Il CPS in piazza per difendere Scuola e Costituzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il CPS in piazza per difendere Scuola e Costituzione

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Mar 09, 2011 12:10 am

Il CPS in piazza per difendere Scuola e Costituzione


L’uscita dei giorni scorsi del Presidente del Consiglio (4° carica dello stato)
sulla Scuola Statale conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, come la mentalità
di questa persona sia in profonda contraddizione con la carica che riveste,
in quanto un Presidente del Consiglio dovrebbe, per definizione,
difendere una struttura statale fondamentale quale è la scuola,
perché attaccarla significherebbe attaccare se stessi.
Dopo le sue scandalose dichiarazioni
è esplosa in tutte le scuole ed in moltissimi settori della società
italiana una legittima indignazione contro un Governo che per risarcire le
alte gerarchie ecclesiastiche per il silenzio del caso Ruby intende lanciare
l'ennesimo attacco all'istruzione statale nel nostro paese. Un attacco che
si lega con l'ennesima tranche di tagli ed i continui finanziamenti alle scuole
private.
Questo Presidente ha ormai superato ogni limite,
ogni rispetto della condivisione dei poteri con gli altri organi dello Stato.
La manifestazione del 12 marzo a Roma se, da una parte, raccoglie
tempestivamente quest'indignazione, favorendo potenzialmente la ripresa
della mobilitazione nelle scuole, dall'altro manifesta una palese ambiguità che
rischia di concentrare quel legittimo malessere in una vacua operazione
elettoralistica che non avrebbe conseguenze il giorno successivo.
Il CPS Nazionale vuole contrastare concretamente le nefaste politiche del Governo Berlusconi nel campo dell'istruzione.
Si oppone nettamente, non solo alle politiche
di tagli, ma anche al progetto di privatizzazione, ai costanti
finanziamenti alle scuole private, alla logica della sussidiarietà, alla
ridicola concezione del merito e delle prove invalsi,
alla progressiva crescita del contributo volontario che nei fatti,
ancor prima che nelle dichiarazioni, privatizzano la scuola.

IL CPS NAZIONALE SARA' NELLE PIAZZE IL 12 MARZO a fianco dei molti cittadini che, al di là dei partiti, esprimeranno quest'esigenza comune,CON UNA PRESENZA CRITICA E CON L’INTENZIONE DI RIPARTIRE DAL 13 CON UNA FORTE MOBILITAZIONE NELLE SCUOLE E NELLE UNIVERSITA’ CHE INVESTA TUTTA LA SOCIETA’ CIVILE!!!!!!!

CPS NAZIONALE
Coordinamento Precari Scuola Nazionale

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6068
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum