[Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Sab Mar 14, 2009 8:33 am



Ieri i colleghi della Rete Precari di Bari hanno incontrato la Aprea, impegnata in una iniziativa sulla legalità a Bari. Alla sottosegretario hanno consegnato un fascio di mimose, come si può vedere dalla foto.
Nel consegnare i fiori, i colleghi hanno ricordato a Valentina Aprea che molte precarie dall'anno prossimo perderanno nella scuola il posto di lavoro e non verranno più reimpiegate nè potranno godere di alcun ammortizzatore sociale.
Hanno inoltre fatto presente che avrebbero riservato la stessa accoglienza alla Gelmini, ma Lei non è venuta.
La Aprea ha riferito che la ministra temeva di non avere la stessa accoglienza, che c'è stato sicuramente un disguido, ma che in Puglia la ministra tornerà presto.

Ecco chi sono i nuovi vandali. Persone che vanno incontro ad un destino di disoccupazione, ma che riescono a conservare la propria dignità, anche di fronte alle persone che a causa delle proprie idee rappresentano la causa diretta dei propri guai.
E' la risposta più bella che si potesse dare a quegli uomini piccoli come coriandoli che hanno scritto quell'orribile comunicato di Forza Italia.

Ringrazio di cuore i colleghi e le colleghe di Bari, per la loro caparbietà e per questa ennesima lezione di stile


Ultima modifica di gialov il Mer Mar 18, 2009 8:49 pm, modificato 3 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Emma Giannì il Sab Mar 14, 2009 1:49 pm

questo a dimostrazione che la categoria docenti tanti i difetti ha ,ma l'educazione e la civiltà è una cosa che la distngue da "altra" categoria.........
BRAVE le colleghe di Bari e BRAVA la Aprea,per lo meno dimostra di avere carattere

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6186
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Brunello Arborio il Sab Mar 14, 2009 5:02 pm

gialov ha scritto:
Ecco chi sono i nuovi vandali. Persone che vanno incontro ad un destino di disoccupazione, ma che riescono a conservare la propria dignità, anche di fronte alle persone che a causa delle proprie idee rappresentano la causa diretta dei propri guai.
E' la risposta più bella che si potesse dare a quegli uomini piccoli come coriandoli che hanno scritto quell'orribile comunicato di Forza Italia.

Ringrazio di cuore i colleghi e le colleghe di Bari, per la loro caparbietà e per questa ennesima lezione di stile

Hai ragione, ma temo che mostrarsi troppo gentili non sortisca l'effetto desiderato...
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7204
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da maurizio1977 il Sab Mar 14, 2009 5:37 pm

Concordo ampiamente con Brunello, ma anche con altamarea quando dice che noi insegnanti siamo un "mondo altro" capace di mantenere il garbo anche nei confronti di chi ci offende. Ebbene con questa caratteristica della nostra onestà intellettuale, del nostro "compostismo", della nostra "figura modello per le generazioni future", il ministero e il governo ci vanno a nozze e continuano imperterriti a calpestare la nostra dignità. Forse è il caso di fischiare, ogni tanto.
avatar
maurizio1977
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 779
Località : Margherita di Savoia (FG)
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4042
Data d'iscrizione : 02.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Vincenzo il Sab Mar 14, 2009 5:47 pm

gialov ha scritto:

Ieri i colleghi della Rete Precari di Bari hanno incontrato la Aprea, impegnata in una iniziativa sulla legalità a Bari. Alla sottosegretario hanno consegnato un fascio di mimose, come si può vedere dalla foto.
Nel consegnare i fiori, i colleghi hanno ricordato a Valentina Aprea che molte precarie dall'anno prossimo perderanno nella scuola il posto di lavoro e non verranno più reimpiegate nè potranno godere di alcun ammortizzatore sociale.
Hanno inoltre fatto presente che avrebbero riservato la stessa accoglienza alla Gelmini, ma Lei non è venuta.
La Aprea ha riferito che la ministra temeva di non avere la stessa accoglienza, che c'è stato sicuramente un disguido, ma che in Puglia la ministra tornerà presto.

Ecco chi sono i nuovi vandali. Persone che vanno incontro ad un destino di disoccupazione, ma che riescono a conservare la propria dignità, anche di fronte alle persone che a causa delle proprie idee rappresentano la causa diretta dei propri guai.
E' la risposta più bella che si potesse dare a quegli uomini piccoli come coriandoli che hanno scritto quell'orribile comunicato di Forza Italia.

Ringrazio di cuore i colleghi e le colleghe di Bari, per la loro caparbietà e per questa ennesima lezione di stile



Questo buonismo alla fine non paga, le persone che come l'Aprea pensano di migliorare la scuola tagliando risorse umane e privattizando il servizio e senza tener conto delle migliaia di famiglie che si ritroveranno a spasso, devono pagare tutte le loro malefatte, non si possono ignorare lavoratori che per decenni e con enormi sacrifici hanno consentito alla scuola pubblica di andare avanti, se qualità della scuola è scadente non è certo colpa dei precari che alla fine pagano un conto salatissimo.
L' Aprea andava si accolta ma con una bordata di fischi !
avatar
Vincenzo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 583
Età : 57
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 4020
Data d'iscrizione : 05.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Emma Giannì il Sab Mar 14, 2009 5:55 pm

non sono daccordo
fischiando avremmo dato ulteriori argomenti da usare....e non avremmo potuto dialogare(almeno quel poco)

Sono convinta che uno dei motivi che scoraggia la partecipazione alle nostre forme di "lotta" è proprio il timore di trovarsi coinvolti in qualcosa che non si vuole

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6186
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Antonino Buonamico il Sab Mar 14, 2009 6:04 pm

Beh, all'altro incontro con la Aprea, in occasione del seminario promosso dalla UIL scuola, siamo stati più duri non solo nel nostro inervento, ma anche interrompendola dal posto mentre parlava. Questa "gentilezza" è stata molto ironica, in realtà era una critica alla Gelmini, a lei e all'intera Forza Italia.


Ultima modifica di Amicanto il Sab Mar 14, 2009 6:36 pm, modificato 1 volta
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5396
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da maurizio1977 il Sab Mar 14, 2009 6:09 pm

altamarea, il dialogo l'ho sempre avuto con chi ha voglia di ascoltare. E se al ministero continuano da mesi a fare orecchio da mercante, per giungere al dialogo occorre prima la contestazione.
Anche i governi degli stati europei cercarono prima il dialogo con un certo cancelliere baffuto, sappiamo tutti come è finita...Mi scuso per l'ardito parallelo.
avatar
maurizio1977
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 779
Località : Margherita di Savoia (FG)
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4042
Data d'iscrizione : 02.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Andrea il Sab Mar 14, 2009 6:35 pm

Faccio i miei sinceri complimenti alle colleghe di Bari per come hanno accolto la Aprea. Gli argomenti, quando ci sono, come nel nostro caso, non hanno bisogno di essere urlati. Del resto il favore più grande che possiamo fare alla controparte è quello di apparire come una minoranza di "facinorosi".
Andrea

Andrea
Assiduo/a
Assiduo/a

Maschile Numero di messaggi : 59
Località : Roma
Ordine scuola : secondaria II grado
Organizzazione : CIP, Rete Nazionale Precari della Scuola
Contributo al forum : 3383
Data d'iscrizione : 02.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da antonella vaccaro il Sab Mar 14, 2009 7:00 pm

mi spiace non sono daccordo questo non è il momento della gentilezza e dell'ironia

andranno in giro a dire che i docenti li hanno bene accolti perchè stanno facendo il bene della scuola

con me e con i miei colleghi non hanno usato nessuna gentilezza sbattendoci fuori dalla scuola, tantomeno l Aprea ha usato gentilezza con i colleghi siciliani quando li ha zittiti dicendo che non era li a fare un dibattito ma una conferenza

non sono per l aggressione verbale ma mai e poi mai donerei dei fiori a queste signore
i fiori hanno un significato specifico non si regalano a chiunque
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6171
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da ellecivi il Sab Mar 14, 2009 10:12 pm

E' strano come qui si riesca a parlare di stile, di gentilezza, forse è anche questo che allontana i precari dall'unirsi nella lotta. Se una famiglia non ha più uno stipendio e rischia di non avere sostentamento non riesco a capire con quale gentilezza e calma si possono accogliere persone che nemmeno si sono poste il problema di fine faranno. Pur essendo loro il compito di tutelare i cittadini e dipendenti dello stato italiano. Evidentemente Lo stipendio in primis che ci è stato tolto e la dignità di lavoratori che viene affossata ancora non ci pesano, forse qualcuno ha altri sostentamenti e quindi e superfluo rivendicare un diritto che va rivendicato coi denti.
E' indubbio che non alludo a violenze o altro, ma comunque il malcontento, la rabbia e perchè no la disperazione in cui ci hanno messo la dovrebbero vivere in ogni posto che si permettono di visitare in pompa magna, come dei principi e principesse in auto blu, scorte e privilegi che noi paghiamo. Evil or Very Mad

ellecivi
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 19
Località : napoli
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3207
Data d'iscrizione : 23.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Dom Mar 15, 2009 4:25 am

Tutti bravi, i miei colleghi, a scrivere di rivoluzione, di fischi, di contestazioni davanti ad un monitor e ad una tastiera! Ma poi, quando l'occasione si presenta, quando c'è da muovere il c.... dalla sedia ed andare a manifestare, tutti "tengono famiglia", e sono solo in pochi, quelli che si sobbarcano l'onere della rappresentanza. Chi tra voi ha manifestato vestito da fantasma lo sa bene, credo...

Non so in quanti fossero, a Bari, credo meno di dieci, a fronte delle centinaia di precari che l'anno prossimo non lavoreranno a Bari e provincia. Dov'erano?

Gli assenti hanno sempre torto.

Chi ha partecipato all'incontro, e chi lo ha organizzato, aveva ed ha tutto il diritto di manifestare come vuole. I colleghi meno "gentili" potevano andare anche loro dalla Aprea e sommergerla di fischi. Chi glielo impediva?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Emma Giannì il Dom Mar 15, 2009 1:13 pm

sono sempre dell'idea che ,visto i pochi numeri che riusciamo a recimolare,è dannoso mettersi lì a fischiare e urlare.....e farsi sbattere fuori
Sarebbe più utile un incatenamento

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6186
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Vincenzo il Dom Mar 15, 2009 2:02 pm

gialov ha scritto:Tutti bravi, i miei colleghi, a scrivere di rivoluzione, di fischi, di contestazioni davanti ad un monitor e ad una tastiera! Ma poi, quando l'occasione si presenta, quando c'è da muovere il c.... dalla sedia ed andare a manifestare, tutti "tengono famiglia", e sono solo in pochi, quelli che si sobbarcano l'onere della rappresentanza. Chi tra voi ha manifestato vestito da fantasma lo sa bene, credo...

Non so in quanti fossero, a Bari, credo meno di dieci, a fronte delle centinaia di precari che l'anno prossimo non lavoreranno a Bari e provincia. Dov'erano?

Gli assenti hanno sempre torto.

Chi ha partecipato all'incontro, e chi lo ha organizzato, aveva ed ha tutto il diritto di manifestare come vuole. I colleghi meno "gentili" potevano andare anche loro dalla Aprea e sommergerla di fischi. Chi glielo impediva?


Io, Antonella, Emma, Ellecivi(Luigi) siamo di quelli che partecipano attivamente alle contestazioni cercando di trascinare quanta + gente possibile, quindi caro Gianluca se il monito che fai è rivolto ai colleghi baresi assenti ha un senso altrimenti proprio no.

I colleghi di Bari che scrivono sulla rete si facciano avanti.

L' Aprea è una di quelle che ha sempre attaccato la scuola Pubblica, è quella che ci considera la mela marcia del sistema e ribadisco andava accolta con lancio di pomodori !
avatar
Vincenzo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 583
Età : 57
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 4020
Data d'iscrizione : 05.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da antonella vaccaro il Dom Mar 15, 2009 3:18 pm

con il lancio dei pomodori no

con i fiori manco a parlarne

con un enorme striscione in cui si manifestava il nostro sdegno si


non c è bisogno di urlare per farsi sentire

è ovvio che ognuno manifesta come vuole, l'importante è capire se poi la cosa si ritorce contro di noi

il monito di gianluca non è rivolto a chi come noi ci ha sempre messo la faccia in tutto quello che fa di questo ne sono certa
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6171
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Dom Mar 15, 2009 3:48 pm

manimani ha scritto: il monito di gianluca non è rivolto a chi come noi ci ha sempre messo la faccia in tutto quello che fa di questo ne sono certa

Certo, Antonella, il mio monito era rivolto a chi è solito scrivere di rivoluzioni e poi rimanere a casa. Non certo a voi...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da dantedinanni il Dom Mar 15, 2009 3:56 pm

Senza entrare nel merito delle polemiche, penso che ognuno abbia il diritto di fare, nell'ambito della lotta che i precari stanno intraprendendo in questi mesi, quello che vuole, se lo fa a titolo pesonale. Io personalmente non avrei certo consegnato le mimose a quella persona, ma gambi di rose con spine senza petali, perché quello è il futro che la sua riforma prospetta ai lavoratrici ma soprattutto alle lavoratrici, perché a scuola la presenza femminile è notevolmente maggioritaria.
Il dialogo e le buone maniere dividono le persone civili dall'altro genere di persone e devo dire che in questo mondo, quello dei precari della scuola, ho imparato a conoscere cosa significa la civiltà e ne sono fiero. Dall'altra parte, invece, solo indifferenza, nella migliore delle ipotesi, perché se solo si dovesse ricordare alla Aprea e al suo entourage, il massacro mediatico, le minacce e pure le botte .... be' vabbé lasciamo perdere.
Chiudo dicendo che le mimose sono un simbolo di una festa che però è lotta e che quello splendido mazzo meritava un più degno anzi una più degna destinataria. Ma questo non significa gettare critiche a casaccio su chi lo ha fatto, se lo ha fatto a titolo personale
avatar
dantedinanni
Esperto/a
Esperto/a

Numero di messaggi : 186
Località : Milano (ospite)
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione :
Contributo al forum : 3471
Data d'iscrizione : 17.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da maurizio1977 il Dom Mar 15, 2009 3:59 pm

Tuttavia un monito del genere sottende l'inutilità di questi incontri virtuali, in soldoni: a che serve dire la propria nel mondo digitale se non si era presenti in quel momento a Bari?
E' evidente invece che il forum deve servire per sondare anche le idee e le opinioni di chi non ha potuto presenziare fisicamente alle proteste, il quale comunque fa tanto di cappello a chi ci mette la faccia, ma non per questo deve essere sempre e comunque d'accordo su come si opera, né sentirsi vincolato ad accettare supinamente ogni scelta altrui, commentandola positivamente a prescindere e senza rifletterci.
avatar
maurizio1977
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 779
Località : Margherita di Savoia (FG)
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4042
Data d'iscrizione : 02.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Dom Mar 15, 2009 4:09 pm

Ennio, la manifestazione era a nome della Rete Precari di Bari, non era a titolo personale. Organizzata in fretta e furia dopo la diserzione della Gelmini da Locorotondo (le due iniziative erano in contemporanea), ed il taglio della manifestazione era IRONICO, del tutto IRONICO. Come può venire in mente a te e agli altri critici che i precari di Bari volessero veramente consegnare fiori alla Aprea???

Dopo essere stati chiamati "vandali" senza mezzi termini dai forzitalioti che hanno emanato quel comunicao stampa per difendere la Gelmini che non si era presentata a Locorotondo, una azione IRONICA di questo tipo era il minimo che si potesse fare.

Inoltre la Aprea veniva a parlare di legalità, e non di scuola, quindi sarebbe stato difficile intervenire in altra maniera.

Mi chiedo veramente che senso abbia tutta questa discussione e tutte queste polemiche su questo gesto. Mi fa scandalo pensare che vi sia in questo forum qualcuno che pensi che non sarebbe stato meglio regalare ortiche alla Aprea, piuttosto che mimose. Ecco perchè me la sono presa tanto. Vi rendete conto che stiamo discutendo sul nulla? Sarei tentato, abusando della mia posizione di moderatore, di chiudere il topic...

So bene che Antonella, precarioinlotta e gli altri sono tra coloro che più si battono, e concretamente, per la nostra causa. Spero e mi aspetto che alle parole seguano i fatti, e che al prossimo appuntamento con la Gelmini o la Aprea a Napoli vi sia una accoglienza come la desiderate.

Poi discuteremo se sia meglio un fiore IRONICO ed un dialogo o dieci fischi...
Ricordo solo un vecchio adagio di Carl (Karl) von Clausewitz, il più grande teorico della guerra:

Il fine politico in quanto motivo determinante della guerra, sarà la misura, tanto per la meta da raggiungere mediante l'attività bellica, quanto per gli sforzi necessari.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Dom Mar 15, 2009 4:19 pm

maurizio1977 ha scritto:Tuttavia un monito del genere sottende l'inutilità di questi incontri virtuali, in soldoni: a che serve dire la propria nel mondo digitale se non si era presenti in quel momento a Bari?

Non è proprio così, Maurizio, ma ci sei vicino. Gli incontri virtuali e questo stesso forum, servono ad organizzare ed a coordinare le varie iniziative. Certo che si può essere in disaccordo, mica abbiamo un pensiero unico o un centralismo democratico. Siamo esseri liberi e pensanti. Solo che per demolire occorre anche costruire. Ricordo ancora una volta una massima di Carl (Karl) von Clausewitz, il più grande teorico della guerra (e quella che combattiamo contro le leggi di questo governo somiglia molto ad una guerra):

Non si può biasimare un metodo se non se ne sa indicare un altro migliore.

E' evidente invece che il forum deve servire per sondare anche le idee e le opinioni di chi non ha potuto presenziare fisicamente alle proteste, il quale comunque fa tanto di cappello a chi ci mette la faccia, ma non per questo deve essere sempre e comunque d'accordo su come si opera, né sentirsi vincolato ad accettare supinamente ogni scelta altrui, commentandola positivamente a prescindere e senza rifletterci.

Sono perfettamente d'accordo. Capirai, però, che chi ci mette la faccia abbia un po' più di diritto a far valere le proprie opinioni, rispetto a chi è sempre e soltanto davanti ad un monitor... O no?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da maurizio1977 il Dom Mar 15, 2009 4:44 pm

Ma qui non si è mai demolito niente, suvvia, si è detto semplicemente che dare fiori (per quanto ironico, ma facilmente fraintendibile e manipolabile come gesto da chi li riceve) è un modo un po' soft per farsi sentire. Demolire è un'altra cosa. Demolire sarebbe stato scrivere: ma che ci sono andati a fare? Non se ne potevano stare a casa loro invece di omaggiare chi ci sta sodomizzando lentamente? Non credo proprio di aver posto la questione in questi termini.
Circa il modo di costruire, poi, ognuno da in base alle proprie possibilità (di tempo, di impegni, di vita, di tasca), costruire, ad esempio, può essere anche semplicemente far presente ai colleghi ancora avvolti nella bambagia dell'ignoranza, della gravità delle cose che riguardano la nostra situazione.
Ecco dunque che, seppur condivida l'idea che l'impegno materiale può essere più stimabile di quello virtuale (eppure io li reputo entrambi molto concreti, forse perché ho smesso da tempo di considerare la rete e la realtà due entità distinte), non trovo necessario giocare a chi ce l'ha più lungo. Anche questo potrebbe divenire un modo, infatti, per allontanare più che per avvicinare i colleghi Very Happy
avatar
maurizio1977
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 779
Località : Margherita di Savoia (FG)
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4042
Data d'iscrizione : 02.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Per me le baresi hanno fatto bene.

Messaggio Da Libero Tassella il Dom Mar 15, 2009 5:04 pm

Vi stanno massacrando e voi disquisite sul niente? Io credo che le colleghe di Bari abbiano fatto bene, hanno dato una lezione di stile, loro c'erano, gli altri e le alre dove erano? Quel gesto è stato più potente di un fischio, più dissacrante di una pernacchia, almeno questo è il mio parere.
Molti si illudono che lo sciopero del 18 possa cambiare la situazione, io non mi faccio soverchie illusioni, colleghi; c'è un solo modo ormai per i precari per far capire che esistono, scomparire ad una settimana dagli scrutini.
avatar
Libero Tassella
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1502
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Professione Insegnante
Contributo al forum : 4974
Data d'iscrizione : 27.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da antonella vaccaro il Dom Mar 15, 2009 7:24 pm

So bene che Antonella, precarioinlotta e gli altri sono tra coloro che più si battono, e concretamente, per la nostra causa. Spero e mi aspetto che alle parole seguano i fatti, e che al prossimo appuntamento con la Gelmini o la Aprea a Napoli vi sia una accoglienza come la desiderate

io ci spero che vengano e stai ben certo che non saranno accolte con pomodori o fischi
ma pretenderemo a gran voce di essere ascoltate manifesteremo il nostro disappunto
il problema caro gialov è che a napoli, come avvenuto in tutte le occasioni in cui arrica il berlusca ci viene impedito fisicamente di raggiungerli ormai ci conoscono tutti
è da queste cose che nasce la rabbia e la voglia di prenderli a pomodori
tu non sai cosa è accaduto a napoli nell'ultima visita del caro presidente
ma lasciamo stare

condivido sul fatto che sta diventando una discussione sterile
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6171
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da maurizio1977 il Dom Mar 15, 2009 9:52 pm

Se una discussione è ritenuta sterile mi chiedo perché si sprechi tempo ad intervenire nella medesima.
Soggiungo che nessuno qui si illude più di niente. Almeno dal 30 ottobre s'è avuta nitida la coscienza che illudersi è come credere a babbo natale.
avatar
maurizio1977
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 779
Località : Margherita di Savoia (FG)
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4042
Data d'iscrizione : 02.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da mariafil il Dom Mar 15, 2009 10:19 pm

gialov ha scritto:Ennio, la manifestazione era a nome della Rete Precari di Bari, non era a titolo personale. Organizzata in fretta e furia dopo la diserzione della Gelmini da Locorotondo (le due iniziative erano in contemporanea), ed il taglio della manifestazione era IRONICO, del tutto IRONICO. Come può venire in mente a te e agli altri critici che i precari di Bari volessero veramente consegnare fiori alla Aprea???

Dopo essere stati chiamati "vandali" senza mezzi termini dai forzitalioti che hanno emanato quel comunicao stampa per difendere la Gelmini che non si era presentata a Locorotondo, una azione IRONICA di questo tipo era il minimo che si potesse fare.

Inoltre la Aprea veniva a parlare di legalità, e non di scuola, quindi sarebbe stato difficile intervenire in altra maniera.

Mi chiedo veramente che senso abbia tutta questa discussione e tutte queste polemiche su questo gesto. Mi fa scandalo pensare che vi sia in questo forum qualcuno che pensi che non sarebbe stato meglio regalare ortiche alla Aprea, piuttosto che mimose. Ecco perchè me la sono presa tanto. Vi rendete conto che stiamo discutendo sul nulla? Sarei tentato, abusando della mia posizione di moderatore, di chiudere il topic...

So bene che Antonella, precarioinlotta e gli altri sono tra coloro che più si battono, e concretamente, per la nostra causa. Spero e mi aspetto che alle parole seguano i fatti, e che al prossimo appuntamento con la Gelmini o la Aprea a Napoli vi sia una accoglienza come la desiderate.

Poi discuteremo se sia meglio un fiore IRONICO ed un dialogo o dieci fischi...
Ricordo solo un vecchio adagio di Carl (Karl) von Clausewitz, il più grande teorico della guerra:

Il fine politico in quanto motivo determinante della guerra, sarà la misura, tanto per la meta da raggiungere mediante l'attività bellica, quanto per gli sforzi necessari.

Penso che Gianluca abbia descritto perfettamente quello che è accaduto...io c'ero...e come ha detto Libero "quel gesto è stato più potente di un fischio, più dissacrante di una pernacchia"

mariafil
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 17
Località : Bari
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3295
Data d'iscrizione : 25.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Emma Giannì il Lun Mar 16, 2009 1:45 am

Libero Tassella ha scritto:Vi stanno massacrando e voi disquisite sul niente? Io credo che le colleghe di Bari abbiano fatto bene, hanno dato una lezione di stile, loro c'erano, gli altri e le alre dove erano? Quel gesto è stato più potente di un fischio, più dissacrante di una pernacchia, almeno questo è il mio parere.
Molti si illudono che lo sciopero del 18 possa cambiare la situazione, io non mi faccio soverchie illusioni, colleghi; c'è un solo modo ormai per i precari per far capire che esistono, scomparire ad una settimana dagli scrutini.
Libero tu mi fai venire (aumentare) l'ansia :affraid:

Dici di scomparire ad una settimana dagli scrutini........ma chi?abbiamo difficoltà a chiamare i colleghi in piazza,a farli scioperare senza metterci faccia;c'è una tale rassegnazione a perdere il posto di lavoro o speranza che sia un brutto sogno o solo sciocco allarmismo,vuoi che si compromettino con un licenziamento perdendoci probabilmnte anche la disccupazione?
Come già detto io lo farei,ma se devo essere da sola ,LASSU' neanche e ne accorgono!e non sono così folle.........Credo di più allo sciopero solitario pane e acqua.........(chiodo fisso)

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6186
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Antonino Buonamico il Lun Mar 16, 2009 9:21 am

Approfondirei la questione incatenamento, per la quale bastano pochi di noi. Spero che non sia necessario poiché è un'azione estrema, ma come si dice... A mali estremi, estremi rimedi!
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5396
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Dall'erba voglio alle pistole ad acqua

Messaggio Da Libero Tassella il Lun Mar 16, 2009 1:17 pm

altamarea ha scritto:
Libero Tassella ha scritto:Vi stanno massacrando e voi disquisite sul niente? Io credo che le colleghe di Bari abbiano fatto bene, hanno dato una lezione di stile, loro c'erano, gli altri e le alre dove erano? Quel gesto è stato più potente di un fischio, più dissacrante di una pernacchia, almeno questo è il mio parere.
Molti si illudono che lo sciopero del 18 possa cambiare la situazione, io non mi faccio soverchie illusioni, colleghi; c'è un solo modo ormai per i precari per far capire che esistono, scomparire ad una settimana dagli scrutini.
Libero tu mi fai venire (aumentare) l'ansia :affraid:

Dici di scomparire ad una settimana dagli scrutini........ma chi?abbiamo difficoltà a chiamare i colleghi in piazza,a farli scioperare senza metterci faccia;c'è una tale rassegnazione a perdere il posto di lavoro o speranza che sia un brutto sogno o solo sciocco allarmismo,vuoi che si compromettino con un licenziamento perdendoci probabilmnte anche la disccupazione?
Come già detto io lo farei,ma se devo essere da sola ,LASSU' neanche e ne accorgono!e non sono così folle.........Credo di più allo sciopero solitario pane e acqua.........(chiodo fisso)

Mi rendo conto, ma io non vedo altre alternative forti e significative purtroppo, a mio avviso, il pane e acqua e le catene sono solo dei palliati, un po' di folklore, azioni che forse potrebbero essere riprese da qualche giornale o dalle televisioni , come accade da mesi, o da farci un bel video con sottofondo musicale e le catene di sant'Antonio di mail lasciano il tempo che trovano ormai; del resto se la controparte va a carroarmato, e ci va da quest' estate, come ben sai, è perchè sa che si tratta di una passeggiata senza reali ostacoli , senza più sostacoli nel deserto, conosco bene la categoria, tutti pronti a parole a fare fuoco e fiamme poi nella realtà a dileguarsi, ora hanno "il posto", a settembre si vedrà! Ma le cose putroppo per loro non stanno più così, a settembre, devono avere già da adesso la coscienza, che il posto non ci sarà. Del resto il resoconto fatto dall'USR di Napoli , aveva il merito di dire le cose in tutta la loro crudezza e verità.
Se qualche attenuazione forse ci sarà nei tagli, potrebbe essere un po' di campagna elettorale per le europee, ma non è neanche detto,per ritornare con più lena alla carica il prossimo anno.
Con la rassegnazione, con il motto armiamoci e andate non si risolve un c...o. Tuttavia io credo che un' avanguardia, del resto cosa sono le varie associazioni di precari , che usano i forum come giornali di propaganda e lotta e a volte anche di cazzeggio, se non questo? Per usare termini un po' disueti, credo che un'avanguardia debba porsi obiettivi di lotta più alti, insomma almeno far vedere che si hanno nel retrobbottega dei fucili e non mostrare delle pistole ad acqua ovvero delle piattaforme che hanno il significato ormai di "volglio l'erba voglio nel giardino del re".
avatar
Libero Tassella
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1502
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Professione Insegnante
Contributo al forum : 4974
Data d'iscrizione : 27.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da dantedinanni il Lun Mar 16, 2009 2:07 pm

Gialov, intendiamoci, io non critico affatto l'iniziativa e se è stata fatta a nome di un coordinamento e il coordinamento era d'accordo vada così. Il gesto è di una semplicità e di una onestà che la dice lunga su quanto sta accadendo nel nostro paese, sulla natura eversiva e caciottara di chi ci governa e quella onesta di chi lavora e rischia di non lavorare più. Dunque è tutto ok per me.
La questione della iniziativa individuale o comunque condivisa va oltre il gesto in questione. Come sai in passato sono state inviate molte lettere al capo di stato vaticano. Visti i toni e purtroppo anche i contenuti, io insieme a molti altri, non l'ho sottoscritto. Ma chi lo ha fatto, ha fatto bene ad inviarlo. Stessa cosa le mimose. Io forse avrei anche potuto sottoscrivere l'azione, ma probabilmente non tutti sarebbero stati d'accordo. Ergo: un conto è il piano del giudizio individuale (personalmente favorevole), un altro quello collettivo (difficilmente sostenibile). Comunque, se non una stretta di mano, simbolo di una sostanziale accettazione della cosa, alle colleghe di bari va una carezza, una abbraccio, un bacio e tutto cò che mostri l'affetto di chi si trova a condividere la medesima situazione esistenziale
avatar
dantedinanni
Esperto/a
Esperto/a

Numero di messaggi : 186
Località : Milano (ospite)
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione :
Contributo al forum : 3471
Data d'iscrizione : 17.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Ospite il Lun Mar 16, 2009 2:20 pm

Libero Tassella ha scritto:
Mi rendo conto, ma io non vedo altre alternative forti e significative purtroppo, a mio avviso, il pane e acqua e le catene sono solo dei palliati, un po' di folklore, azioni che forse potrebbero essere riprese da qualche giornale o dalle televisioni , come accade da mesi, o da farci un bel video con sottofondo musicale e le catene di sant'Antonio di mail lasciano il tempo che trovano ormai; del resto se la controparte va a carroarmato, e ci va da quest' estate, come ben sai, è perchè sa che si tratta di una passeggiata senza reali ostacoli , senza più sostacoli nel deserto, conosco bene la categoria, tutti pronti a parole a fare fuoco e fiamme poi nella realtà a dileguarsi, ora hanno "il posto", a settembre si vedrà! Ma le cose putroppo per loro non stanno più così, a settembre, devono avere già da adesso la coscienza, che il posto non ci sarà. Del resto il resoconto fatto dall'USR di Napoli , aveva il merito di dire le cose in tutta la loro crudezza e verità.
Se qualche attenuazione forse ci sarà nei tagli, potrebbe essere un po' di campagna elettorale per le europee, ma non è neanche detto,per ritornare con più lena alla carica il prossimo anno.
Con la rassegnazione, con il motto armiamoci e andate non si risolve un c...o. Tuttavia io credo che un' avanguardia, del resto cosa sono le varie associazioni di precari , che usano i forum come giornali di propaganda e lotta e a volte anche di cazzeggio, se non questo? Per usare termini un po' disueti, credo che un'avanguardia debba porsi obiettivi di lotta più alti, insomma almeno far vedere che si hanno nel retrobbottega dei fucili e non mostrare delle pistole ad acqua ovvero delle piattaforme che hanno il significato ormai di "volglio l'erba voglio nel giardino del re".

Io pensavo che la scuola potesse fare da grimaldello per far avvicinare tutti i cittadini alla partecipazione attiva alla cosa pubblica, perchè la scuola è di tutti. Purtroppo però i cittadini non capiscono e scambiano le ns per proteste personali a salvaguardia del posto di lavoro. I precari dall'altro canto non fanno molto per cercare di cambiare questo modo di pensare, parlando quasi sempre della propria esperienza personale (ho 20 anni di precariato, 27 abilitazioni etc.) mentre a mio avviso bisognerebbe parlare moto di più di accorpamento di classi di concorso, di riduzione del tempo scuola, della trasformazione delle scuola in fondazione etc.

Purtroppo è da agosto che dico cose del genere ma vengo sempre attaccato dai colleghi che dicono: ma che c'è di male a difendere il proprio posto di lavoro? Io rispondo niente, è solo una questione di opportunità. Finchè non avremmo la società civile dalla ns parte non andremo da nessuna parte, qualunque inziativa risulterà sempre monca.
Chiunque abbia degli amici che non lavorano nella scuola può svolgere l'esperimento di chiedere cosa pensano della scuola e vedrete cosa vi risponderanno, io l'ho chiesto anche in privato ai politici che conosco.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Mar 18, 2009 6:18 pm

Se però ci si limita solo a criticare il lavoro degli altri non si va da nessuna parte, questo forum deve servire per unire, non per creare nuove divisioni.
Qualcuno ha espresso qualche osservazione sulla protesta dei baresi ma sia chiaro che ogni realtà locale agisce come meglio crede: chi pensa di ottenere risultati muovendosi da solo è già destinato a perdere...


Ultima modifica di Brunello Arborio il Mer Mar 18, 2009 7:54 pm, modificato 1 volta
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7204
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Azioni concrete] I Precari della Rete di Bari incontrano la Aprea. Una lezione di stile.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum