ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da manuel il Mer Nov 26, 2008 9:47 pm

pà ha scritto:ma, visto che si tratta di una proposta, dico la mia:

non credo che da Roma si possa continuamente proporre assemblee nazionali da tenersi sempre lì e, soprattutto, senza chiedere niente a nessuno(infatti non sono i romani a doversi spostare quindi tutto risulta assai semplice per loro);
ciao
pasquale
NB non scordo i prof. del sud ma, come già scrissi, qche sacrificio bisogna farlo tutti...e poi si può pensare-se andasse tutto in porto e bene - di fare la prossima a Napoli: naturalmente- e già per le 2 assemblee romane-bisognerà organizzarsi con "delegazioni", quindi é bene attrezzarsi per tempo sul proprio territorio prima di ogni scadenza nazionale

non mi pare che la abbiano fatta senza chiedere niente a nessuno...
inutile dirlo e dannoso...
io già più di un mese fa telefonavo ai romani per chiedere proprio una assemblea perchè ritengo che muoversi a roma direttamente di fronte a montecitorio sia una cosa più visibile...
pensavo che non fosse un problema e poi qualcuno deve spiegarmi come facciamo a perdere tempo a decidere di fare qualcosa senza fare in fretta dato che ormai il tempo stringe: non è tempo di fare preriunioni per fare riunioni... mi pare che il tempo stringa e quindi fare di queste polemiche non serve ad un c...
quando qualcuno a roma mi dice che si vorrebbe fare qualcosa io corro

se pensate che non ci sia fretta allora prendetevela comoda anche voi
ci pensano già una marea di precari a dormire al momento...
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4939
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da manuel il Mer Nov 26, 2008 9:49 pm

pà ha scritto:ma, visto che si tratta di una proposta, dico la mia:

non credo che da Roma si possa continuamente proporre assemblee nazionali da tenersi sempre lì e, soprattutto, senza chiedere niente a nessuno(infatti non sono i romani a doversi spostare quindi tutto risulta assai semplice per loro);

ricordo che c'é già un'ass. nazionale a Roma il 16 ma forse non é ritenuta sufficientemente "idonea" a prendere delle decisioni condivise: naturalmente anche questa "inidoneità" é stata decisa a priori da qualcuno;

facciamola, se proprio si deve fare, a Firenze o a Milano;

senza intento polemico:per quanto posso e mi riguarda ci sono stato e ci sarò ancora.

ciao
pasquale

non mi pare che la abbiano fatta senza chiedere niente a nessuno...
inutile dirlo e dannoso...
io già più di un mese fa telefonavo ai romani per chiedere proprio una assemblea perchè ritengo che muoversi a roma direttamente di fronte a montecitorio sia una cosa più visibile...
pensavo che non fosse un problema e poi qualcuno deve spiegarmi come facciamo a perdere tempo a decidere di fare qualcosa senza fare in fretta dato che ormai il tempo stringe: non è tempo di fare preriunioni per fare riunioni... mi pare che il tempo stringa e quindi fare di queste polemiche non serve ad un c...
quando qualcuno a roma mi dice che si vorrebbe fare qualcosa io corro

se pensate che non ci sia fretta allora prendetevela comoda anche voi
ci pensano già una marea di precari a dormire al momento...


NB non scordo i prof. del sud ma, come già scrissi, qche sacrificio bisogna farlo tutti...e poi si può pensare-se andasse tutto in porto e bene - di fare la prossima a Napoli: naturalmente- e già per le 2 assemblee romane-bisognerà organizzarsi con "delegazioni", quindi é bene attrezzarsi per tempo sul proprio territorio prima di ogni scadenza nazionale
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4939
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 26, 2008 10:27 pm

Beh, ormai è andata e ci vediamop il 30. Credo che un'eventuale prossima assemblea nazionale dovrà essere concertata nel luogo e nella modalità e indetta dalla rete nazionale e non dal movimento insegnanti precari di Roma, che semmai, se si tenesse ancora a Roma, potrebbe organizzarla praticamente. La sede per prendere decisioni condivise penso sia questo forum, ma non bisogna rispondere 2 o 3 giorni dopo. Spero che chiariremo questo discorso domenica. Non capisco poi perché lo stanno comunicando a tutte le scuole. Per quanto mi riguarda, a me non interessa un'assemblea oceanica ma un coordinamento nazionale di poche persone il più rappresentative possibile a livello territoriale e associativo. Riobadisco che è importante invitare stampa e tv nazionali e preparare poche ed efficaci parole d'ordine da utilizzare in eventuali interviste.
A domenica cari colleghi!
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da monia il Gio Nov 27, 2008 12:11 am

l'idea che fonda il movimento precari, e che lo contraddistingue dalle altre associazioni e strutture, è l'idea della partecipazione in prima persona.

vuole essere un movimento, appunto, e non un coordinamento.

le parole d'ordine penso dovrebbero essere: partecipare e non delegare.

a domenica!

p.s. come ha detto brunello, l'assemblea scuola-università è saltata.
avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Gio Nov 27, 2008 9:21 am

Il problema è che, nelle assemblee troppo numeroe, vige una falsa democrazia, poiché tutti possono al massimo votare, ma non esprimersi adeguatamente, con il rischio di demagogia, come già ci insegnano gli antichi greci ma non solo loro. A 300 persone che rappresentano solo se stesse ne preferisco 30 che ne rappresentano 3.000, previo accordo e dibattito, naturalmente, con le associazioni di provenienza. E' chiaro che, se io ad esempio ci tengo ad essere presente personalmente e concorrere alle decisioni cercherò di farlo, Non penso a un sistema rigido ma alla possibilità di andare anche in più di 1 delegato, con solo 1, però, che ha diritto di parola in una prima fase. Poi mi sembra che eravamo nati con un aidea di rete piuttosto che di movimento. Una rete è fatta da tanti nodi, che sono i gruppi locali e le associazioni, collegati tra loro. C'è anche un problema territoriale. E' ovvio che è più facile che partecipino 100 Romani, che abitano nel luogo dell'assemblea, piuttosto che 100 Milanesi o 100 Palermitani, che devono affrontare comunque un viaggio oltre che delle spese, perciò , in una logica assmbleare, saranno sempre i colleghi di roma e dintorni ad avere più voce e più voti degli altri.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da francescaP il Gio Nov 27, 2008 1:23 pm

"partecipazione in prima persona..."

"partecipare e non delegare...."

Mmh!? Pensa, diciamo le stesse cose.

Monia, saresti perfetta nei cobas .....forse, forse.....è in atto una clonazione....

baci
francesca
avatar
francescaP
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 573
Località : Roma
Ordine scuola : secondaria ii grado
Organizzazione : Cobas
Contributo al forum : 3903
Data d'iscrizione : 21.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da monia il Gio Nov 27, 2008 3:10 pm

francescaP ha scritto:"partecipazione in prima persona..."

"partecipare e non delegare...."

Mmh!? Pensa, diciamo le stesse cose.

Monia, saresti perfetta nei cobas .....forse, forse.....è in atto una clonazione....

baci
francesca

non ho niente infatti contro i cobas. anzi! al limite non ne ho condiviso alcuni "metodi" (ma è una questione di contingenza, particolare e non necessario!)

il movimento non si vuole certo porre come "alternativa" ai sindacati, ma come strumento in più, di affiancamento, per quanti non militano, né militerebbero in un sindacato, ma che desiderano mobilitarsi comunque sull'urgenza...

mi dispiace non aver partecipato ieri all'assemblea provinciale, tra l'altro, ma sono reduce da un'influenza che mi sta devastando!

monja
avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Brunello Arborio il Gio Nov 27, 2008 4:20 pm

Amicanto ha scritto:Il problema è che, nelle assemblee troppo numeroe, vige una falsa democrazia, poiché tutti possono al massimo votare, ma non esprimersi adeguatamente, con il rischio di demagogia, come già ci insegnano gli antichi greci ma non solo loro. A 300 persone che rappresentano solo se stesse ne preferisco 30 che ne rappresentano 3.000, previo accordo e dibattito, naturalmente, con le associazioni di provenienza. E' chiaro che, se io ad esempio ci tengo ad essere presente personalmente e concorrere alle decisioni cercherò di farlo, Non penso a un sistema rigido ma alla possibilità di andare anche in più di 1 delegato, con solo 1, però, che ha diritto di parola in una prima fase. Poi mi sembra che eravamo nati con un aidea di rete piuttosto che di movimento. Una rete è fatta da tanti nodi, che sono i gruppi locali e le associazioni, collegati tra loro. C'è anche un problema territoriale. E' ovvio che è più facile che partecipino 100 Romani, che abitano nel luogo dell'assemblea, piuttosto che 100 Milanesi o 100 Palermitani, che devono affrontare comunque un viaggio oltre che delle spese, perciò , in una logica assmbleare, saranno sempre i colleghi di roma e dintorni ad avere più voce e più voti degli altri.

Secondo me è assolutamente necessario che le decisioni vengano prese all'unanimità, le votazioni le riserverei solo come ultimissima ipotesi.
Tra rete e movimento non vedo grosse differenze, anche perchè in ogni caso le varie realtà locali dovranno coordinarsi, il punto è che deve sparire il concetto della delega: ci saranno magari dei referenti per ogni realtà territoriale, ma ognuno deve diventare respnsabile di sè stesso e muoversi.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7201
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Gio Nov 27, 2008 4:39 pm

In parte sono d'accordo con te, Brunello, nel senso che un'associazione dà una specie di delega, o se vogliamo di mandato, sulla fiducia ad alcune persone. Ci si può basare ad esempio su una modifica alla bozza del movimento insegnati precari di Roma, o su un documento autonomo presentato dal gruppo locale. E' ovvio però che chi è presente all'assemblea decide, anche perché si possono decidere iniziative non previste prima dell'assemblea. Anche a me piace l'idea del movimento, perché è qualcosa di attivo e di fluido che decide di volta in volta a seconda del contesto. Neppure mi piace l'idea di delega, anche perché penso che, se la situazione politica ed economica in Italia e non solo è arrivata dove sappiamo, è anche perché si è delegato troppo ai partiti e ai sindacati. Auspico la partecipazione attiva di tutti, ma purtroppo non è così, e allora non me la sento di biasimare un collega che si affaccia per la prima volta alle riunioni di un'associazione e che all'inizio vuol essere soprattutto informato, poi magari comincia ad essere più attivo a livello locale ma magari non se la sente ancora di partecipare ad un livello nazionale. Comunque non va persa l'idea di rete, poiché auspico un movimento che cresca fino a contenere migliaia o anche decine di migliaia di persone, che vanno bene per un corteo ma un po' meno per un'assemblea. Allora magari un coordinamento di non troppe persone ma molto attive e sensibili alle esigenze dei gruppi locali andrebbe bene, così come credo che vada sfruttato appieno questo forum per discutere e decidere insieme. Concordo sul fatto che, per evitare lacerazioni in questa rete o movimento che di si voglia conviene che le decisioni siano il più possibile condivise. Per esempio la mia associazione della provincia di Bari vuole proporre la mobilità con inserimento a pettine nelle graduatorie di altre province, cosa che non piacerà ad alcuni colleghi del Nord. Ma appunto, è solo una proposta, che se non sarà adeguatamente condivisa credo sia giusto ritirarla. Ci vediamo domenica, e se non so dov'è l'aula, ce la cercheremo da soli, come si faceva quando si frequentava l'università...
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Brunello Arborio il Gio Nov 27, 2008 8:14 pm

Amicanto ha scritto: Allora magari un coordinamento di non troppe persone ma molto attive e sensibili alle esigenze dei gruppi locali andrebbe bene, così come credo che vada sfruttato appieno questo forum per discutere e decidere insieme.

Concordo che i vari referenti locali debbano fare lo sforzo di scrivere su questo forum e di confrontarsi: la gente deve comprendere le potenzialità di uno strumento come internet che deve essere sfruttato pienamente.



Concordo sul fatto che, per evitare lacerazioni in questa rete o movimento che di si voglia conviene che le decisioni siano il più possibile condivise. Per esempio la mia associazione della provincia di Bari vuole proporre la mobilità con inserimento a pettine nelle graduatorie di altre province, cosa che non piacerà ad alcuni colleghi del Nord. Ma appunto, è solo una proposta, che se non sarà adeguatamente condivisa credo sia giusto ritirarla. Ci vediamo domenica, e se non so dov'è l'aula, ce la cercheremo da soli, come si faceva quando si frequentava l'università...

La proposta in questo momento non è opportuna...
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7201
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

chi partecipa? il punto della situazione.

Messaggio Da monia il Ven Nov 28, 2008 6:31 pm

facciamo un po' il punto su chi parteciperà domenica?

dunque, all'appello hanno risposto per ora affermativamente "delegazioni" delle regioni:

puglia
marche
campania
piemonte
toscana
calabria
emilia romagna (ravenna)
sicilia (con alcune difficoltà logistiche ancora da risolvere...)
lazio
umbria
veneto


a questo proposito: la LIGURIA CHE FA? e la LOMBARDIA?

prego i compagni (di sventura)/colleghi (di sventura) qua presenti di battere un colpo!
avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 28, 2008 8:48 pm

Bene, Monia, anch'io da giorni lancio appelli per capire se dalla liguria e dalla lombardia arriveranno. Io ci sarò con almeno un altro collega. Poiché veniamo in treno, è vero che la Sapienza è vicina alla stazione Termini? A proposito, si è capito per caso in quale aula della facoltà di fisica ci riuniremo?
A presto!
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 28, 2008 8:50 pm

Dimenticavo, i documenti dei gruppi locali (il nostro è... quasi pronto) vanno postati qui?
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da monia il Ven Nov 28, 2008 9:51 pm

Amicanto ha scritto:Dimenticavo, i documenti dei gruppi locali (il nostro è... quasi pronto) vanno postati qui?

l'indirizzo di raccolta dei materiali è: movimentoinsegnantiprecari@gmail.com

ieri sera è stato fatto un lavoro di raccolta.

cmq se ti va puoi postare anche qui!

ciao

monja
avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da monia il Ven Nov 28, 2008 10:52 pm

Amicanto ha scritto:Bene, Monia, anch'io da giorni lancio appelli per capire se dalla liguria e dalla lombardia arriveranno. Io ci sarò con almeno un altro collega. Poiché veniamo in treno, è vero che la Sapienza è vicina alla stazione Termini? A proposito, si è capito per caso in quale aula della facoltà di fisica ci riuniremo?
A presto!

sì, la sapienza è vicina a termini, si raggiunge anche tranquillamente a piedi in un quarto d'ora circa.

l'aula ancora mi sa che non si sa...

sarà una sorpresa! 🤡
avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

mappa per raggiungere fisica

Messaggio Da monia il Ven Nov 28, 2008 10:57 pm

avatar
monia
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 274
Località : roma
Ordine scuola : secondaria II grado - storia e filosofia
Organizzazione : rete nazionale precari della scuola
Contributo al forum : 3441
Data d'iscrizione : 12.07.08

http://docentiprecari.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 28, 2008 11:52 pm

Pensa che volevo fare una battuta sulla fisica nucleare... e ci riuniamo proprio lì. Allora sono costretto a farla la battuta. Sarà una riunione... esplosiva in cui saremo tutti radio... attivi! Laughing
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Sab Nov 29, 2008 4:26 pm

Ringrazio Monia per la mappa, ma mi sorge un dubbio: è all'INFN che ci si incontra, o a fisica nuova, o ancora a fisca vecchia? Inoltre vorrei avere un numero di cellulare di uno degli organizzatori, in modo che, se io e il collega che verrà con me da Bari ci dovessimo perdere nei meandri della Sapienza possiamo chiedere aiuto per trovare la... retta via. Tra non molto farò pervenire il nostro documento al sito del movimento insegnati precari di Roma. Citando il maestro Troisi: scusate il ritardo...
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Brunello Arborio il Sab Nov 29, 2008 8:43 pm

Amicanto ha scritto:Ringrazio Monia per la mappa, ma mi sorge un dubbio: è all'INFN che ci si incontra, o a fisica nuova, o ancora a fisca vecchia? Inoltre vorrei avere un numero di cellulare di uno degli organizzatori, in modo che, se io e il collega che verrà con me da Bari ci dovessimo perdere nei meandri della Sapienza possiamo chiedere aiuto per trovare la... retta via. Tra non molto farò pervenire il nostro documento al sito del movimento insegnati precari di Roma. Citando il maestro Troisi: scusate il ritardo...

La facoltà occupata è Fisica "vecchia", insomma dove c'è la sede principale della facoltà
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7201
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Antonino Buonamico il Sab Nov 29, 2008 11:00 pm

Grazie, Brunello, per le indicazioni per raggiungere il luogo dell'assemblea. Ho spedito il documento della mia associazione all'indirizzo del movimento insegnati precari. Per conoscenza lo allego anche qui sotto.
A domani
Proposte per una riforma della scuola pubblica della Rete Docenti Precari di Bari
(Documento di sintesi)




Per le centinaia di migliaia di docenti precari della scuola italiana la Legge 133 del 6 agosto 2008, voluta dai ministri Tremonti e Gelmini, significa riduzione drastica delle speranze di lavoro per i prossimi tre anni scolastici, ma soprattutto il venire meno della stabilizzazione. Non solo meno supplenze ma anche la fine dell’idea di avere un contratto a tempo indeterminato (quella che prima era definita “immissione in ruolo”).

Con le misure di razionalizzazione volute dal governo Berlusconi (un taglio di 8 mld di euro tra il 2009 e il 2012 per la scuola pubblica) – consistenti nell’incremento del rapporto alunni/docenti per classe, snellimento dei quadri orari, accorpamento delle classi di concorso e ridimensionamento della rete scolastica – e le indicazioni del Piano programmatico del Ministero sono previsti per i prossimi tre anni scolastici tagli di organico per 130.000 posti (tra docenti e ATA). Soltanto l’anno prossimo ci saranno oltre 67.000 tagli (tra docenti e ATA) che andranno a colpire non solo i precari ma, in parte, anche coloro che solo in questi ultimi anni sono stati stabilizzati.

Nella sola provincia di Bari per l’anno scolastico 2009/2010 sono previsti circa 1.500 tagli, con 1.000 supplenze in meno (quelle date dall’U.S.P. che fanno penare nell’attesa ogni anno qualsiasi docente precario a partire da agosto, ma che comunque consentono di tirare a campare) e più di 400 soprannumerari (docenti di ruolo che perdendo la cattedra saranno impiegati come tappabuchi e per ogni necessità delle amministrazioni scolastiche).

Queste decisioni sono gravi per i docenti precari della scuola che da anni assicurano un servizio qualificato e specializzato, a fronte degli enormi disagi che devono sopportare a causa dell’intermittenza del loro lavoro. Significano porre una pietra sulle speranze di regolarizzare la loro posizione lavorativa, sulle speranze di avere un futuro stabile e dignitoso. Questo governo di fatto straccia le graduatorie ad esaurimento previste dal precedente governo per stabilizzare nell’arco di tre anni gran parte del precariato storico della scuola. Rimarranno sostanzialmente solo le supplenze per chiamata dei Dirigenti dalle graduatorie d’istituto, poche briciole per chi sarà fortunato.

Il governo ha scelto di ridurre tutto (orari, discipline, risorse e personale) e di dichiarare guerra ai precari della scuola, di considerarli una zavorra da sganciare, un capitolo di spesa inutile da tagliare, un problema da cancellare con un tratto di penna. Ha deciso di farci diventare più poveri, di far diventare più povera la scuola e più povere le famiglie. Appena si parla di crisi economica i primi settori da tagliare sono la scuola, l’università e la ricerca, ma un Paese che non investe aumentando le risorse in questi settori è un Paese senza futuro, che già oggi mostra evidenti segni di declino. Sostengono che l’istruzione ha i suoi costi e vogliono risparmiare scegliendo l’ignoranza di massa…

Noi docenti precari a questo massacro non ci stiamo, non vogliamo essere vittime sacrificali, passive e inerti, vogliamo farci sentire, provare a partire dalle nostre condizioni di insicurezza economica ed esistenziale a resistere a questo tentativo di soppressione. Se noi precari non ci rendiamo visibili, se non ci facciamo sentire, insieme ad altre componenti della scuola in lotta in questi giorni, questo rischia di essere il nostro ultimo anno di lavoro, avremo il futuro segnato: un futuro fatto di espulsione dalla scuola.

Riteniamo necessario diffondere consapevolezza sulla nostra condizione fra colleghi precari e non, presso tutte le componenti del mondo scolastico e della società affinché non da soli si possano ribaltare le decisioni prese da questo governo finora. Il nostro obiettivo è l’assunzione a tempo indeterminato nella scuola di quei docenti precari che non sono semplici numeri ma persone in carne e ossa – con necessità, bisogni, speranze e desideri – che, con la loro professionalità e sacrifici, hanno contribuito e tuttora contribuiscono all’educazione delle future generazioni.

Per questo noi docenti precari chiediamo:

- il ritiro del Ddl 953/2008 “Aprea” che introdurrebbe criteri privatistici nell’assunzione dei docenti e albi regionali da cui attingere per il reclutamento, annullando di fatto le graduatorie ad esaurimento;

- l’attuazione completa del Piano programmatico di stabilizzazione triennale dei docenti precari, approvato dal precedente governo;

- l’equiparazione tra docenti di ruolo e docenti precari del punteggio derivante da servizio effettivamente prestato e dei diritti sul luogo di lavoro;

- la revisione dei criteri di mobilità del personale docente di ruolo (utilizzazioni e assegnazioni) e delle graduatorie di merito.

- la revisione dei criteri di formazione e di utilizzazione delle graduatorie di circolo e di istituto, per ottenere un ampliamento del numero di scuole disponibili, secondo due possibilità: graduatoria di circolo e di istituto unica provinciale, divisa in tre fasce; oppure, secondo il modello tuttora vigente, la scelta delle scuole potrebbe essere lasciata ai docenti (ma in numero più elevato rispetto a oggi - minimo 30) e ogni istituto, una volta esaurita la propria graduatoria di prima fascia, dovrebbe essere obbligato a utilizzare le graduatorie di prima fascia di tutti i circoli e gli istituti della provincia, per poi passare, secondo le stesse modalità, alla seconda e terza fascia.

- aumento del numero minimo di alunni per classe, ma non di quello massimo, nel rispetto dei parametri stabiliti per legge, condizionanti l’agibilità delle aule e dei laboratori scolastici, e in considerazione della presenza di alunni disabili, così come espresso nel Parere della VII Commissione cultura, scienza e istruzione della Camera dei deputati sul Piano programmatico, approvato il 27/11/2008.



Bari, 29/11/2008



Rete Docenti Precari di Bari

Numero di telefono: 349 3347490 (Alessandro Toriello)
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5393
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da tina coppola il Sab Nov 29, 2008 11:23 pm

domani non sarò presente a causa di un precedente impegno amnestiano.
auguro a tutti un'assemblea corale e produttiva!

tina
avatar
tina coppola
Esperto/a
Esperto/a

Numero di messaggi : 200
Località : Roma e dintorni
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3379
Data d'iscrizione : 20.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da barbara il Dom Nov 30, 2008 9:51 am

io sarei venuta volentieri, ma dopo la poggia di ieri alla manifestazione a Piazza Bocca della verita' mio figlio si è svegliato con 39 di febbre, cosa che mi costringe a stare a casa e non poterlo lasciare alla mia figlioccia troppo giovane per gestire un bimbo con 39 di febbre.
Mi dispiace.....
avatar
barbara
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 173
Località : Roma
Ordine scuola : infanzia-Primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3387
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://www.sisascuola.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI A ROMA IL 30 NOVEMBRE - La sapienza- FISICA - ORE 11.00

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum