Sciopero degli scrutini a Genova: il Secolo XIX

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sciopero degli scrutini a Genova: il Secolo XIX

Messaggio Da Ospite il Sab Giu 12, 2010 12:42 am




http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/genova/2010/06/09/AM5RddlD-sciopero_scuole_scrutini.shtml


Sciopero degli scrutini in 20 scuole

09 giugno 2010 HOME > GENOVA </A>






Sono una ventina le scuole genovesi in cui gruppi di insegnanti organizzano lo sciopero (in Liguria il 14 e 15 giugno) in concomitanza con gli scrutini finali. Lo si legge in una nota dei Cobas Scuola, che annunciano una manifestazione per lunedì prossimo alle 9,30 davanti all’ufficio scolastico regionale, in via Assarotti e poi in largo Pertini.





In diversi istituti superiori, comprensivi e direzioni didattiche - si spiega nel comunicato - il blocco è totale o molto esteso (Calvino, Liceti, Marsano, De Ambrosis-Natta, Leonardo da Vinci, Don Dilani, I.C. Sestri, D.D. Maddalena, Casaregis, Pertini, Caffaro-Borzoli). Spesso si è adottata la cassa di solidarietà, per condividere il peso della trattenuta sullo stipendio.
In molti altri casi la mobilitazione è più limitata, ma si sta allargando proprio negli ultimi due giorni anche sulla base delle notizie di successo da altre regioni. «Gli insegnanti sanno bene che questo momento di lotta non cambierà da oggi a domani la situazione, ma ancora meglio che se non si fa il primo passo, non ci sarà mai il secondo. Viceversa - si afferma nella nota - è così che ci prepariamo nei prossimi mesi ad affrontare, a partire come sempre dal basso, una manovra finanziaria che viene introdotta mettendo classicamente gli uni contro gli altri dipendenti statali e privati, mentre speculatori, evasori, banchieri, manager e politici più o meno banditeschi predicano virtù, responsabilità e sacrifici per noi».
cr_banner('28');





«La mobilitazione di oggi, voluta per ora dai Cobas e dal Movimento dei precari - si conclude - è solo la premessa di quelle che tutti e tutte rilanceremo massicciamente nei prossimi mesi per difendere il nostro lavoro, il reddito, la scuola pubblica e la democrazia».

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sciopero degli scrutini a Genova: il Secolo XIX

Messaggio Da Ospite il Lun Giu 14, 2010 2:56 pm

Scioperiamo
perché noi precari siamo fieri di noi stessi.
Perché questo sciopero è nostro, è nato da assemblee nazionali in cui, guardandoci negli occhi, confrontandoci con onestà e chiarezza, ascoltando le nostre emozioni la nostra rabbia e la nostra sete inappagata di giustizia, abbiamo cercato e trovato gli strumenti e i mezzi perché nella scuola, tra i lavoratori della scuola, si ritornasse a discutere dello smantellamento di questa istituzione repubblicana.

Scioperiamo
perché non accettiamo che, calpestandoci, distruggano un pilastro della Repubblica;
perché non vogliamo stare a guardare mentre ciò accade;
perché ciò che noi abbiamo pensato, detto e fatto ha un significato condiviso e reale.

Scioperiamo
perché sappiamo che le strade che altri hanno proposto non portano in nessun posto.
perché questo percorso che abbiamo fatto insieme potrebbe diventare un sentiero più chiaro e percorribile per molti altri;
perché sappiamo bene dove vogliono portarci.

Scioperiamo
perché non abbiamo avuto paura di guardare oltre gli schemi consolidati quanto sterili davanti ad una scuola già cambiata nel profondo, una scuola apparentemente già rassegnata a trasformarsi in una scuola di un sottile ed inevitabile regime mediatico.

Scioperiamo
perchè siamo precari, di ruolo, perdenti posto, di ruolo non perdenti posto, perché eravamo precari, perché non siamo mai stati precari, perché tutti sono precari, perché tocca tutti gli insegnanti, anche quelli che pensano che a loro non può succedere.

scioperiamo
perché ci stanno scippando il salario, perché ci stanno fregando la pensione, perché ci stanno tagliando ore di insegnamento, perché ci stanno tagliando il futuro.

Scioperiamo
perché ci dicono che tutto va bene.

Scioperiamo per i nostri alunni, scioperiamo per noi stessi, scioperiamo per tutti.

Scioperiamo perché non ci scioglieremo sotto il sole di luglio.

Tutti i promotori dello sciopero degli scrutini, scioperano per questo.




lunedì 14 giugno presidio in via assarotti, davanti all'usp ore 9.30


http://www.azioneprecaria.altervista.org/joomla/

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum