PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Emma Giannì il Lun Dic 26, 2011 8:11 pm

Queste sono le proposte in sintesi di Ravenna:
1) chiedere l'assunzione immediata di chi ha almeno 3 contratti da USP al 30 giugno o 31 agosto
2) chiedere un piano certo di assunzioni per tutti gli altri inclusi in gae
3)chiedere stessi diritti per i precari e i docenti di ruolo
4) NO alla percentuale riservata ai nuovi abilitati se non tiene conto del numero dei precari presenti nelle gae (esempio: su 20.000 posti potrebbero dare il 30% ai nuovi e il 70% a noi. I precari storici ci rimettono! I nuovi abilitati hanno 6000 posti, su 60.000 abilitati, i precari storici 14.000 su 240.000. I primi in 10 anni sono tutti dentro, gli altri lo saranno in 20 anni.)
5) chiedere tutte le cattedre a 18 ore
4)chiedere che tutte le ore residue vengano accorpate e assegnate dall'usp
5) chiedere che tutte le cattedre assegnate dall'usp siano fno al 31 agosto- (saremmo ulteriormente penalizzati altrimenti dai provvedimenti presi sulle pensioni)




Queste le porposte inserite nel documento della RPSS:


Temi di carattere Generale

1) Abolizione della riforma delle scuole medie di I e II grado (L.133/08) e successive disposizioni.

2) Abolizione del maestro unico nella scuola primaria (L.169/08) e successive disposizioni.

3) Ritrasformazione delle attuali graduatorie provinciali ad esaurimento in permanenti mantenendo la possibilità di trasferimento in unica provincia a “pettine”

4) Congelamento della tabella di valutazione dei titoli da inserire nelle graduatorie.

5) Istituzione di un percorso abilitante per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti. Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale

6) Abolizione del tetto massimo di un insegnante di sostegno ogni due alunni diversamente abili su base provinciale e ripristino delle deroghe per l’assegnazione di ore aggiuntive per casi di disabilità gravi(L. 244/07) come stabilito dalla sentenza della corte costituzionale (Sentenza n.80 del 22/02/2010)

7) Assunzione a tempo indeterminato di tutto il personale ATA presente nella graduatoria permanente di 1°fascia

8) Congelamento delle graduatorie permanenti 1°fascia pers. ATA fino al completo esaurimento,consentendo,nelle graduatorie congelate ESCLUSIVAMENTE l’inserimento dell’invalidità e della legge 104.

9) Garanzia di un reddito minimo fisso per il pers. ATA inserito nella graduatoria permanente di 1°fascia e dei Docenti presenti nelle graduatorie, dopo l’esaurimento dell’indennizzo di disoccupazione e in attesa di ricollocamento.

10) Ripristino dell'automatismo delle assunzioni su posti vacanti tramite la modifica della legge 449 del 1997 e sblocco del turn over tramite modifica dell'art.1 comma 523 legge n.296 del 2006 e dell'art. 66 della legge 133 del 2008.

11) Rifiuto totale di qualsiasi proposta di valutazione dell’operato dei singoli docenti; da prendere in considerazione semmai la valutazione dei singoli istituti nella loro globalità rispetto al successo formativo degli alunni.

12) Abolizione dei cosiddetti decreti “salvaprecari”

Temi di carattere tecnico

13) Istituzione di un tetto massimo del 30% di cattedre di diritto o di fatto da assegnare a trasferimenti, utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie interprovinciali.

14) Procedere,per le graduatorie ATA congelate, ad una accurata verifica dei titoli di accesso e dei titoli(di servizio e culturali) valutati.

15) Obbligo da parte delle scuole paritarie di assumere il personale docente e ATA dalle graduatorie permanenti con contratto identico a quello in vigore per il personale assunto dalle scuole statali

16) Assoluta parità di diritti tra lavoratori della scuola a tempo indeterminato e lavoratori della scuola a tempo determinato (scatti di anzianità aspettativa, permessi per esami, permessi brevi, etc.)

17) Abolizione della norma che da facoltà ai Dirigenti scolastici di assegnare ore di supplenza ai docenti interni all’istituto anche oltre l’orario di 18 ore

18) Obbligo assoluto di pubblicazione e possibilità da parte degli USP di dare spezzoni anche inferiori alle 7 ore

19) Definizione dell’organico di fatto e di diritto almeno 10 giorni prima della data di convocazione delle nomine annuali

20) Possibilità per il lavoratore della scuola nominato su nomina annuale di optare per un nuovo incarico su eventuale e straordinaria seconda convocazione dell’USP.

21) Visibilità dei riservisti e possessori di L.104 nelle graduatorie ad esaurimento.

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6067
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Brunello Arborio il Lun Dic 26, 2011 9:27 pm

La piattaforma di Ravenna mi sembra valida ma nelle rivendicazioni deve essere chiaro che in alternativa al concorso chiediamo il 100% delle immissioni dalle GaE. Attenzione che su facebook ci sono colleghi che si dichiarano favorevoli al concorso (con una percentuale di immissioni più bassa del 50%) pur di mantenere le graduatorie chiuse. Oltretutto se si assumesse solo dalle graduatorie si risparmierebbero i soldi del concorso, ricordo che il costo dei TFA è a carico dei corsisti.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7085
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Mar Dic 27, 2011 1:02 am

Alla luce delle dichiarazioni del ministro sui concorsi il punto 5 del documento della RPSS potrebbe essere attualizzato in questo modo

5) Istituzione di un percorso abilitante a valore concorsuale per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti.
Assoluta contrarietà a concorsi distinti da percorsi formativi (TFA) al quale destinare nuovi posti a tempo indeterminato.
Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Emma Giannì il Mar Dic 27, 2011 1:30 am

dalla Sardegna,il referente scrive:io aggiungerei la riduzione del numero masimo degli alunni per classe a non più di 25, nel rispetto della legge sulla sicurezza, e il passaggio dall'organico di diritto e di fatto a quello funzionale, per un'immediata stabilizzazione di circa 120 mila docenti

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6067
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Mar Dic 27, 2011 3:36 pm

didier ha scritto:Alla luce delle dichiarazioni del ministro sui concorsi il punto 5 del documento della RPSS potrebbe essere attualizzato in questo modo

5) Istituzione di un percorso abilitante a valore concorsuale per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti.
Assoluta contrarietà a concorsi distinti da percorsi formativi (TFA) al quale destinare nuovi posti a tempo indeterminato.
Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale.

Non mi è chiaro a chi si rivolga il percorso abilitante per i non abilitati, a tutti i non abilitati o ai non abilitati che, dalla III fascia G.I., hanno svolto anni di servizio?
Per quanto riguarda i punti di piattaforma, io direi, a questo punto, di limitare la discussione alle questioni relative al reclutamento, come si era detto nelle discussioni, soprattutto data l'urgenza delle questioni. Certo è pur vero che questioni come la riduzione del numero degli alunni per classe aprirebbe nuovi posti di lavoro e si legherebbe alla questione reclutamento.
Pur essendo stata la prima a proporre un allargamento della discussione ad altri temi, credo che la questione reclutamento oggi sia bruciante e forse su quello soprattutto dobbiamo adesso trovare la quadra, anche perché è, probabilmente, l'argomento che genera le maggiori discussioni e divisioni.
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Mar Dic 27, 2011 7:21 pm

se non è di troppo disturbo si può inserire la QUESTIONE LINGUA INGLESE per i maestri ABILITATI che ne sono sprovvisti. Noi chiediamo l'istituzione di un Corso universitario che ci abiliti all'insegnamento di tale lingua ( abbiamo trattative in corso attualmente!) a COSTO ZERO per il MIUR.
Tale richiesta NASCE dal fatto che abilitarsi in inglese è CONDIZIONE NECESSARIA per continuare ad insegnare le altre discipline.

Diciamo che è come se dicono a un professore che per insegnare CHIMICA deve conoscere la lingua inglese.
Si vede che impareremo l'inglese e che le lingue in cui siamo abilitati attualmente non servono più!
La riconversione in ogni caso ci spetta.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Mar Dic 27, 2011 7:23 pm

molti sono d'accordo per il concorso in quanto partecipando avremmo la possibilità di abilitarci ANCHE nella lingua inglese. Ovviamente l'istituzione di un corso universitario è MENO rischiosa come soluzione! Tuttavia.....
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Mar Dic 27, 2011 7:41 pm

aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:Alla luce delle dichiarazioni del ministro sui concorsi il punto 5 del documento della RPSS potrebbe essere attualizzato in questo modo

5) Istituzione di un percorso abilitante a valore concorsuale per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti.
Assoluta contrarietà a concorsi distinti da percorsi formativi (TFA) al quale destinare nuovi posti a tempo indeterminato.
Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale.

Non mi è chiaro a chi si rivolga il percorso abilitante per i non abilitati, a tutti i non abilitati o ai non abilitati che, dalla III fascia G.I., hanno svolto anni di servizio?
Per quanto riguarda i punti di piattaforma, io direi, a questo punto, di limitare la discussione alle questioni relative al reclutamento, come si era detto nelle discussioni, soprattutto data l'urgenza delle questioni. Certo è pur vero che questioni come la riduzione del numero degli alunni per classe aprirebbe nuovi posti di lavoro e si legherebbe alla questione reclutamento.
Pur essendo stata la prima a proporre un allargamento della discussione ad altri temi, credo che la questione reclutamento oggi sia bruciante e forse su quello soprattutto dobbiamo adesso trovare la quadra, anche perché è, probabilmente, l'argomento che genera le maggiori discussioni e divisioni.

il percorso abilitante, si chiami TFA, SSIS o altro dovrebbe avere i seguenti requisiti:

- Avere valore concorsuale
- Essere a numero chiuso con numeri che tengono conto dei bisogni territoriali
- Essere aperto ai soli non abilitati (con o senza servizio)
- Avere come sbocco l'immissione nelle GAE


------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Brunello Arborio il Mar Dic 27, 2011 8:38 pm

Su facebook gira questa proposta, la riporto io visto che gli estensori sembrano avere problemi di timidezza

----------------------------------------------------------------------------------------------

Il Ministro ha dichiarato di voler bandire un nuovo concorso per 300.000 precari, che consenta anche ai giovani di entrare nel mondo della scuola. Dimentica, il Ministro Profumo, che sarà proprio l’innalzamento dell’età pensionabile che impedirà a molti, giovani o meno, di avere accesso alla scuola? Forse il Ministro non sa che la riforma, voluta da chi l’ha preceduto, ha tagliato molte cattedre in ogni ordine e grado di scuola? Su quali posti si vorrebbe bandire questo concorso, illudendo coloro che sperano di avere accesso alla professione e senza tener conto di quanti, abilitati con procedure concorsuali, con specializzazioni acquisite e competenze testate sul campo, hanno speso la loro giovinezza e le loro competenze nella scuola e ancora aspettano che lo Stato assolva il suo debito verso quel precariato che esso stesso ha prodotto? Ci sembra francamente demagogico parlare di “apertura” ai giovani, quando l’aumento dell’età pensionabile, il blocco del turn-over e i tagli di cattedre conseguenti alla riforma Gelmini (140.000 posti di lavoro in tre anni!) di fatto limitano l’accesso nella scuola a tutti i precari, quale che sia la loro età (che, vorremmo ricordare, è anche anzianità di servizio nella scuola).

PROPOSTA OPERATIVA

Prima di parlare di “Concorso” occorre, a nostro avviso, studiare i motivi che hanno indotto ad abbandonare questo sistema di reclutamento e come è stato sostituito: per nove anni la SSIS (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario) e, oggi, con il TFA (Tirocinio Formativo Attivo).
Prima di parlare di “Concorso”, occorre prendere atto della situazione reale che vede più di 100.000 contratti a tempo determinato ogni anno attribuiti a docenti abilitati assunti tramite le Graduatorie ad Esaurimento e la conseguente scandalosa forbice che separa l’organico di diritto dall’organico di fatto.
Prima di parlare di “Merito”, occorre ricordare che tutti gli iscritti alle Graduatorie ad Esaurimento vi figurano con merito avendo conseguito l’idoneità all’insegnamento attraverso i Concorsi Ordinari del 1990 e del 1999, oppure avendo conseguito un titolo abilitante di valore concorsuale attraverso le SISS.
Prima di parlare di “Concorso”, occorre domandarsi quali siano le modalità sensate di bandirlo e concretizzarlo acciocché non si creino nuovi e vasti insiemi di abilitati e conseguenti aspettative paralizzanti con conseguente formazione di nuovo precariato.
Prima di parlare di “Concorso”, occorre guardare la situazione della finanza pubblica e stimarne i costi e i benefici (non solo quelli mediatici): si immagini cosa significa gestire un concorso per 300.000 aspiranti alla luce delle incertezze e dei problemi emersi nella realizzazione del recente “Concorso a Preside” che ne ha gestiti un decimo di quella cifra.
Superati e approfonditi i punti di cui sopra che indichiamo al Ministro Francesco Profumo, allo scopo di indurlo agli opportuni accertamenti, la nostra proposta operativa è la seguente:
1) Si provveda a raccordare il nuovo sistema di formazione iniziale degli insegnanti con il reclutamento, abbandonando la modalità “concorso di massa” che, da tutto il mondo scientifico, non viene più ritenuta consona a formare e selezionare buoni insegnanti e che, dal punto di vista dei costi, è insostenibile.
2) Si provveda ad attivare i Concorsi "a cattedra", con cadenza biennale. Nel Regolamento dei Concorsi chiediamo che venga inserita una clausola che preveda il ruolo per chi vince, mentre chi perde dovrà ripresentarsi al prossimo concorso. Il concorso va indetto solo per le classi di concorso con Graduatoria provinciale esaurita, al quale abbiano accesso i soli insegnanti abilitati (iscritti o non iscritti alle Graduatorie ad esaurimento) e i nuovi abilitati tramite il TFA.
3) Si istituisca un piano straordinario triennale di assunzione di 150.000 insegnanti, ridefinendo un organico di diritto che si avvicini maggiormente all’organico di fatto.
4) Il triennio di cui sopra dovrà servire per la messa a punto del canale di formazione e reclutamento di insegnanti istituito con i TFA, predisposto per andare a regime subito dopo il succitato piano triennale.

NOTA:
Il buon senso impone che chi vuole fare l'insegnante segua un percorso formativo che lo porti all'esercizio della professione che ha scelto subito dopo il diploma di maturità. Detto questo,fermo restando che la professione dell'insegnante non può e non deve essere un ripiego ma una scelta di vita, come più volte abbiamo avuto modo di affermare, il punto n. 1 è più che scontato. I concorsi, di cui al punto n. 2, devono essere rigorosamente a cattedra, su classi di concorso con graduatoria provinciale esaurita, in modo da far sì che non venga ad istituirsi un doppio canale con infinite liste di attesa. Il passaggio dal sistema delle graduatorie a quello dei concorsi deve avvenire attraverso lo smaltimento graduale delle GaE. Ovvio quindi che durante tutto questo processo le GaE devono rimanere chiuse a nuovi inserimenti, consentendo solo ciò che la Legge 296/2006 prevede: aggiornamento dei punteggi e trasferimento. Sul piano delle 150.000 assunzioni, siamo tutti d'accordo. In subordine si potrebbe chiedere l'immissione di tutti i precari iscritti in GaE che abbiano almeno tre anni di servizio, come previsto dalla normativa europea. Se infine riuscissimo ad ottenere anche una nuova legge per il punteggio di servizio delle scuole paritarie, obbligandole a convocare da GaE, avremmo un sistema di reclutamento quasi rinnovato.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7085
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Mar Dic 27, 2011 9:52 pm

vogliono i concorsi per reti di scuole, concorsi a cattedra nel linguaggio moderno vuol dire questo come lo vogliono la maggior parte dei sindacati. Perchè sgobbare tanto e fare un'assemblea per poi arrivare alle stesse posizioni dei sindacati?

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Mer Dic 28, 2011 1:51 am

didier ha scritto:vogliono i concorsi per reti di scuole, concorsi a cattedra nel linguaggio moderno vuol dire questo come lo vogliono la maggior parte dei sindacati. Perchè sgobbare tanto e fare un'assemblea per poi arrivare alle stesse posizioni dei sindacati?

A leggerlo non mi pare che chiedano concorsi per reti di scuole, ma solo di mettere a concorso i posti che effettivamente ci sono, se sono state esaurite le graduatorie di riferimento. In pratica mi sembra che propongano il concorso basato sul reale fabbisogno, non su quello ipotizzato.
Cioè concorso sì, dove sono esaurite Gae, altrimenti assunzioni solo da Gae.
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da lucy il Mer Dic 28, 2011 11:05 am

Emma Giannì ha scritto:Queste sono le proposte in sintesi di Ravenna:
1) chiedere l'assunzione immediata di chi ha almeno 3 contratti da USP al 30 giugno o 31 agosto
2) chiedere un piano certo di assunzioni per tutti gli altri inclusi in gae
3)chiedere stessi diritti per i precari e i docenti di ruolo
4) NO alla percentuale riservata ai nuovi abilitati se non tiene conto del numero dei precari presenti nelle gae (esempio: su 20.000 posti potrebbero dare il 30% ai nuovi e il 70% a noi. I precari storici ci rimettono! I nuovi abilitati hanno 6000 posti, su 60.000 abilitati, i precari storici 14.000 su 240.000. I primi in 10 anni sono tutti dentro, gli altri lo saranno in 20 anni.)
5) chiedere tutte le cattedre a 18 ore
4)chiedere che tutte le ore residue vengano accorpate e assegnate dall'usp
5) chiedere che tutte le cattedre assegnate dall'usp siano fno al 31 agosto- (saremmo ulteriormente penalizzati altrimenti dai provvedimenti presi sulle pensioni)




Queste le porposte inserite nel documento della RPSS:


Temi di carattere Generale

1) Abolizione della riforma delle scuole medie di I e II grado (L.133/08) e successive disposizioni.

2) Abolizione del maestro unico nella scuola primaria (L.169/08) e successive disposizioni.

3) Ritrasformazione delle attuali graduatorie provinciali ad esaurimento in permanenti mantenendo la possibilità di trasferimento in unica provincia a “pettine”

4) Congelamento della tabella di valutazione dei titoli da inserire nelle graduatorie.

5) Istituzione di un percorso abilitante per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti. Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale

6) Abolizione del tetto massimo di un insegnante di sostegno ogni due alunni diversamente abili su base provinciale e ripristino delle deroghe per l’assegnazione di ore aggiuntive per casi di disabilità gravi(L. 244/07) come stabilito dalla sentenza della corte costituzionale (Sentenza n.80 del 22/02/2010)

7) Assunzione a tempo indeterminato di tutto il personale ATA presente nella graduatoria permanente di 1°fascia

8) Congelamento delle graduatorie permanenti 1°fascia pers. ATA fino al completo esaurimento,consentendo,nelle graduatorie congelate ESCLUSIVAMENTE l’inserimento dell’invalidità e della legge 104.

9) Garanzia di un reddito minimo fisso per il pers. ATA inserito nella graduatoria permanente di 1°fascia e dei Docenti presenti nelle graduatorie, dopo l’esaurimento dell’indennizzo di disoccupazione e in attesa di ricollocamento.

10) Ripristino dell'automatismo delle assunzioni su posti vacanti tramite la modifica della legge 449 del 1997 e sblocco del turn over tramite modifica dell'art.1 comma 523 legge n.296 del 2006 e dell'art. 66 della legge 133 del 2008.

11) Rifiuto totale di qualsiasi proposta di valutazione dell’operato dei singoli docenti; da prendere in considerazione semmai la valutazione dei singoli istituti nella loro globalità rispetto al successo formativo degli alunni.

12) Abolizione dei cosiddetti decreti “salvaprecari”

Temi di carattere tecnico

13) Istituzione di un tetto massimo del 30% di cattedre di diritto o di fatto da assegnare a trasferimenti, utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie interprovinciali.

14) Procedere,per le graduatorie ATA congelate, ad una accurata verifica dei titoli di accesso e dei titoli(di servizio e culturali) valutati.

15) Obbligo da parte delle scuole paritarie di assumere il personale docente e ATA dalle graduatorie permanenti con contratto identico a quello in vigore per il personale assunto dalle scuole statali

16) Assoluta parità di diritti tra lavoratori della scuola a tempo indeterminato e lavoratori della scuola a tempo determinato (scatti di anzianità aspettativa, permessi per esami, permessi brevi, etc.)

17) Abolizione della norma che da facoltà ai Dirigenti scolastici di assegnare ore di supplenza ai docenti interni all’istituto anche oltre l’orario di 18 ore

18) Obbligo assoluto di pubblicazione e possibilità da parte degli USP di dare spezzoni anche inferiori alle 7 ore

19) Definizione dell’organico di fatto e di diritto almeno 10 giorni prima della data di convocazione delle nomine annuali

20) Possibilità per il lavoratore della scuola nominato su nomina annuale di optare per un nuovo incarico su eventuale e straordinaria seconda convocazione dell’USP.

21) Visibilità dei riservisti e possessori di L.104 nelle graduatorie ad esaurimento.
a me sembra buonocosì com'è, mi piacciono soprattutto i punti 13 e 16, bene comunque anche per gli altri
ciao lucia
avatar
lucy
Assiduo/a
Assiduo/a

Numero di messaggi : 87
Località : UDINE
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Contributo al forum : 3341
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Mer Dic 28, 2011 1:41 pm

vi ricordo NUOVAMENTE che per la primaria è necessario inserire qualcosa sul TEMA dell'inglese! Mi spiace perieri sera ma non avevo connessione e non ho partecipato alla riunione skype.


Al punto 2 pertanto inserire quanto segue....

permettere ai maestri precari abilitati sprovvisti di tittolo di abilitazione in inglese di conseguirla tramite l'attivazione di un corso universitario ovvero riconferire le ORE di tale insegnamento esclusivamente ad un docente ad hoc permettendo a chi era abilitato con concorso ordinario su posto comune di continuare a lavorare nelle scuole statali ovvero consentire a tali docenti di essere collocati nelle scuole sotto altro profilo professionale (da inventarsi in itinere ovviamente!)

volevamo ai tempi accedere ai corso concorso ma ci èstataNEGATA questa possibilità perchè eravamo già abilitati.

è necessario sottolineare ORDINARISTI poichè a chi partecipava ai corsi concorso sanatoria veniva abilitato in inglese MENTRE (sto parlando di gente come me che è pluriabilitata ANCHE in lingua francese spagnola tedesca che erano OPZIONE nel concorso ordinario) precedentemente ai corsi concorso si poteva appunto OPTARE per la LINGUA per cui si era maggiormente preparati

ADESSO,lo ripeto, col maestro unico gelminiano( che non esiste....per contratto di lavoro!) essere abilitati in inglese diventa condizione NECESSARIA al proseguimento della carriera lavorativa.


grazie da parte di tutto il gruppo maestre palermitane. (ci lamentiamo solo NOI ma la questione riguarda gran parte delle province siciliane...basta guardare le graduatorie)
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Mer Dic 28, 2011 2:08 pm

aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:vogliono i concorsi per reti di scuole, concorsi a cattedra nel linguaggio moderno vuol dire questo come lo vogliono la maggior parte dei sindacati. Perchè sgobbare tanto e fare un'assemblea per poi arrivare alle stesse posizioni dei sindacati?

A leggerlo non mi pare che chiedano concorsi per reti di scuole, ma solo di mettere a concorso i posti che effettivamente ci sono, se sono state esaurite le graduatorie di riferimento. In pratica mi sembra che propongano il concorso basato sul reale fabbisogno, non su quello ipotizzato.
Cioè concorso sì, dove sono esaurite Gae, altrimenti assunzioni solo da Gae.

Daniela, mi sembra che questi "nostri" colleghi scambino il giusto con il possibile, ma sono così tanto infantili che ho smesso di discutere con loro su fb, tra l'altro discutere con chi si nasconde anche dietro un falso profilo mi sembra più un gioco di ruolo che una lotta seria.

Venendo alle cose più serie, chi non vorrebbe che la gae fossero esaurite nel più breve tempo possibile? Che ci vorrebbe a dire NOI AI CONCORSI FINO A QUANDO NON SI ESAURIRANNO LE GAE!!!

ma questi mi sembrano più slogan di piazza, possibili se ci fosse una vera mobilitazione. In questo momento invece dove mobilitazione non ce ne per niente, bisognerebbe fare il tentativo disperato di cercare ci inceppare il sistema che vuole portare a dare il 100% dei posti da concorsi facilmente pilotabili.

L'unico modo ci è sembrato chiedere di far confluire i nuovi abilitati tutti nella gae, perchè è chiaro che se i nuovi abilitati andranno nella gae va da se che le stesse non potranno essere eliminate.

Se invece si comincia a trattare sulle scatole più grandi e più piccole con un avversario che è 1000 volte più grande di noi e che ha al suo fianco tutti i partiti e tutti i sindacati rappresentativi, per noi la partita è già persa.

e purtroppo come vedo i colleghi che stanno a disquisire in questo momento, mi sembra che sia già stata persa prima di cominciare.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Mer Dic 28, 2011 6:42 pm

Ho provato ad accorpare le varie proposte, selezionando solo i punti relativi al reclutamento e cercando di "selezionarle" per temi, in modo che sia più semplice (spero!), leggerli e dunque discuterli. è importante che abbiamo le idee chiare e che cerchiamo punti condivisi per presentare un documento che sia la nostra voce. Buona lettura e buon commento!

Su Assunzioni
• Ravenna: chiedere l'assunzione immediata di chi ha almeno 3 contratti da USP al 30 giugno o 31 agosto; chiedere un piano certo di assunzioni per tutti gli altri inclusi in gae
• Roma: Stabilizzazione in tempi brevi del personale precario della scuola nel rispetto delle norme europee che prevedono la trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato dopo tre anni di servizio. È evidente che la precarietà degli insegnanti è la causa principale dell'assenza della continuità didattica, condizione imprescindibile per la qualità dell'apprendimento.
• Sicilia: Ripristino dell'automatismo delle assunzioni su posti vacanti tramite la modifica della legge 449 del 1997 e sblocco del turn over tramite modifica dell'art.1 comma 523 legge n.296 del 2006 e dell'art. 66 della legge 133 del 2008. ; Obbligo da parte delle scuole paritarie di assumere il personale docente e ATA dalle graduatorie permanenti con contratto identico a quello in vigore per il personale assunto dalle scuole statali; Assunzione a tempo indeterminato di tutto il personale ATA presente nella graduatoria permanente di 1°fascia

Su cattedre a 18 ore:
• Ravenna: chiedere tutte le cattedre a 18 ore; chiedere che tutte le ore residue vengano accorpate e assegnate dall'usp; chiedere che tutte le cattedre assegnate dall'usp siano fno al 31 agosto- (saremmo ulteriormente penalizzati altrimenti dai provvedimenti presi sulle pensioni)
• Roma: Abolizione della norma che riconduce obbligatoriamente tutte le cattedre nella scuola secondaria a 18 ore settimanali e determinazione dell'orario nello scrupoloso rispetto di quanto previsto dal contratto nazionale. Riordino delle classi di concorso nel rispetto delle specificità professionali dei docenti e non come strumento per ricollocare il personale in esubero.
• Sicilia: Abolizione della norma che da facoltà ai Dirigenti scolastici di assegnare ore di supplenza ai docenti interni all’istituto anche oltre l’orario di 18 ore; Obbligo assoluto di pubblicazione e possibilità da parte degli USP di dare spezzoni anche inferiori alle 7 ore

Su personale non abilitato o non in Gae:
• Ravenna: NO alla percentuale riservata ai nuovi abilitati se non tiene conto del numero dei precari presenti nelle gae (esempio: su 20.000 posti potrebbero dare il 30% ai nuovi e il 70% a noi. I precari storici ci rimettono! I nuovi abilitati hanno 6000 posti, su 60.000 abilitati, i precari storici 14.000 su 240.000. I primi in 10 anni sono tutti dentro, gli altri lo saranno in 20 anni.)
• Sicilia: Istituzione di un percorso abilitante per i non abilitati a numero chiuso secondo le esigenze dei territori con obbligo di immissione di quest’ultimi nelle graduatorie trasformate in permanenti. Assoluta contrarietà ad ogni forma di "sanatoria" che abiliti nuovo personale non selezionato tramite concorso per esami e che ecceda il contingente determinato dalla programmazione regionale
• Roma: L’inserimento dei neo-abilitati, attraverso i nuovi percorsi abilitanti (TFA) o il possesso dei requisiti di servizio necessari, deve avvenire all’interno delle graduatorie ad esaurimento attualmente vigenti, in modo da rispondere alle legittime aspirazioni delle nuove generazioni di insegnanti senza al contempo creare un doppio canale di reclutamento

Altri temi di rilievo in materia di reclutamento (senza indicazione di chi ha proposto)

1) Ritrasformazione delle attuali graduatorie provinciali ad esaurimento in permanenti mantenendo la possibilità di trasferimento in unica provincia a “pettine”
2) Congelamento della tabella di valutazione dei titoli da inserire nelle graduatorie.
3) Congelamento delle graduatorie permanenti 1°fascia pers. ATA fino al completo esaurimento,consentendo,nelle graduatorie congelate ESCLUSIVAMENTE l’inserimento dell’invalidità e della legge 104.
4) Istituzione di un tetto massimo del 30% di cattedre di diritto o di fatto da assegnare a trasferimenti, utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie interprovinciali.
5) Assoluta parità di diritti tra lavoratori della scuola a tempo indeterminato e lavoratori della scuola a tempo determinato (scatti di anzianità aspettativa, permessi per esami, permessi brevi, etc.)
6) Definizione dell’organico di fatto e di diritto almeno 10 giorni prima della data di convocazione delle nomine annuali
7) Possibilità per il lavoratore della scuola nominato su nomina annuale di optare per un nuovo incarico su eventuale e straordinaria seconda convocazione dell’USP.
8) Visibilità dei riservisti e possessori di L.104 nelle graduatorie ad esaurimento.
9) Si istituisca un piano straordinario triennale di assunzione di 150.000 insegnanti, ridefinendo un organico di diritto che si avvicini maggiormente all’organico di fatto.
10) Individuazione di un piano straordinario di finanziamenti alla scuola pubblica statale che risponda esclusivamente alle esigenze didattiche delle scuole e che consenta a tutto il personale e agli studenti di operare in un ambiente funzionale e sicuro.
11) Netto rifiuto della proposta recentemente avanzata dal Ministro di bandire un concorso a cattedre, in quanto: l’eventuale numero di posti è irrisorio se paragonato a quello degli aspiranti considerando l’aumento dell’età pensionabile e l’effetto dei tagli e della “riforma” Gelmini; in secondo luogo il concorso, date le attuali condizioni, mette in discussione le abilitazioni variamente conseguite con prove selettive, che devono già di per sé dare accesso all’immissione in ruolo; casi emblematici sono quello degli abilitati SSIS, che hanno sostenuto prove di accesso a numero chiuso e programmato, frequentato corsi biennali con esami in itinere e un esame di stato finale, e quello dei vincitori di concorso che sarebbero sottoposti ad un’ennesima prova concorsuale.
12) Istituzione di un Corso universitario di lingua inglese per i maestri ABILITATI che ne sono sprovvisti. Tale richiesta nasce dal fatto che abilitarsi in inglese è condizione necessaria per continuare ad insegnare le altre discipline nella scuola primaria.






Ultima modifica di aletheia76 il Gio Dic 29, 2011 5:29 pm, modificato 1 volta
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Mer Dic 28, 2011 10:16 pm

vedo che "chi" si occupa del documento continua a ignorare la problematica sopra esposta che riguarda i maestri di scuola primaria.
Ritengo che, forse, è meglio che impieghi il mio tempo in maniera più proficua.
Non interverrò più, dato che il mio gruppo è già stato condannato a morte dai miei stessi colleghi che "dicono" di lottare per tutti ma in realtà ciò che è scritto LEGGERE si puote.

avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Dic 28, 2011 11:17 pm

maria pia ma tu non sei inclusa in GE con più di tre anni di contratti da USP?Non sei tra il personale precario della scuola di cui si richiede la stabilizzazione nel rispetto delle norme europee che prevedono la trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato dopo tre anni di servizio? ecc.....
Non si è fatta nessuna distinzione nè caso in particolare
Potrei cominciare a rompere le scatole a tutti chiedendo l'aumento delle ore di motoria nelle scuole di ogni ordine a grado,come richiede la normativa europea,UNICA POSSIBILITA' CHE HO PER LAVORARE!!!!
I colleghi di sostegno avrebbero anche loro da dire....Quelli di materie con laboratori altrettanto! e ancora altri....
E POI:
CHI SI OCCUPA DEL DOCUMENTO NON E' UNA PERSONA SOLA!!!SE AVETE SEMPRE IMPEGNI NON E' COLPA NOSTRA! LO SANNO TUTTI CHE SIAMO IN CONTATTO SU SKYPE E CI SENTIAMO PERIODICAMENTE QUANDO E' POSSIBILE
CHI E' INTERESSATO SI CERCA E RIESCE A PARLARE,DISCUTERE E CONDIVIDERE

SPERO DI NON SENTIRE PIU' AFFERMAZIONI DEL GENERE,CHE NON SERVONO A NESSUNO.

Dobbiamo costruire insieme,non sdiruparci l'uno contro l'altro

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6067
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Mer Dic 28, 2011 11:54 pm

forse, non mi sono spiegata molto bene!
NON ABBIAMO PIù I REQUISITI PER INSEGNARE !
Se questo non ti sembra un problema importante non so che dirti!

Confermo che dobbiamo costruire insieme ma dato che ci escludete!

Riguardo le riunioni su skype o sulla partecipazione penso che non mi si può rimproverare nulla.(credo)
Comunque buon proseguimento del lavoro.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Gio Dic 29, 2011 12:02 am

mariapia ha scritto:forse, non mi sono spiegata molto bene!
NON ABBIAMO PIù I REQUISITI PER INSEGNARE !
Se questo non ti sembra un problema importante non so che dirti!

Confermo che dobbiamo costruire insieme ma dato che ci escludete!

Riguardo le riunioni su skype o sulla partecipazione penso che non mi si può rimproverare nulla.(credo)
Comunque buon proseguimento del lavoro.
Aspetta di sentire altri commenti prima di usare il plurale.

Se non hai i requisiti come fai a prendere le supplenze anche se per pochi giorni?

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Gio Dic 29, 2011 1:06 am

didier ha scritto:
mariapia ha scritto:forse, non mi sono spiegata molto bene!
NON ABBIAMO PIù I REQUISITI PER INSEGNARE !
Se questo non ti sembra un problema importante non so che dirti!

Confermo che dobbiamo costruire insieme ma dato che ci escludete!

Riguardo le riunioni su skype o sulla partecipazione penso che non mi si può rimproverare nulla.(credo)
Comunque buon proseguimento del lavoro.
Aspetta di sentire altri commenti prima di usare il plurale.

Se non hai i requisiti come fai a prendere le supplenze anche se per pochi giorni?


perchè per pochi giorni i dirigenti si coprono subito le supplenze dato che ricopriamo le primissime posizioni in graduatoria, mentre per le supplenze su maternità ecc.ecc.interdizione ecc.ecc. i ragazzini non possono certo saltare le ORE di INGLESE!

Diciamo che siamo sfruttati al 100% quando FA COMODO.
Una specie di chiamata DIRETTA contro la quale nessuno dice niente di niente........comunque te l'ho spiegato tante volte Didier e anche sui forum ne ho parlato così tanto e non solo io che mi viene la nausea a fare sempre lo stesso discorso.
Molte colleghe sono fuggite al nord perchè avevano lo stesso problema e così ora sono di ruolo e si sentono al sicuro.
Cosa dovevamo fare? Scappare tutte nel regno della LEGA?.........Un gruppo ha deciso di rimanere a lottare con gli avvocati e il sostegno della politica e del sindacato.Purtroppo ad oggi nessuna novità se non un Disegno di legge, una interpellanza e una trattativa con UNIPA che è disponibile all'attivazione di un corso per noi ma il MIUR TACE!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Gio Dic 29, 2011 1:09 am

se non otterremo nulla non possiamo dichiararci CONTRO un concorso ordinario che, comunque ci consentirebbe di ottenere l'abilitazione completa che ci serve per lavorare! Lo capite o no?
Rispetto al NULLA.....meglio tentare la strada del concorso!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da ldonofri il Gio Dic 29, 2011 2:21 am

dopo 26 anni di precariato e 53 anni di età, è mai possibile pensare ad un concorso?
avatar
ldonofri
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 246
Età : 58
Località : Prata di Principato Ultra (Av)
Ordine scuola : Secondaria I gr.
Organizzazione : CPS Avellino


Contributo al forum : 3560
Data d'iscrizione : 23.07.08

http://www.luigidonofrio.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Gio Dic 29, 2011 5:34 pm

mariapia ha scritto:forse, non mi sono spiegata molto bene!
NON ABBIAMO PIù I REQUISITI PER INSEGNARE !
Se questo non ti sembra un problema importante non so che dirti!

Confermo che dobbiamo costruire insieme ma dato che ci escludete!

Riguardo le riunioni su skype o sulla partecipazione penso che non mi si può rimproverare nulla.(credo)
Comunque buon proseguimento del lavoro.

Maria Pia, ti chiedo scusa, ma mi era sfuggito di inserire il tuo intervento (ho fatto copia e incolla dalla sintesi che aveva postato Emma, riordinandola e non rileggendo tutti gli interventi).
Tra l'altro la questione che poni è veramente rilevante e in effetti ci era forse sfuggito il peso (almeno a me di sicuro) del problema della lingua inglese per i lavoratori abilitati nella scuola primaria. L'ho inserito adesso, perché sicuramente riguarda il reclutamento. Probabilmente poco riusciamo a capire quali devastanti conseguenze abbia avuto la riforma Gelmini sulla scuola primaria e sui suoi lavoratori.
Se ti va continua a darci il tuo contributo e stai certa che certe situazioni sono determinate da sviste o incomprensioni più che da malafede o volontà di esclusione. Daniela
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Gio Dic 29, 2011 10:27 pm

ldonofri ha scritto:dopo 26 anni di precariato e 53 anni di età, è mai possibile pensare ad un concorso?


io ormai vado per i 56 e ti posso dire che di fronte ad alternative ZERO, per avere tutti i requisiti per continuare a lavorare DA PRECARI, meglio il concorso che almeno ti concede 1 probabilità.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Gio Dic 29, 2011 10:33 pm

aletheia76 ha scritto:
mariapia ha scritto:forse, non mi sono spiegata molto bene!
NON ABBIAMO PIù I REQUISITI PER INSEGNARE !
Se questo non ti sembra un problema importante non so che dirti!

Confermo che dobbiamo costruire insieme ma dato che ci escludete!

Riguardo le riunioni su skype o sulla partecipazione penso che non mi si può rimproverare nulla.(credo)
Comunque buon proseguimento del lavoro.

Maria Pia, ti chiedo scusa, ma mi era sfuggito di inserire il tuo intervento (ho fatto copia e incolla dalla sintesi che aveva postato Emma, riordinandola e non rileggendo tutti gli interventi).
Tra l'altro la questione che poni è veramente rilevante e in effetti ci era forse sfuggito il peso (almeno a me di sicuro) del problema della lingua inglese per i lavoratori abilitati nella scuola primaria. L'ho inserito adesso, perché sicuramente riguarda il reclutamento. Probabilmente poco riusciamo a capire quali devastanti conseguenze abbia avuto la riforma Gelmini sulla scuola primaria e sui suoi lavoratori.
Se ti va continua a darci il tuo contributo e stai certa che certe situazioni sono determinate da sviste o incomprensioni più che da malafede o volontà di esclusione. Daniela

Non ho mai pensato alla malafede e comprendo perfettamente che è difficile capire la nostra situazione.
Per noi esistono solo 3 alternative:
a) spostarci anche noi al nord per avere il ruolo e risolvere il problema dell'inglese (a quel punto essendo di ruolo ci FORMEREBBERO come se la "valenza" di una persona dipenda dal ruolo o no! Assurdo!)
b) continuare a insistere per avere la formazione che CI SPETTA di DIRITTO a costo ZERO per il MIUR dato che UNIPA ci guadagnerebbe dall'attivazione di un corso riconosciuto come abilitante.
c) come ultima soluzione la possibilità di un concorso ordinario e CHI è bravo si abilita ANCHE in inglese. (non ci piace questa soluzione ma........)

Cosa dovevamo fare? Andarcene TUTTE quante da BOSSI?
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da ldonofri il Ven Dic 30, 2011 11:12 pm

mariapia ha scritto:
ldonofri ha scritto:dopo 26 anni di precariato e 53 anni di età, è mai possibile pensare ad un concorso?


io ormai vado per i 56 e ti posso dire che di fronte ad alternative ZERO, per avere tutti i requisiti per continuare a lavorare DA PRECARI, meglio il concorso che almeno ti concede 1 probabilità.


io continuo ad insistere, concorsi solo ed unicamente in quelle classi di concorso ove sussistono posti, x il resto poi qualsiasi reclutamento anke a partire dalle supplenzi brevi dalla graduatoria ad esaurimento
avatar
ldonofri
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 246
Età : 58
Località : Prata di Principato Ultra (Av)
Ordine scuola : Secondaria I gr.
Organizzazione : CPS Avellino


Contributo al forum : 3560
Data d'iscrizione : 23.07.08

http://www.luigidonofrio.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da ldonofri il Ven Dic 30, 2011 11:16 pm

ldonofri ha scritto:
mariapia ha scritto:
ldonofri ha scritto:dopo 26 anni di precariato e 53 anni di età, è mai possibile pensare ad un concorso?


io ormai vado per i 56 e ti posso dire che di fronte ad alternative ZERO, per avere tutti i requisiti per continuare a lavorare DA PRECARI, meglio il concorso che almeno ti concede 1 probabilità.


io continuo ad insistere, concorsi solo ed unicamente in quelle classi di concorso ove sussistono posti, x il resto poi qualsiasi reclutamento anke a partire dalle supplenzi brevi dalla graduatoria ad esaurimento

altrimenti si ripete l'errore di abilitare e illudere tutti. questo era giustificato nella prima e seconda repubblica ke cn l'avallo di quei venduti di sindacati si bandivano solo corsi abilitanti per fine elettoralistici
avatar
ldonofri
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 246
Età : 58
Località : Prata di Principato Ultra (Av)
Ordine scuola : Secondaria I gr.
Organizzazione : CPS Avellino


Contributo al forum : 3560
Data d'iscrizione : 23.07.08

http://www.luigidonofrio.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da obipaola il Sab Dic 31, 2011 12:12 am

emma le 18 ore sono per medie e superioriori, le primarie sono 22 più 2 e le materne 25 più 2 ogni 4 settimane o 2 non ricordo
il documente sarebbe buono ma continuo ad insistere sulla sinteticità in primis (visto che abbiamo a che fare con nuovi personaggi) poi si può mettere più punti. penso si debbano trovare 3, 4 al massimo 5 punti esaustivi daii quali scaturisca il resto. scusa solo il commento in negativo e non uno propositivo ma non sono buona a farlo perchè non sono il gran chè a scrivere un buon italino
avatar
obipaola
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 21
Località : pietrasanta
Ordine scuola : primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 2896
Data d'iscrizione : 10.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da obipaola il Sab Dic 31, 2011 12:17 am

mariapia ha scritto:vi ricordo NUOVAMENTE che per la primaria è necessario inserire qualcosa sul TEMA dell'inglese! Mi spiace perieri sera ma non avevo connessione e non ho partecipato alla riunione skype.


Al punto 2 pertanto inserire quanto segue....

permettere ai maestri precari abilitati sprovvisti di tittolo di abilitazione in inglese di conseguirla tramite l'attivazione di un corso universitario ovvero riconferire le ORE di tale insegnamento esclusivamente ad un docente ad hoc permettendo a chi era abilitato con concorso ordinario su posto comune di continuare a lavorare nelle scuole statali ovvero consentire a tali docenti di essere collocati nelle scuole sotto altro profilo professionale (da inventarsi in itinere ovviamente!)

volevamo ai tempi accedere ai corso concorso ma ci èstataNEGATA questa possibilità perchè eravamo già abilitati.

è necessario sottolineare ORDINARISTI poichè a chi partecipava ai corsi concorso sanatoria veniva abilitato in inglese MENTRE (sto parlando di gente come me che è pluriabilitata ANCHE in lingua francese spagnola tedesca che erano OPZIONE nel concorso ordinario) precedentemente ai corsi concorso si poteva appunto OPTARE per la LINGUA per cui si era maggiormente preparati

ADESSO,lo ripeto, col maestro unico gelminiano( che non esiste....per contratto di lavoro!) essere abilitati in inglese diventa condizione NECESSARIA al proseguimento della carriera lavorativa.


grazie da parte di tutto il gruppo maestre palermitane. (ci lamentiamo solo NOI ma la questione riguarda gran parte delle province siciliane...basta guardare le graduatorie)

concordo maria pia, come possono inoltre pretendere che i bimbi imparino una buona base da noi? non per sminuirci ma non sarò mai in grado di impararlo e di insegnarlo come si deve
avatar
obipaola
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 21
Località : pietrasanta
Ordine scuola : primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 2896
Data d'iscrizione : 10.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da obipaola il Sab Dic 31, 2011 12:36 am

allora: ho letto qualcosa, non tutto perchè .....
noi neo abilitati od in procinto di diventarli siamo solo della scuola dell'infanzia, primaria e strumento musicale perchè a fronte della chiusura delle gae e delle siss, siamo ancora in formzione e senza sapere dove si andrà a parare. non possiamo , nè dobbiamo fare i TFA perchè il nostro percorso di studi sarebbe, purtroppo, equivalente e anche in concorrenza ai tfa: sei già all'università ed il tfa si fa qui quindi non lo puoi fare a meno che non ti levi dal corso di laurea.
non mi dilungo sul tema perchè la maggioranza di voi l'ho già martellata a sufficienza.
volevo invece soffermarmi sulla questione scuole primarie e dell'infanzia.
le nostre regolamentazioni, il nostro monte ore settimanale, la richiesta che ci viene imposta di insegnare anche l'inglese (della quale parla anche maria pia) ed il discorso gae e no gae è un pò differente dalle classi di concorso delle primarie di secondo grado e delle secondarie e penso che spesso questa differenza venga dimenticata.
vedo che la maggior parte di voi rappresenta le ultime due scuole da me citate ma non scordatevi che la formazione di base sta a noi "poveri maestri" e che facciamo parte del gruppo docente: volente o nolente (fa anche rima). Smile
avatar
obipaola
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 21
Località : pietrasanta
Ordine scuola : primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 2896
Data d'iscrizione : 10.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Sab Dic 31, 2011 5:04 pm

Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Sab Dic 31, 2011 5:47 pm

didier ha scritto:Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.
Per questo avevo cercato di fare una sintesi sui punti relativi al reclutamento. è vero però che certi casi sono gravi e vanno considerati (quello di cui parlava m.pia lo era, a mio parere.
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Sab Dic 31, 2011 8:33 pm

aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.
Per questo avevo cercato di fare una sintesi sui punti relativi al reclutamento. è vero però che certi casi sono gravi e vanno considerati (quello di cui parlava m.pia lo era, a mio parere.

tutti i casi particolari sono gravi. Ad esempio la storia dei sovrannumerari riconvertiti dove la metti? Saranno tutti riconvertiti nel sostegno e questo vorrà dire la fine delle cattedre per i precari oltre ad una moltitudine di gente demotivata che avrà a che fare con casi gravissimi e che non saprà che pesci pigliare.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da mariapia il Lun Gen 02, 2012 9:52 pm

didier ha scritto:
aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.
Per questo avevo cercato di fare una sintesi sui punti relativi al reclutamento. è vero però che certi casi sono gravi e vanno considerati (quello di cui parlava m.pia lo era, a mio parere.

tutti i casi particolari sono gravi. Ad esempio la storia dei sovrannumerari riconvertiti dove la metti? Saranno tutti riconvertiti nel sostegno e questo vorrà dire la fine delle cattedre per i precari oltre ad una moltitudine di gente demotivata che avrà a che fare con casi gravissimi e che non saprà che pesci pigliare.


infatti secondo me dovrebbe essere sottolineato anche questo problema!
Ricordati però, Didier, che anche dovessero togliervi ilsostegno vi rimane la possibilità di lavorare nella vostra classe di concorso mentre a noi viene negata proprio questa!


Tu insegni CHIMICA se non ricordo male!...E' come se venisse fuori un bel giorno che non la puoi insegnare più perchè non conosci la lingua inglese!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 60
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6374
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da emilanto il Gio Gen 05, 2012 7:09 pm

mariapia ha scritto:
didier ha scritto:
aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.
Per questo avevo cercato di fare una sintesi sui punti relativi al reclutamento. è vero però che certi casi sono gravi e vanno considerati (quello di cui parlava m.pia lo era, a mio parere.

tutti i casi particolari sono gravi. Ad esempio la storia dei sovrannumerari riconvertiti dove la metti? Saranno tutti riconvertiti nel sostegno e questo vorrà dire la fine delle cattedre per i precari oltre ad una moltitudine di gente demotivata che avrà a che fare con casi gravissimi e che non saprà che pesci pigliare.


infatti secondo me dovrebbe essere sottolineato anche questo problema!
Ricordati però, Didier, che anche dovessero togliervi ilsostegno vi rimane la possibilità di lavorare nella vostra classe di concorso mentre a noi viene negata proprio questa!


Tu insegni CHIMICA se non ricordo male!...E' come se venisse fuori un bel giorno che non la puoi insegnare più perchè non conosci la lingua inglese!

Come precaria di terza fascia d’istituto volevo intervenire per aggiungere che va esplicitata la richiesta di accesso diretto a percorsi abilitanti per i precari in possesso dei requisiti di servizio.
Non sempre su questo finora non c’è stata la dovuta attenzione, è opportuno in questo momento rimediare per arrivare a una piattaforma quanto più possibile unitaria.
avatar
emilanto
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 2
Località : roma
Ordine scuola : Secondaria I gr
Organizzazione : cps roma
Contributo al forum : 1999
Data d'iscrizione : 05.01.12

Tornare in alto Andare in basso

primaria

Messaggio Da obipaola il Gio Gen 05, 2012 7:29 pm

l punto che chiede il tempo pieno sulla primaria:
anche il reintegro delle compresenze (atte sia ad attività pratico-laboratoriali, sia per il recupero di soggetti svantaggiati ma senza insegnante di sostegno)
avatar
obipaola
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 21
Località : pietrasanta
Ordine scuola : primaria
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 2896
Data d'iscrizione : 10.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da eddie il Ven Gen 06, 2012 2:20 am

Concordo con emilanto, chi insegna da tre anni deve avere la precedenza per l'abilitazione.
avatar
eddie
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 590
Località : Cesena
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Flc Cgil Ravenna
Contributo al forum : 3722
Data d'iscrizione : 15.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da dentella il Ven Gen 06, 2012 6:14 pm

eddie ha scritto:Concordo con emilanto, chi insegna da tre anni deve avere la precedenza per l'abilitazione.


eddie ma che facciamo le quote anche per l'abilitazione??
abilitarsi è un diritto di tutti così come è un diritto entrare di ruolo dopo anni di servizio dopo aver fatto un concorso a cattedra e abilitante
avatar
dentella
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 13
Località : napoli-procida
Ordine scuola : Secondaria II gr.
A009-arte della stampa e restauro del libro
Organizzazione : tesserata CGIL
Contributo al forum : 2828
Data d'iscrizione : 09.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da aletheia76 il Ven Gen 06, 2012 7:00 pm

eddie ha scritto:Concordo con emilanto, chi insegna da tre anni deve avere la precedenza per l'abilitazione.

Eddie, credo che occorra chiarire meglio quello che ha scritto Antonella. I non abilitati con anni di servizio alle spalle chiedono di poter accedere al percorso abilitante senza dover fare il concorso in entrata, proprio in ragione del fatto che hanno lavorato già nella scuola. Vogliono cioè affrontare il percorso e l'esame di abilitazione, ma senza essere costretti, come i giovani freschi di laurea, a fare una selezione in ingresso. Attualmente la loro situazione è tale che, se non superano la selezione per i Tfa transitori o non conseguono l'abilitazione, dovranno rifare tutto il percorso, cioè laurea magistrale + tfa (attualmente sono ammessi senza prove di ingresso solo coloro che hanno congelato la ssis, mi pare).
Tanto nella assemblea di Bologna (quella solo Cps da cui uscì il manifesto del cps che sta sul forum) quanto nella piattaforma per l'iniziativa del 15 luglio 2010 scrivemmo, tra i punti di piattaforma, la richiesta di accesso diretto al percorso abilitante per coloro che, pur non abilitati, avessero almeno 360 gg di servizio nella scuola.
Per i colleghi non abilitati con servizio, così come per le colleghe della primaria nella situazione di M.Pia, attualmente è più vantaggiosa la prospettiva di un concorso, che la situazione in cui si trovano. Probabilmente saranno presenti anche loro il 15, e occorrerà ascoltare la loro posizione e trovare, se ci riusciamo, punti di convergenza con tutti.
Spero che Antonella o Marco possano intervenire per chiarire meglio la loro richiesta (non so se io sono stata abbastanza chiara).
daniela
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3079
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da didier il Ven Gen 06, 2012 7:38 pm

mariapia ha scritto:
didier ha scritto:
aletheia76 ha scritto:
didier ha scritto:Continuo a pensare che per il momento si debba parlare solo di gae, concorsi e formazione, se cominciamo con i casi specifici anche se gravissimi non se ne esce più.
Per questo avevo cercato di fare una sintesi sui punti relativi al reclutamento. è vero però che certi casi sono gravi e vanno considerati (quello di cui parlava m.pia lo era, a mio parere.

tutti i casi particolari sono gravi. Ad esempio la storia dei sovrannumerari riconvertiti dove la metti? Saranno tutti riconvertiti nel sostegno e questo vorrà dire la fine delle cattedre per i precari oltre ad una moltitudine di gente demotivata che avrà a che fare con casi gravissimi e che non saprà che pesci pigliare.


infatti secondo me dovrebbe essere sottolineato anche questo problema!
Ricordati però, Didier, che anche dovessero togliervi ilsostegno vi rimane la possibilità di lavorare nella vostra classe di concorso mentre a noi viene negata proprio questa!


Tu insegni CHIMICA se non ricordo male!...E' come se venisse fuori un bel giorno che non la puoi insegnare più perchè non conosci la lingua inglese!

E' proprio questo il problema Mpia. Per me è indifferente ma si era detto che ci si doveva concentrare sulla salvezza della graduatorie e lasciare per il momento le singole problematiche, perchè senza graduatorie saremmo tutti punto e a capo. Poi per me si può anche elaborare un documento con 50 richieste. Se ci arrivate in assemblea fate pure.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4720
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Brunello Arborio il Sab Gen 07, 2012 12:35 am

Provo a fare una sintesi tra le varie proposte di piattaforma.

Piattaforma precari assemblea 15 gennaio

1) Assunzione di tutti i precari docenti ed ATA con tre anni di servizio al 30 giugno o 31 agosto
2) Nessuna distinzione tra organico di diritto e di fatto
3) Rispetto della normativa antincendio: max 25 alunni per classe, 20 in presenza di studenti H
4) Stessi diritti per i docenti di ruolo ed i precari
5) Assegnazione di tutti gli spezzoni sotto le 7 ore da parte dell'USP

Proposta sul reclutamento (la proposta è organica, non si può prendere un singolo punto staccato dagli altri)

1) Difesa delle GaE come unico canale di reclutamento, quindi 100% di assunzioni dalle GaE
2) Inserimento nella GaE per tutti i docenti abilitati
3) No ai TFA, corsi di abilitazione riservati solo a chi possiede 360 giorni di servizio
4) Dimezzamento punteggio per chi insegna nelle scuole paritarie o in alternativa obbligo di assunzione dalle GaE
5) Concorsi solo in presenza di GaE esaurite
6) Permettere ai maestri precari abilitati sprovvisti di titolo di abilitazione in inglese di conseguirla tramite l'attivazione di un corso universitario

avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7085
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da dentella il Sab Gen 07, 2012 12:57 am

mi sembra una buona sintesi Brunello
il punto 2 è quello dolente per molti altri
tra l'altro anche per me ma sono per l'apertura a tutti
avatar
dentella
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 13
Località : napoli-procida
Ordine scuola : Secondaria II gr.
A009-arte della stampa e restauro del libro
Organizzazione : tesserata CGIL
Contributo al forum : 2828
Data d'iscrizione : 09.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Emma Giannì il Sab Gen 07, 2012 1:13 am

il punto 4 del reclutamento è fattibile?

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6067
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da ldonofri il Sab Gen 07, 2012 1:42 am

oltre i citati punti, molto favorevoli, il cps avellino suggerisce:

Revisione della normativa sulla mobilità con blocco almeno fino al 20
13 delle mobilità sia provinciali, passaggi e interprovinciali, per poter accorciare le file dei precari che si sono venuti a creare in questi ultimi anni, in particolare al sud, per l’uso selvaggio di tale norma. Contenere successivamente la mobilità, sia provinciale, interprovinciale e passaggi, nel massimo del 50% delle disponibilità, riservando l’altro 50% alle immissioni in ruolo.

Obbligo per gli A.T. ex USP di nominare i docenti inclusi nelle GE anche per gli spezzoni fino a 6 ore, consentendo loro di combinare anche 3 sedi e su 3 comuni

Eliminazione della possibilità di prestare ore eccedenti per il personale di ruolo fino alle 6 ore settimanali che rappresentano un “furto” ai colleghi precari.

eliminare gli sprechi per fantomatici progetti, in primis pon sempre a favore dei docenti di ruolo e destinare queste risorse per i precari

blocco degli orari cattedra superiori alle 18 ore settimanali

Ritiro di tutti i finanziamenti alla scuola paritarie, oppure in compenso obbligo delle stesse di reclutare il personale dalle graduatorie ad esaurimento.
avatar
ldonofri
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 246
Età : 58
Località : Prata di Principato Ultra (Av)
Ordine scuola : Secondaria I gr.
Organizzazione : CPS Avellino


Contributo al forum : 3560
Data d'iscrizione : 23.07.08

http://www.luigidonofrio.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Brunello Arborio il Sab Gen 07, 2012 1:17 pm

Se non si riesce a raggiungere un accordo sul reclutamento per me è meglio toglierlo lasciando una generica difesa delle GaE
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7085
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: PREPARAZIONE Documento con Richieste da presentare il 15 gennaio a Roma

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum