una semplice scheda di commento giuridico, mentre è falso che la stessa fosse finalizzata al boicottaggio di una pur discutibile azione sindacale: la destinazione riservata ad un uso interno dell’organizzazione evidenziava proprio la volontà di non interferire su iniziative indette da altre organizzazioni, pur ritenendole – insieme ad altri – viziate in termini di legittimità, oltre che non condivisibili sotto il profilo dell’opportunità politica.

Un così plateale travisamento dei fatti non si spiega, se non nella perversa logica di chi sceglie, con inaudita e inedita gravità, di fare del più grande sindacato confederale della scuola il bersaglio dichiarato della propria azione.

Un bel servizio alla causa dei lavoratori, fatto da chi avrebbe l’ambizione di proporsi, anche a loro nome, come alternativa al presente Governo. Se volessimo fermarci ad una battuta, diremmo che qualsiasi maggioranza vorrebbe avere avversari simili, per essere certa di dormire sonni tranquilli.

Siamo invece costretti ad esprimere la più ferma condanna per chi, con presuntuosa intolleranza, non esita a scagliare i lavoratori contro un sindacato, predicando l’unità ma invitandoli astiosamente alla divisione.

F.to

Il Segretario Generale

Vito Cudia
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Giu 23, 2010 10:37 pm

i lavoratori si scagliano da soli....

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Ven Giu 25, 2010 5:15 pm

foto sciopero generale cgil Palermo 25 giugno 2010
Condividi questo album con tutti inviando questo link pubblico:http://www.facebook.com/album.php?aid=2055943&id=1620577923&l=3e926ae8f4
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Ven Giu 25, 2010 10:50 pm

CPS Palermo su Repubblica

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2010/06/25/news/manovra_lavoratori_in_corteo_e_cartoline_per_napolitano-5144609/
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Dom Giu 27, 2010 6:42 pm

e sul giornale di Sicilia.
Bisogna insistere nel farci vedere dappertutto!
Ci possono IGNORARE fino ad un certo punto.....

http://www.gds.it/gds/multimedia/foto-di-copertina/gdsid/116698/pg/3/
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mar Giu 29, 2010 9:38 pm


  • Giugno
  • Palermo, iscrizioni degli alunni rifiutate per mancanza d...

    Dal territorio Il Dirigente scolastico dell'Istituto Alberghiero Piazza del quartiere di Brancaccio rifiuta le iscrizioni degli alunni al primo anno.
    Palermo, iscrizioni degli alunni rifiutate per mancanza di personale
    27-06-2010 | Dal territorio

    Nei giorni scorsi il Dirigente scolastico di un istituto superiore di Palermo ha rifiutato delle iscrizioni al primo anno di corso. Come si legge nel comunicato della FLC CGIL Sicilia e di Palermo, il dirigente avrebbe motivato tale provvedimento "in quanto nella scuola non vi sarebbe un organico di collaboratori scolastici e di assistenti amministrativi sufficiente a garantire un servizio di qualità".
    Sull'episodio segnaliamo anche l'articolo pubblicato su il Fatto Quotidiano.
    Roma, 27 giugno 2010
    __________________


    FLC CGIL Sicilia - FLC CGIL Palermo
    Comunicato
    Le scriventi organizzazioni sindacali, in seguito a numerose segnalazioni riguardanti il “rifiuto” delle iscrizioni al primo anno di corso, posto in essere dal Dirigente Scolastico dell’I.P.S.S.A.R. “P. Piazza” di Palermo, dopo aver compiuto le opportune verifiche presso le scuole medie di Palermo e provincia e aver avuto la conferma dell’avvenuto rifiuto di oltre 400 iscrizioni, di cui almeno una quindicina di alunni disabili, DENUNCIANO all’opinione pubblica la gravissima situazione causata dall’operato del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Maria Frisella.
    In un contesto sociale "difficile" e ad alto rischio di dispersione scolastica come quello di Brancaccio e della periferia sud-est della città, un fenomeno di queste proporzioni sarebbe devastante. Non vi è alcun automatismo, infatti, rispetto al fatto che il rifiuto delle iscrizioni all'IPSSAR produca la scelta di iscriversi in un'altra scuola. Senza contare che nella migliore delle ipotesi, si costringono gli studenti a cambiare indirizzo di studi e, di conseguenza, progetto di vita – dichiara il segretario generale della FLC CGIl di Palermo Calogero Guzzetta - Non da poco, è poi, la perdita dei posti di lavoro, visto che il passaggio dalle attuali 99 classi alle 82 del prossimo anno comporterebbe una soprannumerarietà di 40 docenti e di almeno 10 Ata, in aggiunta ai tagli previsti dalla legge 133. Abbiamo già denunciato l'accaduto al direttore regionale dell'Ufficio Scolastico Regionale Dott. Guido Di Stefano e chiediamo provvedimenti tempestivi al fine di ripristinare la legalità e il diritto alla scelta da parte delle famiglie degli alunni e al fine di rimuovere dall’incarico il dirigente scolastico, unico responsabile di questa grave e incresciosa situazione”.
    Paradossale è poi che il Dirigente Scolastico ammetta di aver rifiutato le iscrizioni in quanto nella scuola non vi sarebbe un organico di collaboratori scolastici e di assistenti amministrativi sufficiente a garantire un servizio di qualità.
    Il Dirigente Scolastico forse non sa – continua Guzzetta – che il personale viene assegnato in relazione al numero degli alunni e che con oltre 400 iscritti in meno diminuiranno ulteriormente, anche per via dei tagli dovuti alla legge Tremonti-Gelmini, sia i collaboratori scolastici che gli assistenti amministrativi?
    Alle parole del segretario provinciale della FLC CGIL fanno eco quelle di Giusto Scozzaro, segretario generale della FLC CGIL Sicilia: “Fatti gravi come quelli che accadono all'IPSSAR Piazza sono rivelatori di un clima di paura che i provvedimenti del Governo (Gelmini e Brunetta) inducono in alcuni dirigenti scolastici, facendo assumere loro comportamenti irresponsabili che degradano il tessuto sociale siciliano.
    Siamo di fronte a decisioni inaccettabili del dirigente scolastico, che condizionano la libertà di scelta degli studenti - i quali hanno il diritto di frequentare la scuola che vogliono, soprattutto in aree a rischio di dispersione scolastica e di devianza mafiosa - e causano la sfiducia delle famiglie verso le Istituzioni, gravando ulteriormente sui tagli già drammatici al personale della scuola.
    Questo modo sbagliato di operare inquina l'ambiente scolastico e la percezione sociale della scuola aumentando il divario culturale tra il nord e il sud del Paese, che condanniamo e che contrasteremo con ogni mezzo”.
    Palermo, 17 giugno 2010












    var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www.");
    document.write(unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));





    try {
    var pageTracker = _gat._getTracker("UA-9868242-1");
    pageTracker._trackPageview();
    } catch(err) {}
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Giu 30, 2010 8:54 pm

stiamo già guardando per i prezzi degli aerei per andare a Roma giorno 15 luglio.
Chi parte degli altri?
Fateci sapere.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Gio Lug 01, 2010 12:03 am

ci stiamo organizzando.Volevo parlarne alla riunione,ma la faremo tra una settimana.Vedrò di usare il cellulare Sad

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da CPS Palermo il Gio Lug 01, 2010 12:09 am

Emma Giannì ha scritto:ci stiamo organizzando.Volevo parlarne alla riunione,ma la faremo tra una settimana.Vedrò di usare il cellulare Sad


sentiamoci.
Domani ci vorremmo prenotare.

CPS Palermo
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 169
Località : Palermo
Ordine scuola : docenti e ATA
Organizzazione : CPS
Contributo al forum : 2810
Data d'iscrizione : 29.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Gio Lug 01, 2010 4:03 pm


FGU
FEDERAZIONE GILDA-UNAMS
Via Nizza, 11 - 00198 Roma Tel. 06 8845005 - 06 8845095 Fax : 06 84082071
Settore: UNAMS - ISART SCUOLA V.le delle Province, 184 00162 – ROMA
Settore ATA Sede di Palermo: Via Briuccia, 3 - 90146 Palermo
3890910188 - 3890910235
Agli iscritti Ass. Tecnici
di Palermo e Provincia
Oggetto: Comunicazione
Come comunicato nelle precedenti trasmissioni, in data 29 Giugno c.a. con prot. N. 3-01381, è stata
presentata l’Interrogazione Parlamentare al Ministro Gelmini sulla problematica degli Assistenti Tecnici
di Palermo e Provincia.
Nei prossimi giorni, gli scriventi, verranno informati sugli eventuali sviluppi, non appena possibile
seguiranno ulteriori comunicati.
Cogliamo l’occasione per ringraziare la Senatrice Vicari, il Senatore Asciutti e le loro Segreterie per
l’interessamento riservato alla problematica.
Si allega copia dell’interrogazione.
399ª seduta pubblica – martedì 29 giugno 2010-
Domenico Mannino
Agostino Bruno
Carmelo Cuschera
Senato della Repubblica X V I LEGISLATURA
Assemblea
RESOCONTO SOMMARIO
RESOCONTO STENOGRAFICO
ALLEGATI
ASSEMBLEA
399ª seduta pubblica
martedı` 29 giugno 2010
Presidenza del presidente Schifani,
indi della vice presidente Mauro
e del vice presidente Chiti
Senato della Repubblica – ii – XVI LEGISLATURA
399ª Seduta Assemblea - Indice 29 giugno 2010
I N D I C E G E N E R A L E
RESOCONTO SOMMARIO . . . . . . . . P. a. g... V. .II.-XVIII
RESOCONTO STENOGRAFICO . . . . . . . . . . . 1-64
ALLEGATO A (contiene i testi esaminati nel
corso della seduta) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65-97
ALLEGATO B (contiene i testi eventualmente
consegnati alla Presidenza dagli oratori, i
prospetti delle votazioni qualificate, le comunicazioni
all’Assemblea non lette in Aula e
gli atti di indirizzo e di controllo) . . . . . . . .99-238
VICARI. –
Al Ministro dell’istruzione, dell’universita` e della ricerca.
– Premesso che: presso gli Istituti scolastici assume particolare rilevanza il buon
funzionamento dei laboratori che operano a supporto e completamento dell’attivita`
didattica svolta dagli insegnanti in classe, che a loro volta considerano il momento
laboratoristico una fase complementare e spesso ineludibile della fase teorica da loro
presentata; in conseguenza di quanto previsto dalla legge n. 124 del 1999 sulla
mobilita` del personale degli enti locali, presso le scuole del comune di Palermo e`
stato attuato l’inquadramento nella ex 4ª qualifica, con il profilo di «esecutore addetto
ai servizi scolastici», di circa 200 unita` rientranti nel profilo di assistenti tecnici in
seguito a sentenza passata in giudicato, mentre sembra che circa altre 400 unita`
stiano per transitare per la stessa motivazione; considerato che l’intero organico di
diritto riferito alla qualifica di assistente tecnico e` nella provincia di Palermo
complessivamente di 542 unita`, di cui 408 personale di ruolo statale gia` in servizio;
l’organico di fatto e` costituito da 542 unita`, di cui 134 assunte in supplenza; preso
atto che: la nuova posizione all’interno dell’istituzione scolastica ha indotto il
personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) transitato a rifiutarsi di
effettuare le mansioni proprie della qualifica cui prima apparteneva, mentre, di
converso, e` esclusa la possibilita` concreta di utilizzare il medesimo personale nei
laboratori per la mancanza di titoli e professionalita`; la citata situazione ha indotto
un contenzioso che pero` ha stranamente visto il riconoscimento, con sentenza
passata in giudicato, della qualifica di assistente tecnico; a causa di quanto detto, il
personale precario incaricato con la qualifica di assistente tecnico ha da tempo
iniziato numerose azioni di protesta che sono andate dai ricorsi alle autorita`
competenti allo sciopero della fame, sia per il senso di responsabilita` verso la
gestione dei laboratori sia per il danno temuto per la eventuale riduzione dei posti di
lavoro tramite un paventato licenziamento, a fronte della permanenza, all’interno
dell’organico, di unita` adeguatamente inquadrate ma senza le relative competenze;
l’Ufficio scolastico provinciale di Palermo ha reiteratamente messo a conoscenza il
Ministero dell’istruzione, dell’universita` e della ricerca della situazione in premessa,
ma a tutt’oggi non sembra intravedersi una soluzione accettabile; in ultimo, e cosa in
se´ gravissima, quanto detto si traduce in un grave malfunzionamento di molti istituti
scolastici e in un concretissimo rischio di non poter ottemperare agli impegni presi
con gli studenti per quanto attiene all’offerta formativa, alla sicurezza all’interno dei
laboratori nell’uso di attrezzature complesse e alla manipolazione di materiali
pericolosi o nocivi nei laboratori di chimica e meccanica, che deve obbligatoriamente
essere svolta nei tempi e nei modi previsti da personale dotato di competenze
specifiche, stante l’importanza del supporto laboratoristico all’attivita`didattica
teorica, si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di quanto
esposto e se non ritenga di dover intervenire in tempi rapidi e con i mezzi giudicati
piu` opportuni per risolvere la richiamata situazione che sta mettendo a repentaglio
l’obbligo, da parte delle istituzioni scolastiche, di assicurare l’offerta formativa
connessa con l’uso dei laboratori, nonche´ la dignita` del personale rientrante nel
profilo di assistente tecnico, che non solo si trova a soffrire di una situazione di
precariato, ma corre anche il rischio di perdere il proprio posto di lavoro per di piu`
lasciando inevasi compiti che non possono essere concretamente svolti dal citato
personale transitato, non titolato e privo di esperienza.
(3-01381)
_________________

avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Ven Lug 02, 2010 12:20 am

http://www.facebook.com/album.php?aid=2056559&id=1620577923&l=88225284b4

manifestazione Palermo Popolo Viola.
Abbiamo partecipato in delegazione!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Ven Lug 02, 2010 12:43 am

http://www.flcsicilia.it/notizie/La_Flc_Cgil_Sicilia_diffida_l'Ufficio_Scolastico_Regionale_sugli_organici_2010-2011-342
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

dalla FLCGIL di Palermo.Ricevo e diffondo.

Messaggio Da mariapia il Sab Lug 03, 2010 8:48 pm


A TUTTE LE LAVORATRICI ED I LAVORATORI
DELLA CONOSCENZA:
SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITA’, RICERCA, AFAM


PER FAR SENTIRE IL NOSTRO NO


AL BLOCCO DEL RINNOVO DEI CONTRATTI
che riduce di fatto di almeno il 12% nel quadriennio il potere d’acquisto dei nostri salari


AL “CONGELAMENTO” DELLA RETRIBUZIONE INDIVIDUALE
che blocca la retribuzione di ogni singolo dipendente, per il triennio successivo, a quanto percepito nell’anno 2010


ALla riduzione del 50% della spesa per i contratti “flessibili”
che si traduce nel licenziamento del 50% dei dipendenti con contratto a tempo determinato


ALL’Irrigidimento del sistema previdenziale
che comporta, in maniera silenziosa, il passaggio dal TFS al TFR, TAGLIA LA LIQUIDAZIONE, allunga i tempi di uscita senza alcun beneficio per le nuove generazioni,
discrimina le donne e allarga le disuguaglianze


AL TAGLIO DEI TRASFERIMENTI A REGIONI E COMUNI
che ci farà pagare due volte, da dipendenti pubblici e da cittadini, i costi della manovra


AD UNA MANOVRA CHE NON CHIEDE UN CENTESIMO ALLE rendite finanziarie ed ai grandi patrimoni e non combatte L’EVASIONE FISCALE


AD UNA MANOVRA CHE GRAVA SOLO SULLE SPALLE DEI PUBBLICI DIPENDENTI


SIT-IN
DI TUTTI I PUBBLICI DIPENDENTI
MERCOLEDI’ 7 LUGLIO 2010 DALLE
ORE 11:00
DAVANTI LA PREFETTURA DI PALERMO

NON DELEGARE AD ALTRI LA BATTAGLIA PER LA DIFESA DEI TUOI DIRITTI
NON ASPETTARE, INERME, CHE LI TAGLINO
NON PERMETTERE CHE CANCELLINO IL TUO POSTO DI LAVORO
NON PENSARE ….”TANTO CI SONO GLI ALTRI CHE LOTTANO ANCHE PER ME



OGGI E’ IL MOMENTO DI DIFENDERLI
TUTTI INSIEME


FACCIAMO SENTIRE IL NOSTRO NO
AI TAGLI
NEL COMPARTO DELLA CONOSCENZA


SCUOLA


- 307 posti nella Scuola Primaria,

- 137 nella secondaria di I grado,

- 367 nella scuola secondaria di II grado,

- 294 posti di collaboratori scolastici,

- 90 assistenti amministrativi

- 45 assistenti tecnici;

FORMAZIONE PROFESSIONALE


dal 1° agosto 1.800 lavoratori dei servizi formativi non avranno la copertura giuridica ed economica, mentre per gli interventi formativi la somma prevista in bilancio attualmente non prevede l’intera copertura finanziaria;

UNIVERSITA’ E RICERCA
si perde il 50% dei contratti a tempo determinato;

AFAM
si perde il 40% dei fondi di funzionamento delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale.




A questa situazione, frutto di una politica governativa impegnata a dequalificare sempre più tutto il sistema pubblico formativo del Paese si aggiunge il varo della manovra correttiva da parte del Governo,

manovra sbagliata e iniqua!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Lug 07, 2010 4:13 pm

Il sit-in CGIL alla Prefettura si è appena concluso.
Della delegazione ricevuta faceva parte Maria Orlando per cui aspettiamo qualche notizia da lei.
Presto inserirò il link per le foto.

Vi anticipo che,comunque,eravamo un BUON NUMERO.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Lug 07, 2010 5:19 pm

http://www.facebook.com/album.php?aid=2057104&id=1620577923&l=3e479ea242
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Dom Lug 11, 2010 1:37 pm

Dal 27 al 29 luglio ci sarà lo spettacolo di Michele Guardì e Pippo Flora nel teatro dei templi " I promessi sposi"
La Rete Precari Scuola Agrigento vuole organizzare un presidio davanti all'ingresso la serata della prima.
Attendiamo adesioni da tutti i precari della scuola di buona volontà
Sapete dove trovarci
QUI,in questo topic e tramite mesaggio privato

QUI
http://www.facebook.com/?tid=1222091332978&sk=messages#!/group.php?gid=82823420800

QUI
reteprecariscuolaag@libero.it

QUI
http://bru64.altervista.org/forum/viewtopic.php?p=155330#155330

L'incontro con la Gelmini a Siracusa, cui ha partecipato anche Agrigento,ha bisogno di essere supportato da tutti voi per avere forza!!!

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Dom Lug 11, 2010 5:47 pm

I PRECARI INCONTRANO LA GELMINI
Il resoconto di Cristina del Comitato Scuola Siracusa


In questi anni di protesta, di sacrifici personali in termini di tempo, di riunioni, di telefonate, di salute psicofisica, di viaggi della "speranza" per manifestare a Roma, Palermo, Catania (spesso in situazioni disagiate), di documenti consegnati, di cortei, di slogan, di anticamera presso questo o quel politico, di parole, di sorrisi, di strette di mano, di sguardi indifferenti, di giudizi sgradevoli, di false promesse, di false illusioni, di tradimenti ideologici, di amare considerazioni ci sosteneva la certezza che la causa che stavamo perorando avesse prima o poi l'epilogo sperato! Qualcuno, pensavamo, prima o poi avrebbe capito ciò che per noi era così chiaro e come in ogni buona favola che si rispetti sarebbe arrivato il lieto fine! Ma come in ogni bel sogno che si rispetti siamo state costrette al risveglio: abbiamo capito che non dovevamo impegnarci per far capire, per avvisare che si stava commettendo un errore madornale; no, di quello, l’attuale classe politica, era certa e consapevole.
Purtroppo il nostro interlocutore doveva essere il/la nostro/a collega; colui o colei che incontrandoci per strada, casualmente, magari durante le fasi concitate dello shopping, ti racconta da quanti anni è precario/a o di ruolo e quanto soffre nella situazione che sta vivendo e quanto si sente frustrato/a per la mancata realizzazione professionale e personale, di come è difficile senza stipendio vivere dignitosamente! Dovevamo, cari colleghi con cui ho condiviso questa “battaglia”, andare a protestare sotto casa di costui/costei! Fischiare sotto la loro finestra, costruire slogan contro l’indolenza, la furbizia, l’opportunismo di chi manda a “combattere” le proprie battaglie gli altri e nel frattempo si occupa del proprio giardinetto per vie traverse.
Voglio anche sottolineare che la metodica del demandare e quindi del “non ti preoccupare, ci penso io”, , del pietire aiuto per le proprie cause personali a scapito delle “cause” generali e di principio ci ha condotto a questo tipo di situazione: altri possono vendersi la tua pelle a proprio vantaggio personale! Ma continuate così: facciamoci male!
Ma non vi permette più di condannare il sistema, di mostrarvi sbigottiti, affranti e partecipi; non più, vi prego. Non posso più sopportare di perdere il mio tempo per consolarvi, spiegarvi, incitarvi, motivarvi; basta! Il tempo dei piagnistei è finito.
Con questo sfogo personale voglio anche ringraziare coloro i quali sono stati presenti sempre e nonostante tutto; voglio confermare, a me e a voi, che c’è ancora gente che crede in se stessa e nella legalità, nella possibilità di farcela con i propri mezzi e, nel nostro caso, con la propria passione!
Con questa nota voglio ringraziare, ad uno ad uno, quanti hanno partecipato spesso e quindi anche ieri alle nostre e “comuni” manifestazioni di dissenso ma allo stesso tempo, perdonatemi lo sfogo, volevo “condannare” aspramente gli altri, gli assenti, gli ingiustificati e gli ingiustificabili!
Adesso vi racconto l’incontro con la Gelmini:
-ho tenuto a sottolineare con il ministro che la nostra protesta non nasce da uno scontro ideologico politico e che la superficialità con la quale ci appellano come i 4 comunisti è ingiusta e proficua solo ad accattivarsi la parte debole culturalmente dell'opinione pubblica;
-le ho parlato degli anni di precariato in attesa di una “giusta collocazione” e quando mi ha giustamente fatto notare che loro governato da relativamente meno tempo ho risposto che però “loro” sono arrivati al momento giusto, volendo sottolineare che comunque c’è la loro attiva partecipazione al mio disagio;
-le ho detto che non era il caso che le parlassi delle fasi della “distruzione” attuata alla scuola pubblica perché meglio di lei non poteva saperlo nessuno ma piuttosto ho voluto impiegare il tempo proponendole di aprire un tavolo tecnico con gli insegnanti, precari e non, per scegliere insieme le strategie migliori atte ad affrontare la crisi economica e quindi il risparmio necessario; perché nessuno meglio di noi si può arrogare il diritto di conoscere la “scuola” e le sue necessità; perché in tutti questi anni NOI abbiamo imparato a conoscere aspetti negativi e positivi dell’istituzione scolastica in generale e quindi siamo una fonte attendibile alla quale riferirsi nel caso di tagli e nel caso di potenziamento.
-le ho detto che eravamo profondamente delusi dal fatto che i tagli, nella scuola e negli altri settori, fossero iniziati colpendo innanzitutto le fasce deboli e non tagliando i privilegi di coloro i quali, in questi lunghi anni, hanno riempito le loro tasche e continuano a farlo incuranti, o meglio, consapevoli della situazione critica che vive l’economia del nostro Paese; ho auspicato che si cominci da questa gente, dalle tante organizzazioni inutili ma tanto, tanto proficue per taluni; le ho chiesto di dimostrare di non aver paura nel toccare i privilegi dei pochi anche se questo significherebbe farsi nemici le caste “eccellenti”; di scegliere, insomma, la strada più difficile anziché quella più facile;
-le ho palesato che, come previsto, la salva-precari non ha avuto effetti positivi o risoluti ma anzi ha incrementato la guerra tra poveri perché coloro che hanno lavorato con le supplenze temporanee in virtù di questo provvedimento lo avrebbe fatto comunque ed invece tutelando le graduatorie d’Istituto avrebbe lavoricchiato anche il precariato più giovane.
- Tra gli altri interventi si è parlato di sostegno agli alunni diversamente abili e in questo caso le ho ricordato la presenza, nella nostra provincia, del polo industriale e della responsabilità civile che adesso abbiamo di assicurare una vita di relazione il più possibile adeguata a coloro che ne hanno fatto le spese in termini di salute!!
-Quando è stato trattato il problema del personale ATA e dei forti tagli subiti si è auspicato un taglio alle cooperative che si occupano delle pulizie degli edifici scolastici in modo da risparmiare sulle spese a vantaggio del personale precario e, anche in questo momento, le ho proposto di tagliare i privilegi politici che ne derivano, perché sappiamo bene di cosa vivono tali iniziative (favoritismi, sacche elettorali, etc) a favore delle graduatorie che palesano invece chi ha diritto per anzianità di servizio al lavoro e chi no!
In conclusione ha dichiarato la propria disponibilità al dialogo e già il 15 Luglio, in occasione della manifestazione del CPS Nazionale al MIUR potrebbe esserci un ulteriore incontro per programmare le modalità di questa nostra partecipazione, collaborazione e interscambio.
Ritengo che anche questo tipo di esperienza andava fatta; aspetto di vivere gli sviluppi futuri prima di illudermi che, questo incontro, possa aver prodotto risultati positivi; l’esperienza maturata in questi anni mi induce a mantenere fermamente i piedi per terra; le parole NON mi bastano più, non più ormai.
Cristina Formosa

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mar Lug 13, 2010 6:47 pm

Non so inserire il Volantino ma ho fatto copia e incolla....L'INIZIATIVA DEL 18 E' QUESTA........ Very Happy

La Flc Cgil di Palermo con l'Unione degli Universitari e il Comitato Genitori Democratici indice una Giornata di Informazione sulla grave situazione di tutti i settori della Conoscenza, con volantinaggio per tutta la spiaggia.
L'appuntamento è Domenica 18 Luglio, dalle ore 9,30 fino al primo pomeriggio, a Mondello (Palermo), in Piazza Mondello davanti alla fontana, dove sarà allestito un gazebo.Diffondete e partecipate all'iniziativa!
(volantino in allegato)


A TUTTE LE CITTADINE E I CITTADINI
A TUTTE LE STUDENTESSE E GLI STUDENTI
A TUTTE LE LAVORATRICI ED I LAVORATORI DELLA CONOSCENZA:
SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITA’, RICERCA, AFAM
FACCIAMO SENTIRE IL NOSTRO NO

NO AL BLOCCO DEL RINNOVO DEI CONTRATTI
che riduce di fatto di almeno il 12% nel quadriennio il potere d’acquisto dei nostri salari
NO AL “CONGELAMENTO” DELLA RETRIBUZIONE INDIVIDUALE
che blocca la retribuzione di ogni singolo dipendente, per il triennio successivo, a quanto percepito nell’anno 2010
NO ALLA RIDUZIONE DEL 50% DELLA SPESA PER I CONTRATTI “FLESSIBILI”
che si traduce nel licenziamento del 50% dei dipendenti con contratto a tempo determinato
NO ALL’IRRIGIDIMENTO DEL SISTEMA PREVIDENZIALE
che comporta, in maniera silenziosa, il passaggio dal TFS al TFR, TAGLIA LA LIQUIDAZIONE, allunga i tempi di uscita senza alcun beneficio per le nuove generazioni, discrimina le donne e allarga le disuguaglianze
NO AL TAGLIO DEI TRASFERIMENTI A REGIONI E COMUNI
che ci farà pagare due volte, da dipendenti pubblici e da cittadini, i costi della manovra
NO AD UNA MANOVRA CHE NON CHIEDE UN CENTESIMO ALLE RENDITE FINANZIARIE E AI GRANDI PATRIMONI E NON COMBATTE L’EVASIONE FISCALE
NO AD UNA MANOVRA CHE GRAVA SOLO SULLE SPALLE DEI PUBBLICI DIPENDENTI
NO AI TAGLI NEL COMPARTO DELLA CONOSCENZA:
SCUOLA
meno 307 posti nella Scuola Primaria
meno 137 nella secondaria di I grado
meno 449 nella scuola secondaria di II grado
meno 294 posti di collaboratori scolastici
meno 90 assistenti amministrativi
meno 45 assistenti tecnici
FORMAZIONE PROFESSIONALE
dal 1° agosto 1.800 lavoratori dei servizi formativi non avranno la copertura giuridica ed economica, mentre per gli interventi formativi la somma prevista in bilancio attualmente non prevede l’intera copertura finanziaria
UNIVERSITA’ E RICERCA
si perde il 50% dei contratti a tempo determinato
AFAM
si perde il 40% dei fondi di funzionamento
delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale
A questa situazione, frutto di una politica governativa impegnata a dequalificare sempre più tutto il sistema pubblico formativo del Paese
si aggiunge il varo della manovra correttiva da parte del Governo, manovra sbagliata e iniqua!
Il disegno di legge 1905/2009 di riforma dell’università non fa altro che adattare le università ai tagli cercando di trasformarle in aziende dove gli studenti sono considerati come clienti, i consigli di amministrazione vengono aperti ai privati e il diritto allo studio snaturato attraverso la retorica del merito.
La manovra varata dal governo continua ad andare nella direzione tracciata dalla L.133: solo tagli e nessun investimento per il futuro del paese.
CHIEDIAMO
il ritiro dei tagli della L.133 che stanno portando i nostri atenei alla chiusura, il ritiro del DDL di riforma dell’università che trasforma le università in aziende, snatura il diritto allo studio e precarizza ulteriormente la figura dei ricercatori universitari;

che vengano erogati immediatamente i 135 milioni per le borse di studio e i 65 milioni per l’edilizia universitaria stanziati dal D.L. 1/2009 per l’A.A. 2009/2010 e mai arrivati agli enti per il diritto allo studio;

il rispetto delle scelte delle famiglie in ordine al tempo scuola;
la garanzia del diritto allo studio degli alunni diversamente abili;
il rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, istruzione e formazione;
gli stanziamenti finanziari adeguati per garantire la qualità e la funzionalità dei servizi.
NON DELEGARE AD ALTRI LA BATTAGLIA PER LA DIFESA DEI TUOI
DIRITTI
NON ASPETTARE, INERME, CHE LI TAGLINO
NON PERMETTERE CHE CANCELLINO IL TUO POSTO DI LAVORO
NON PENSARE …”TANTO CI SONO GLI ALTRI CHE LOTTANO ANCHE PER ME”
OGGI E’ IL MOMENTO DI DIFENDERLI TUTTI INSIEME
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mar Lug 13, 2010 6:48 pm

Il CPS Palermo parteciperà all'iniziativa sperando di sopravvivere al sole!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Lug 14, 2010 12:29 pm

SCUOLA: FLC CGIL, LA PROPOSTA DI ALBI REGIONALI E’ ANTISTORICA
=100000284814526&p[]=413600939722]Condividi
Ieri alle 13.42

SCUOLA: FLC CGIL, LA PROPOSTA DI ALBI REGIONALI E’ ANTISTORICA

Palermo, 13 luglio- “L’idea di costringere gli insegnanti italiani entro il recinto della propria regione e’ decisamente antistorica in un’Europa che considera la mobilita’ professionale una ricchezza e un’opportunita’”: lo dice Giusto Scozzaro, segretario generale della Flc Cgil siciliana a proposito dell’ipotesi circolata in queste settimane di graduatorie regionali per gli insegnanti. Idea rispetto alla quale il ministro dell’istruzione, Maria Stella Gelmini, in un’intervista a un quotidiano siciliano, si e’ mostrata possibilista. “Le parole della Gelmini- afferma Scozzaro- ci mostrano ancora una volta un governo ostaggio della Lega Nord. Quando mai- chiede il segretario della Flc- la cultura e’ stata circoscritta nelle realta’ locali? Storia ed esperienza- rileva- ci dicono che la mobilita’ e’ stata sempre possibilita’ di confronto e di arricchimento e negarne la possibilita’ portera’ il nostro paese ancora piu’ indietro e creera’ nuove divisioni”. Per Scozzaro gli albi regionali sono “un’idea ridicola” e “insufficiente” e’ la giustificazione che “servirebbero a tenere gli insegnanti vicino casa loro”. “Piuttosto che fare l’occhiolino al Carroccio- conclude Scozzaro- il ministro ascolti chi come la Flc Cgil ha proposte concrete sulla scuola pubblica e sui precari”.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Dom Lug 18, 2010 8:22 pm

ecco alcune foto di oggi 18 luglio nell'ambito dell'iniziativa Flcgil alla quale una delegazione del CPS Palermo ha partecipato.
Il volantinaggio sulla spiaggia di Mondello è andato bene.
La gente nonostante il caldo ha argomentato con noi sulla necessità di una scuola pubblica di qualità.
Molti ci hanno fatto notare che degli insegnanti,da tempo,si dica che maltrattano i bambini ecc.ecc.abbiamo fatto notare che anche i genitori li maltrattano e che,comunque,si tratta di casi isolati che meritano il licenziamento immediato.
Ci hanno dimostrato la loro solidarietà e non solo!
Vogliono sapere come ci possono aiutare.
Abbiamo risposto che bisogna partecipare alle iniziative ma che,sopratutto,occorre ricordarsene nelle occasioni di VOTO.
Infatti si sapeva che il governo Berlusconi era per la privatizzazione.
Oggi mi sono ricaricata insieme a tutte le colleghe che hanno partecipato....occorre pertanto proseguire in questa direzione con l'aiuto di tutti.
Dobbiamo attivarci più spesso con queste iniziative,parlare con le famiglie,discutere della situazione generale.
Abbiamo colto poi l'insofferenza al Sindaco.

http://www.facebook.com/album.php?aid=2058115&id=1620577923&l=f86ab3ccc7
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Antonella Trupia il Mar Lug 20, 2010 4:54 pm

x Palermo:

Sono pubblicate in data odierna le graduatorie ad esaurimento provvisorie, per l'anno scolastico 2010/2011, relative al personale docente delle scuole di ogni ordine e grado ed al personale educativo, integrate ed aggiornate secondo le disposizioni di cui al D.M. 39 del 22 aprile 2010 ed al D.D.G. dell'11 marzo 2010 e tenuto conto, altresì, delle correzioni manuali apportate con singoli decreti emessi successivamente al 5 agosto 2009.



Sono pubblicate sul sito del Provveditorato, controllate se ci sono errori.
Ciao
avatar
Antonella Trupia
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 312
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : FLC CGIL
Contributo al forum : 3381
Data d'iscrizione : 12.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mar Lug 20, 2010 9:45 pm

ecco il link

http://62.77.63.181/isn_csa_pa/notizia.aspx?id=eb51d8ee-d377-4fd7-b9d2-2c56de73df0c
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Lug 21, 2010 12:12 am

l'ho saputo poco fa

da Giuseppe Speciale facebook
ASSEMBLEA DAVANTI IL CSA DI PALERMO VIA PRAGA MERCOLEDI 21 LUGLIO 2010 ALLE ORE 15:30 DI TUTTI GLI ASSISTENTI TECNICI-COLLABORATORI SCOLASTICI - ASSISTENTI AMMINISTRATIVI PRECARI


ovviamente ci andrò con qualche altro del coordinamento
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da RetePrecariScuolaAG il Mer Lug 21, 2010 3:43 pm

La Rete Precari Scuola Agrigento , continua la battaglia per i diritti dei precari della scuola , docenti e ATA, sia a livello Nazionale , che a livello locale.
Il 15 luglio siamo stati a Roma alla manifestazione nazionale del Coordinamento Precari Scuola,dove una delegazione ha incontrato in audizione parlamentare la commissione cultura e ,nel pomeriggio, un’altra delegazione (presente Agrigento)ha incontrato il capo della segreteria tecnica del MIUR .
Ad Agrigento se è possibile , la situazione per noi precari è ancora più drammatica in quanto provincia “di ritorno” .Le richieste di trasferimento e di assegnazione provvisoria sono tra le più numerose in Italia e quello di Agrigento è l’ Ufficio Scolastico Provinciale che “accontenta” un po’ tutte le richieste .Le assegnazioni provvisorie e i trasferimenti, infatti ,fagocitano il 100% delle disponibilità senza accantonare una quota per le nomine dei precari . Su questo punto ,fondamentale per il nostro immediato futuro lavorativo ,il 9/11/2009 il rappresentante della Rete Precari Scuola Agrigento e i rappresentanti dei sindacati confederali FLC-CGIL,CISL e UIL, hanno firmato un documento nel quale si impegnavano, tra l’ altro ,ad accantonare una quota di posti per i precari. Non ci sembra che i sindacati si stiano muovendo in questa direzione , anzi la sensazione è che stiano ignorando il documento sottoscritto .E’ inoltre prassi consolidata svolgere le operazioni in momenti diversi dalla data ufficiale delle convocazioni, sfruttando cattedre e spezzoni formatisi anche dopo il 31 Agosto. Un esempio per tutti sono gli spezzoni o le cattedre che nascono dall’ esonero parziale o totale dei collaboratori del Dirigente , questi incarichi vengono conferiti sicuramente dopo il 31 Agosto , quantomeno al primo Collegio Docenti , eppure queste ore vanno spesso date in assegnazione ai docenti di ruolo. E QUESTO è SOLO UN ESEMPIO !
L’ incertezza sulle disponibilità dei posti, la mancanza di una data precisa nella quale vengono svolte le operazioni di assegnazione provvisoria , le cattedre e gli spezzoni che sembrano nascere dal nulla … tutto questo certo non favorisce la chiarezza e la trasparenza delle operazioni che spesso lasciano noi precari non solo senza posto di lavoro, ma anche con il dubbio che forse non tutto si è svolto in maniera regolare. I precari della scuola non hanno un loro rappresentante all’ interno degli uffici , accreditato a partecipare a queste operazioni di assegnazione e a garantire i loro interessi.
Per tutte queste ragioni la Rete Precari Scuola( CPS) di Agrigento chiede che le operazioni di assegnazione provvisoria provinciali e interprovinciali vengano svolte pubblicamente , con le stesse modalità delle convocazioni per le nomine a tempo determinato, previa divulgazione , sul sito dell’ USP, sia dei posti disponibili
___________________________________________________________________
Oggetto:VERBALE ASSEMBLEA
del 08/07/2010
Agrigento sede CNA



Il giorno Otto del mese di Luglio dell'anno Duemiladieci presso, la sede della C.N.A. in via Imera n°223/C in Agrigento, si riunisce in assemblea la Rete .Precari Scuola Agrigento (CPS)
Sono presenti tutte le componenti Docenti ed A.T.A. con le quali, dopo varie discussioni ed interventi, si è arrivati a stilare il seguente documento:
Considerato: i tagli alla scuola;
Considerato: diminuzione delle ore;
Visto: la perdita di 600 posti lo scorso anno;
Considerato: che 600 se ne perderanno quest'anno;
Visto; che il documento firmato il 10/11/2009 con i sindacati confederali provinciali FLC-CGIL, CISL e UIL, non ha avuto seguito

La Rete Precari Scuola Agrigento intende chiedere pubblicamente con comunicato stampa tramite emittenti locali e carta stampata ai sindacati di mantenere fede a quanto sottoscritto in data 10/11/2009 sempre presso la sede CNA di Agrigento.
Inoltre, visto i precedenti trascorsi di poca chiarezza, chiede che le operazioni di assegnazioni provvisorie vengano espletate pubblicamente, con le stesse modalità delle convocazioni per le nomine a tempo determinato, previa divulgazione, sul sito dell’USP, sia dei posti disponibili (cattedre e spezzoni) che delle graduatorie dei richiedenti assegnazione.

Rete Precari Scuola Agrigento (CPS)
-----------------------------------------------------------------------------------------------
COMUNICATO STAMPA
Considerato che i tagli hanno lo scopo preciso di eliminare la figura del precario nella scuola pubblica statale, naturalmente questo non si vuole fare attraverso la “normale” via di risoluzione:l’assunzione, ma attraverso una seria di deliranti soluzioni: aumento degli alunni per classe, diminuzione delle ore, non utilizzo delle supplenze, ritorno del maestro unico. Tutto questo accompagnato dalla sgradevole sensazione che i sindacati non hanno, fino ad adesso, avuto molto a cuore la “questione precari”, considerandola forse una battaglia già persa.
La Rete Precari Scuola Agrigento, non per sfiducia nei confronti delle rappresentanze sindacali ma per maggior trasparenza, chiede che le operazioni di assegnazione provvisoria provinciali e interprovinciali vengano svolte pubblicamente, con le stesse modalità delle convocazioni per le nomine a tempo determinato, previa divulgazione, sul sito dell’ USP, sia dei posti disponibili (cattedre e spezzoni) che delle graduatorie dei richiedenti assegnazione.
La Rete Precari Scuola Agrigento e i rappresentanti dei sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in data 10/11/2009 hanno inoltre firmato un documento (allegato alla presente) nel quale si impegnavano, tra l’ altro, ad accantonare una quota di posti per i precari, come spesso avviene in altre province nella contrattazione decentrata. Alla luce di questo documento, che vede i sindacati impegnarsi in una direzione precisa, crediamo che la nostra necessità di trasparenza non possa essere disattesa. Siamo anzi convinti che il metodo possa essere utilizzato su scala nazionale, favorendo la trasparenza e la chiarezza .
Rete Precari Scuola Agrigento
reteprecariscuolaag@libero.it
----------------------------------------------------------------------------------------------
PS:l'allegato non riesco ad inserirlo.Ci provo

avatar
RetePrecariScuolaAG
Veterano/a
Veterano/a

Maschile Numero di messaggi : 101
Località : Agrigento
Ordine scuola : Docenti e ATA
Organizzazione : Rete Precari Scuola di Agrigento/CPS
Contributo al forum : 2731
Data d'iscrizione : 28.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Lug 21, 2010 4:55 pm

A scuole chiuse, l'estate già torrida diventa rovente per gli insegnanti agrigentini del Coordinamento precari. In centinaia hanno manifestato nei mesi scorsi a Roma contro il governo nazionale, che sta progressivamente impoverendo la scuola pubblica, a partire dalla legge 133/2008 fino all'attuale finanziaria. Gli operatori agrigentini proseguono, con il supporto dei sindacati, la loro mobilitazione per dire no alle classi affollate dove confluiscono oltre 30 alunni, alla cancellazione di cattedre, ad un'offerta formativa ridotta ai minimi termini. «Stiamo assistendo alla graduale distruzione della scuola pubblica - dichiara la segretaria provinciale della Flc Cgil Rosa Battaglia - siamo in attesa che il Tar del Lazio si pronunci sul ricorso presentato contro i provvedimenti governativi di riordino delle superiori ma la situazione è seriamente preoccupante. La riapertura delle scuole verrà compromessa dal numero insufficiente dei collaboratori scolastici, ridotti di un terzo rispetto allo scorso anno. Quest anno il taglio maggiore colpirà l'organico dell' istruzione superiore di secondo grado, con oltre 160 perdenti posti» conclude Battaglia. Dopo l'occupazione simbolica di giugno della sede del Provveditorato agli studi, l'ondata di scioperi e proteste riprenderà ai livelli provinciale, regionale e nazionale i primissimi giorni di settembre. Ogni anno si determinano un certo numero di docenti soprannumerari che vengono trasferiti in altre scuole, ma mai come quest anno per la provincia di Agrigento la loro presenza è stata così elevata. Da fonti ufficiose i docenti soprannumerari della provincia agrigentina supererebbero le 160 unità mentre il personale Ata, tra collaboratori scolastici e personale amministrativo la soglia dei 130.
Al fine di realizzare il reimpiego di tutto il personale in esubero e la realizzazione degli obiettivi formativi e curriculari previsti per ciascun ordine di scuola, il personale docente, educativo ed A.T.A potrà presentare domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria. Queste dovranno essere consegnate entro il 27 luglio per il personale della scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di I° grado, e per i docenti di religione cattolica; il 2 agosto è il termine ultimo per la scuola secondaria di II grado ed il 6 agosto per il personale A.T.A. Le domande di utilizzazione devono essere indirizzate all'Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità, per conoscenza del dirigente scolastico dell'istituto di servizio. Mentre le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione in altra provincia devono essere presentate direttamente all'Ufficio territorialmente competente della provincia richiesta.
DEBORAH ANNOLINO


WWW.LASICILIA.IT

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Lug 21, 2010 9:06 pm

assemblea via Praga Palermo:assistenti tecnici amministrativi e collaboratori ed un piccolo gruppo di maestre!
http://www.facebook.com/album.php?aid=2058471&id=1620577923&l=cf0b36d03a
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Gio Lug 22, 2010 11:49 am

http://www.orizzontescuola.it/node/9946
I precari di Agrigento chiedono che le operazioni di assegnazioni provvisorie e utilizzazioni siano pubbliche

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Gio Lug 22, 2010 2:05 pm

da Giuseppe Speciale su facebook IERI
mercoledì 21 luglio AL CSA ERAVAMO UNA BUONA RAPPRESENTANZA ATA (C.S., A.A.,
A.T.). DOPO AVER CONSTATATO CHE GLI UFFICI A CAUSA DEL PERSONALE IN
FERIE NON POTEVANO DARCI CHIARIMENTI SULLA SITUAZIONE LAVORATIVA
SIAMO RIUSCITI AD AVERE UN APPUNTAMENTO CON IL PROVV. LEONE PER
IL 23 LUGLIO ORE 09:00 AL CSA DI PALERMO - VIA PRAGA.C.A.T. COMITATO ASS. TECNICI PRECARI PALERMO


P.S.
Con loro c'erano almeno 10 docenti.
Bisogna unificare la lotta!
Diversamente continueranno a fregarsene alla grande di tutti!
La frammentarietà è il nostro male.
_________________
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da RetePrecariScuolaAG il Gio Lug 22, 2010 2:45 pm

il comunicato di Agrigento su La tecnica della scuola

http://www.latecnicadellascuola.it/index.php?id=29323&action=view&c
avatar
RetePrecariScuolaAG
Veterano/a
Veterano/a

Maschile Numero di messaggi : 101
Località : Agrigento
Ordine scuola : Docenti e ATA
Organizzazione : Rete Precari Scuola di Agrigento/CPS
Contributo al forum : 2731
Data d'iscrizione : 28.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Ven Lug 23, 2010 7:00 pm

incontro con Fassino
sabato 24 luglio alle ore 16.00
Luogo: Hotel Astoria
Perteciperai? Sì - No - Partecipazione non confermata

Non so chi può essere interessato ad andarci!
Onestamente non ho deciso se partecipare oppure no,forse,se avessi compagnia!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Brunello Arborio il Gio Lug 29, 2010 3:00 am

Sono in vacanza a Catania, ma mi tocca lavorare...
Martedì sono stato alla riunione del CPS Catania al provveditorato occupato, devo dire che la faccia di Alessandro Piccolo quando mi ha visto era da foto Very Happy , poi ieri ho partecipato con Claudia Urzì e Raffaella ad un incontro organizzato dall'associazione Libera nell'anniversario della morte del commissario Beppe Montana, siccome c'era un dibattito aperto al pubblico ho preso la parola per parlare dei tagli e per chiedere la solidarietà dei catanesi alle prossime manifestazioni di protesta. Il mio discorso era del tutto improvvisato ma a Claudia è piaciuto Very Happy
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Emma Giannì il Gio Lug 29, 2010 8:39 pm

Lunedi 2 agosto
AGRIGENTO
ore 11.00
CONFERENZA STAMPA
con:on.Siragusa(PD),on.T.Russo(PD),G.Scozzaro(segr.reg.FLCCGIL),i segretari provinciali dei sindacati scuola
A breve indirizzo esatto

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da didier il Ven Lug 30, 2010 12:29 pm

Brunello Arborio ha scritto:Sono in vacanza a Catania, ma mi tocca lavorare...
Martedì sono stato alla riunione del CPS Catania al provveditorato occupato, devo dire che la faccia di Alessandro Piccolo quando mi ha visto era da foto Very Happy , poi ieri ho partecipato con Claudia Urzì e Raffaella ad un incontro organizzato dall'associazione Libera nell'anniversario della morte del commissario Beppe Montana, siccome c'era un dibattito aperto al pubblico ho preso la parola per parlare dei tagli e per chiedere la solidarietà dei catanesi alle prossime manifestazioni di protesta. Il mio discorso era del tutto improvvisato ma a Claudia è piaciuto Very Happy

Laovorare!! Very Happy Very Happy

Ma protestare per la scuola non era una passione!! O magari sei in campagna elettorale Very Happy Very Happy

e cmq ti sarai fato una bella sauna, anche se in questo momento a catania c'è un bellissimo clima per il periodo.

Noi della cgil le assemblee le facciamo al mare o la sera davanti ad una bella pizza, senza facce stranizzate di nessuno Very Happy Very Happy

buona permanenza e non ti affaticare troppo Very Happy Very Happy

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4781
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Lun Ago 02, 2010 9:24 pm

http://www.facebook.com/photo.php?pid=31155606&id=1620577923#!/album.php?aid=2059705&id=1620577923&ref=mf

le foto della Conferenza stampa di oggi ad Agrigento.
Il salone era pieno di precari ata e alcuni docenti combattivi di ogni ordine e grado!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Mer Ago 04, 2010 11:38 pm

Domani ci incontreremo di nuovo con gli ata alle 18 da Nadia Spallitta.
Con loro dovremmo concordare dove e quando fare un'assemblea per decidere dove e quando manifestare.

Penso che l'assemblea dovrebbe essere o venerdì o lunedì.....tenetevi informati perchè dovete esserci!


le foto di oggi........

http://www.facebook.com/album.php?aid=2059917&id=1620577923&l=a9816c7065
_________________
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Gio Ago 05, 2010 11:50 pm


Oggi pomeriggio un estenuante giro per avvocati!
Prima da Tuttolomondo con il quale abbiamo concordato che ci incontreremo lunedì o martedì pomeriggio perchè poi va in ferie.
Si tratta di darele adesioni per presentare una istanza di richiesta per frequentare i corsi di inglese ad oggi previsti solo per il personale di ruolo.

Domani vi farò sapere di preciso quando e a che ora ci sarà l'incontro.

Poi,subito dopo,come convenuto con i colleghi del personale ATA siamo andate a piazza Lolli.
Non avevo la macchina fotografica con me altrimenti vi avrei fatto vedere che gran mucchio di gente!!!!!
Moltissimi mai visti!

Si lamentavano del fatto che gli ATA non hanno mai organizzato niente!

Comunque.......
Domani mattina alcuni di loro andranno alla digos per fare richiesta di manifestazione per cui domani vi faccio sapere con precisione dove e quando.
Presumo sia o lunedì mattina o martedì mattina,quindi tenetevi pronti perchè come Coordinamento aderiamo alla protesta e dovremo dare la nostra presenza.
So che tanti di voi sono fuori città ma tanti altri sono ancora a Palermo.
_________________
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Antonino Buonamico il Gio Ago 05, 2010 11:57 pm

Da sabato sarò a Catania... Chissà se riesco a passare e a lottare insieme a voi...
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Sab Ago 07, 2010 11:06 pm




Comunicato stampa


Il Coordinamento
precari scuola di Palermo parteciperà in delegazione alla manifestazione
del personale ATA davanti la Prefettura di Palermo giorno 9 agosto alle
9,30 .Nel rispetto della volontà del Comitato ATA ,che ha indetto, non
saranno portate bandiere!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Lun Ago 09, 2010 4:03 pm

Manifestazione Personale ATA Palermo 9 agosto 2010 Prefettura

http://www.facebook.com/album.php?aid=2060355&id=1620577923&l=51444cfb15
_________________
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da mariapia il Gio Ago 12, 2010 12:09 am



i colleghi ATA stanno organizzando questa cosa....dal profilo di Calogero Fantauzzo
vi informo che a partire dal 16 agosto 2010 ore 9,00 saremo
in sit - in permanente in via praga davanti al provveditorato per
protestare contro i tagli della scuola pubblica riguardanti tutte le
categorie.Vi aspettiamo numerosi per dar forza alla protesta e far
valere i nostri diritti.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIA Iniziative 2010

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum