COMUNICATO DEFINITIVO CONTRO DICHIARAZIONI PROFUMO SU CONCORSO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

COMUNICATO DEFINITIVO CONTRO DICHIARAZIONI PROFUMO SU CONCORSO

Messaggio Da Emma Giannì il Gio Dic 22, 2011 12:32 pm

Comunicato su dichiarazioni Profumo

Il ministro ha dichiarato di voler bandire un nuovo concorso per 300.000 precari, che consenta anche ai giovani di entrare nel mondo della scuola. Dimentica, il Ministro Profumo, che sarà proprio l’innalzamento dell’età pensionabile che impedirà a molti, giovani o meno, di avere accesso alla scuola? Non sa o finge di non sapere che la riforma, voluta da chi l’ha preceduto, ha tagliato molte cattedre in ogni ordine e grado di scuola? Su quali posti si vorrebbe bandire questo concorso, illudendo quanti sperano di avere accesso alla professione e irridendo, offendendo quanti, abilitati con procedure concorsuali, con specializzazioni acquisite e competenze testate sul campo, hanno speso la loro giovinezza e le loro competenze nella scuola e ancora aspettano che lo Stato regolarizzi anni di lavoro prestato al suo servizio? Ci sembra francamente demagogico parlare di ‘apertura’ ai giovani, tramite concorso, quando l’aumento dell’età pensionabile, il blocco del turn-over e i tagli di cattedre conseguenti alla riforma Gelmini (140.000 posti di lavoro in tre anni!) di fatto limitano l’accesso nella scuola a tutti i precari, quale che sia la loro età (che, vorremmo ricordare, è anche anzianità di servizio nella scuola).
Inoltre, con il doppio canale di reclutamento prospettato si verificherà l'impossibilità di esaurire l’una e l’altra graduatoria, alimentando di fatto il precariato e generando per di più la creazione di un’ulteriore frattura tra lavoratori precari, alla quale si vuole aggiungere una ridicola contrapposizione giovani/meno giovani.
Se è giusto che quanti vogliano dedicarsi alla professione di docente abbiano la possibilità di formarsi e di potervi accedere, ciò non può ledere i diritti di quanti lo Stato ha già formato e abilitato con procedure concorsuali e della cui professionalità si è servito e continua a servirsi. Chiediamo dunque la salvaguardia delle graduatorie ad esaurimento come unico sistema di reclutamento e riteniamo pertanto opportuno che in esse siano inseriti quanti vogliano accedere alla professione, salvo il punteggio di servizio maturato.



CPS Napoli
Rete precari scuola Sicilia
CPS Ravenna
CPS Roma
CPS Avellino
Coordinamento 3 ottobre Milano
Comitato precari liguri della scuola
CPS Terni
CPS Latina
MSP Milano
Movimento per la difesa della scuola pubblica Nord Sardegna

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6183
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum