FAQ sciopero degli scrutini

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mar Apr 20, 2010 12:59 pm

FAQ – SCIOPERO DEGLI SCRUTINI Rete Organizzata Docenti e ATA Precari Scuola Veneto

Ancora uno sciopero? Basta, non servono a nulla, e ne ho già fatti!

No, lo sciopero degli scrutini blocca temporaneamente l'ingranaggio della macchina burocratica scolastica ed il tuo contributo non regala né un giorno di vacanza agli studenti né soltanto parte della tua busta paga al Tesoro. Non blocchi lo scrutinio, ma lo rinvii! Tanti rinvii inceppa la macchina!

► Nessuno lo vuole fare, sarei solo io a farlo! Lo sciopero degli scrutini è fallimentare in partenza!

No, basta solo una persona a rinviare uno o più scrutini in una sola giornata, purché questi scrutini non tocchino le classi terminali. Le classi terminali sono quelle di fine ciclo quali le quinte in tutte le scuole superiori, le terze nei professionali e nelle scuole medie. Poche persone, quindi, possono bloccare tanti scrutini! Non è l'esercito che conta ma come sono posizionati i cecchini!
Al Sindacato mi hanno detto che sarò sanzionata/o!
Lo sciopero degli scrutini è concreto strumento di lotta in mano ai lavoratori! Lo sciopero degli scrutini parte dal basso! Non sarai sanzionato perché la legge 146 del 90, la sua revisione del 2000 e l'applicazione contrattuale permette di scioperare ad ATA e docenti, durante gli scrutini, purché non siano di classi terminali. Il Sindacato teme una tale forma di protesta in quanto non può controllarla e rimette nelle mani del lavoratore una delega che talvolta risulta essere una vera e propria delega in bianco, sia dal punto di vista politico che contrattuale. I Sindacati vicini ai lavoratori si muovono con essi e non gli ostacolano nelle azioni di lotta. I Sindacati corporativi ostacolano i lavoratori nelle loro legittime forme di lotta.
Ma in pratica come rinviare in modo efficiente uno scrutinio?

Se tu sei un mio collega e lavoriamo nella stessa classe è inutile che entrambi scioperiamo per rinviare lo steso scrutinio. Basta una persona a rinviarlo. Organizzati coi tuoi collegi e minimizzando il tuo danno economico massimizzerai l'effetto della comune lotta.

Alcuni colleghi di ruolo, forti del loro contratto a tempo indeterminato, non seguiranno un precario come me in questa azione!

E' vero, alcuni di essi ragionano proprio così. Dicono: da qualche parte, mal che vada, mi butteranno! Ora, informati, questo non è proprio vero! Anche il docente di ruolo può avere come prospettiva, forse non immediata, il licenziamento! Poi, guardando alla nostra parte, vi sono precari di pari stampo e tu lo sai bene, questi sono quelli che pensano al loro orticello, che alle chiamate ti fregano le ore o fanno straordinario prendendo ore ad altri precari e che pensano comunque di cavarsela! In realtà puoi trovare dei forti ed inaspettati alleati fra i colleghi soprannumerari che – sono tanti già a partire dall'anno scolastico che verrà – ti seguiranno! E poi in gioco non c’è solo l’espulsione dei precari e la trasformazione in soprannumerari di molti colleghi di ruolo, ma anche lo smantellamento della Scuola pubblica; molti colleghi a tempo indeterminato sono sensibili, anche se materialmente non perderanno il posto.

Io non sciopero perché il giorno in cui c'è lo sciopero non cadono i miei scrutini o perché qualcun altro già sciopera! Io non sciopero perché sono disoccupato, quindi arrangiatevi tutti!

Tu puoi partecipare alla lotta volantinando, picchettando e partecipando all'insieme di iniziative che culminano con lo sciopero degli scrutini. Chi aderirà alla lotta, se non sciopererà, darà un contributo di 10€ in modo da sovvenzionare i colleghi che sciopereranno!

Ma il contributo di 10€ per chi non sciopera durante gli scrutini ma vuole partecipare alla lotta attivamente è obbligatorio? O scioperi o sganci!
Brutale? No, la solidarietà è concreta e molti già apprezzano la possibilità di tale contributo! L'unità in una protesta non si basa sulle sole parole ma sui fatti! Il tuo collega che sciopera perde ben più di 10€! Il tuo contributo può aiutare chi è in prima linea!

Nella mia scuola si fa uso di una piattaforma on-line attraverso cui immetto i voti per lo scrutinio. Se non ci sono prenderanno i miei voti e mi chiameranno a firmare il tabellone il giorno successivo alla mia assenza per sciopero.

No! Lo scrutinio viene rinviato se non ci sei. Il consiglio di classe deve essere “perfetto”. I voti sono solo proposti dal docente titolare della materia e approvati, previa discussione, dall’intero Consiglio di Classe. Quindi tu hai diritto a discutere il profitto in tutte le materie di tutti i tuoi allievi. La prassi di immettere i voti prima nella piattaforma informatica – che i D.S. sollecitano – è solo per semplificare e velocizzare il lavoro del consiglio di classe, e non è neppure un obbligo del singolo docente, quindi chi aderirà allo sciopero non è tenuto a trasmettere le proposte di voto giorni prima. Tieni comunque in ordine il registro che qualche DS potrebbe ricattarti anche subdolamente! Ricordati che il DS ha un ruolo essenziale nell'attuazione dei tagli, quindi, di fatto, si trova dalla parte di chi ti sta licenziando.
Siete i soliti politicizzati e non avete voglia di lavorare, da bravi statali privilegiati! Io non sono come voi!

Ottimo, continua a ragionare così. Quando vedrai che i tuoi figli a scuola non imparano nulla, quando vedrai che, anche se paghi le tasse, non avrai servizi, ti dovrai pagare il medico, dovrai leccare il culo al DS o al politico di turno per sopravvivere, il tuo lavoro non verrà remunerato onestamente e verrai sfruttato, come avviene ora con gli scatti di anzianità che da precario non percepisci, anche se sei supplente da 10 o 20 anni, non lamentarti con noi!

Lo sciopero degli scrutini è l'unica forma di lotta? Non è che sia voluta da certi nostalgici?

La legge tiene al fatto che noi non si blocchi la macchina burocratica specialmente nel momento in cui i processi del lavoro scolastico entrano in certe fasi critiche, come alla fine dei quadrimestri e durante gli esami. Bloccare la macchina in questi momenti è una delle forme di lotta realmente efficaci. Non a caso la legge ha cercato di limitare il più possibile le azioni di protesta durante scrutini ed esami, e di blocchi non se ne possono fare! Ci sono tutta una serie di altre forme di protesta utili e che valuteremo a fianco dello sciopero ma poche – in realtà non ce ne vengono in mente di altrettanto efficaci in questo momento – sono paragonabili allo sciopero degli scrutini. Sfida chiunque neghi ciò a trovare una forma di lotta più efficace!

Ma io danneggio i miei studenti! Non posso in coscienza scioperare, andrei contro la mia vocazione di docente!

Scusa, ma lo sciopero sai cosa è? Il ferroviere quando sciopera danneggia te che viaggi. Tu chi hai intenzione di danneggiare? Solo te stesso? E poi non blocchi mica le lezioni, ti astieni da un’attività burocratica e basta. Di fronte allo smantellamento della Scuola che sta avvenendo con la cosiddetta Riforma Gelmini, non crediamo sia grave che studenti e famiglie sapranno l’esito dell’anno scolastico qualche giorno dopo.

E dopo? E se non funziona?

Lo sciopero degli scrutini può veramente segnare l'avvio di forme di lotta anche più aspre. I lavoratori nella lotta hanno molto speso trovato consapevolezza politica, compagni ed amici insperati! A settembre sarà difficile che tutto sia come prima! Gli USP avranno qualche difficoltà a riproporre il rito delle chiamate senza inghippi. Venezia, 20 aprile 2010.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mar Apr 20, 2010 4:33 pm

Non condivido quasi nulla, rispetto a queste FAQ. Al di là della polemica sindacale, che ci può stare anche se è un peccato nasconderla, trovo che vi siano argomentazioni apodittiche incredibili.

In particolare l'ultima faq contiene frasi messe lì a caso, del tutto indimostrabili: non si comprende il rapporto di causa-effetto rispetto a "forme di lotta più aspre" (effetto) che dovrebbero seguire lo "sciopero degli scrutini" (causa). In primis perchè fino ad ora non si è certo giocato (ricordo così, solo di sfuggita, che alcuni precari di Palermo quest'estate hanno attuato lo sciopero della fame, notoriamente forma di lotta estrema, e che i precari di Benevento hanno trascorso un discreto periodo sui tetti, mentre a Bari si teneva un sit-in di una settimana con incatenamento, ma potrei continuare...); in seguito non si vede perchè una nuova "consapevolezza politica" e "compagni e amici insperati" (effetto) possano derivare solo da questo sciopero (causa) e non, per esempio, da una campagna di informazione capillare, da una serie di assemblee nelle scuole, da convegni e dibattiti pubblici su ciò che sta accadendo alla scuola, dal coinvolgimento concreto dei genitori...

Altra affermazione apodittica è quella secondo la quale gli Usp, a settembre "avranno qualche difficoltà" (effetto), sempre a causa dello "sciopero degli scrutini" (causa). Ma perchè mai?

Apprezzo l'iniziativa ma mi spiace, colleghi veneti: dovremmo impegnarci tutti a fornire ai nostri "colleghi dormienti" motivazioni più realistiche, ed affermazioni più logiche. Propongo ai colleghi veneti di riscrivere almeno l'ultima faq, o di eliminarla.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Mar Apr 20, 2010 5:29 pm

A me non ha convinto il discorso del contributo di 10 euro, ci vorrebbero comunque delle FAQ più tecniche. Faccio una domanda: supponiamo che nello stesso giorno ho due scrutini, uno della quinta, classe terminale, ed uno della prima.
Per quello della quinta la presenza è obbligatoria, posso scioperare solo su quello della prima ?
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da antonella vaccaro il Mar Apr 20, 2010 10:13 pm

queste faq dimostrano quanta disinformazione c'è , ma dimostra anche che non c'è proprio la voglia di lottare
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mar Apr 20, 2010 11:20 pm

Ok! Mi pare di capire che le obiezioni siano sull'ultima FAQ, ma sul resto che ve ne sembra? Ritenete sia tutto da rigettare?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da luigidelprete il Mer Apr 21, 2010 1:33 am

Scusate ma "criticare" lo sforzo informativo dei veneti mi sembra il colmo. Non c'è nessuna disinformazione,si cerca di "legittimare" lo sciopero degli scrutini con una visione politica che è presupposto dello stesso sciopero. Naturalmente chi non vuole lo sciopero non può comprenderlo. Il reazionario non potrà mai capire la logica del rivoluzionario(e viceversa) e neanche i suoi nessi causa-effetto.
avatar
luigidelprete
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 426
Località : Palermo
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Precari della scuola in lotta
Contributo al forum : 3333
Data d'iscrizione : 31.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Apr 21, 2010 1:46 am

Gianluca ha scritto:Ok! Mi pare di capire che le obiezioni siano sull'ultima FAQ, ma sul resto che ve ne sembra? Ritenete sia tutto da rigettare?

E' poco chiaro il discorso dei dieci euro: a cosa servono, a chi vanno.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da luigidelprete il Mer Apr 21, 2010 2:00 am

Brunello Arborio ha scritto:
E' poco chiaro il discorso dei dieci euro: a cosa servono, a chi vanno.

Cassa di resistenza da organizzare nelle scuole per i colleghi che scioperano! Poichè nel mio scrutinio anche se siamo in due a "voler" scioperare non è necessario che si scioperi entrambi(lo scrutinio salta con un solo scioperante),il collega che sciopera "per tutti" riceve una sorta di "contributo di resistenza". Nella mia scuola lo stiamo creando!!!!
avatar
luigidelprete
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 426
Località : Palermo
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Precari della scuola in lotta
Contributo al forum : 3333
Data d'iscrizione : 31.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Apr 21, 2010 2:09 am

manuel ha scritto:se non si è capito questo forum sta boicottando lo sciopero
mi pare che ogni forma di sforzo teso a contraddire le stasi qui esistenti sia sempre da rigettare

Ricordo che il sottoscritto ha appena inviato a tutti gli iscritti al gruppo CPS su facebook, circa 5.000 persone, l'ultimo documento dei precari COBAS sugli scioperi degli scrutini.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Apr 21, 2010 2:17 am

restate in tema per favore
Credo che chi legge voglia capire come si svolgerà lo sciopero,non sapere chi è pro e chi è contro

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mer Apr 21, 2010 9:44 am

gialov ha scritto:fino ad ora non si è certo giocato (ricordo così, solo di sfuggita, che alcuni precari di Palermo quest'estate hanno attuato lo sciopero della fame, notoriamente forma di lotta estrema, e che i precari di Benevento hanno trascorso un discreto periodo sui tetti, mentre a Bari si teneva un sit-in di una settimana con incatenamento, ma potrei continuare...)
Appunto, Gialov: Palermo, Benevento, Bari... Ti accorgi da te che, guardacaso, sono tutte città del SUD!
Qui a Nord le cose stanno diversamente e tutti riconosciamo che se abbiamo, come docenti, avuto un minimo di visibilità, lo dobbiamo perchè il SUD si è mosso.
Purtroppo qui in Veneto non è affatto facile fare così e al di là di smagrite manifestazioni, banchetti con raccolta firme, gazebi, assemblee (il più delle volte semideserte), articoli sui giornali e qualche servizio sulle TV locali, non siamo riusciti a fare!
Non per qwualcosa, ma - per dirtene una - non è facile fare certa informazione in una regione dove il 30 % (con picchi in alcuni dei casi del 70%) vota LEGA e dove le persone ti dicono - solo per farti un esempio - , riferendosi ai licei artistici, che non sanno per qual motivo debbano pagare le tasse per insegnare alla gente a disegnare o che la scuola l'hanno finita, non hanno figliuoli da mandarci e quindi non la ritengono più un servizio che possa loro interessare!
Dal momento che il retroterra in cui qui si opera è questo, capisci bene che non è carino che te o l'Antonella Vaccaro ci diciate che siamo disinformati, poco attinenti o che so altro!
Evidentemente si è bravi tutti a criticare, ma mai a prendere in considerazione cierte cose.
Almeno noi qui stiamo cercando di smuovere qualcosa, Piemonte e Lombardia non vedi che addirittura sono quasi inesistenti?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mer Apr 21, 2010 10:31 am

Per Gianluca: non intendevo criticare, anzi, mi sembra di aver scritto che apprezzo lo sforzo dei colleghi del Veneto, e comprendo la difficoltà di organizzare qualcosa al nord. Sono con voi.


Ultima modifica di gialov il Mer Apr 21, 2010 7:37 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

vademecum cobas sullo sciopero nei giorni degli scrutini

Messaggio Da Stefano Micheletti il Mer Apr 21, 2010 1:12 pm

Undici risposte per undici domande






1) Lo sciopero degli scrutini è illegittimo?



1) No. L'Accordo Nazionale del 1999 sui servizi pubblici essenziali relativo alla Disciplina dell'esercizio del diritto di sciopero nel settore scuola chiarisce quali sono i limiti degli scioperi e nell'art. 3, comma 3 del testo emanato dalla Commissione di Garanzia esplicitamente prevede:



- lett. a) - non saranno effettuati scioperi a tempo indeterminato;



- lett c) - ciascuna azione di sciopero non può superare i due giorni consecutivi;



lett. g) - gli scioperi proclamati e concomitanti con le giornate nelle quali è prevista l'effettuazione degli scrutini finali non devono differirne la conclusione nei soli casi in cui il compimento dell'attività valutativa sia propedeutico allo svolgimento degli esami conclusivi dei cicli di istruzione. Negli altri casi, i predetti scioperi non devono comunque comportare un differimento delle operazioni di scrutinio superiore a cinque giorni rispetto alla scadenza programmata della conclusione.

Lo sciopero indetto dai Cobas non è a tempo indeterminato, non supera i due giorni di indizione, non blocca le operazioni di scrutinio delle classi che svolgono gli esami conclusivi dei cicli di istruzione,non comportano un differimento superiore ai cinque giorni rispetto alla conclusione prevista, pertanto è perfettamente legittimo.





2) Ci sono scrutini ed attività durante le quali non si può scioperare?



2) In base alla normativa le classi e le attività da escludere dallo sciopero sono:

-le classi impegnate negli scrutini finali propedeutici allo svolgimento degli esami conclusivi dei cicli di istruzione;

-le classi impegnate negli esami di qualifica nei Professionali e di licenza di maestro d'arte negli Istituti d'arte;

-le classi impegnate negli esami di licenzia media.

-le attività relative agli esami di idoneità;





3)I Dirigenti possono decidere di effettuare gli scrutini finali prima del termine delle lezioni, fissato dal calendario regionale?



3) NO. Il comma 7 art. 192 del DLgs 297/1994 stabilisce che "al termine di ciascun trimestre o quadrimestre ed al termine delle lezioni il consiglio di classe delibera i voti di profitto e di condotta degli alunni", quindi non è possibile procedere ad alcun scrutinio finale prima che non siano terminate le lezioni. Per questo motivo è importante che si invii ai dirigenti la lettera di diffida allegata al vademecum.





4). Le classi terminali possono essere scrutinate prima della fine delle lezioni?

4) No. L'art. 6 comma 1 Dpr 122/2009 prevede che "gli alunni che, nello scrutinio finale, conseguono una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto secondo l'ordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi sono ammessi all'esame di Stato" e, come già precedentemente segnalato, il comma 7 art. 192 del DLgs 297/1994 stabilisce che "al termine di ciascun trimestre o quadrimestre ed al termine delle lezioni il consiglio di classe delibera i voti di profitto e di condotta degli alunni", quindi non è possibile procedere ad alcun scrutinio finale prima che non siano terminate le lezioni.



5). Il preside può effettuare sostituzioni in caso di sciopero degli scrutini?

5) Il capo di istituto non può sostituire in nessun caso chi sciopera. Pertanto lo scrutinio è sospeso in quanto non sarebbe rispettato il principio del cosiddetto "Collegio perfetto", cioè la necessità del quorum integrale in caso di collegi con funzioni giudicatrici (Nota 717 del 14 maggio 1981 Uff. Decreti delegati; Nota MPI n. 598 del 16 aprile 1981; Cons. Stato - VI Sez. - n. 189 del 17 febbraio 1988).



6). Il dirigente può spostare lo scrutinio per aggirare lo sciopero?

6) Il dirigente non può spostare lo scrutinio in caso di sciopero. Queste date dovrebbero, peraltro, essere indicate nel Piano delle attività deliberato dal Collegio dei docenti (art. 28 comma 4 Ccnl 2007) e quindi ogni modifica operata dal Ds senza approvazione del Collegio sarebbe illegittima. Nel caso in questione poi qualunque modifica della data tenderebbe a limitare il diritto di sciopero, un comportamento antisindacale e quindi sanzionabile in base allo Statuto dei lavoratori (art 28 Legge 300/1970).

7). La trattenuta è oraria o è per l'intera giornata?

7) La trattenuta deriva dal tipo di sciopero a cui si aderisce. L'Accordo del 3/3/1999 (allegato) prevede ormai solo due modalità di sciopero: dell'intera giornata o breve. È poi precisato che "la durata degli scioperi brevi per le attività funzionali all'insegnamento deve essere stabilita con riferimento all'orario predeterminato in sede di programmazione" (art. 3 comma 3 lett. d Accordo).

In altri termini, l’unica modalità possibile per scioperare durante gli scrutini è partecipare allo sciopero dell’intera giornata e, conseguentemente, a questo tipo di sciopero viene applicata la trattenuta.

La sentenza n. 11386/2003 del TAR Lazio, Sezione III bis, che dà ragione ad alcune colleghe e colleghi del liceo Montale di Roma che hanno presentato ricorso - vincendolo - contro la cosiddetta "ultrattività" dello sciopero, è riferita ad un contenzioso sorto prima della L. 146/1990 e dei successivi Accordi per la sua applicazione e quindi non può essere presa in considerazione.

8). Quali scuole possono avere la deroga sul calendario degli scrutini?

8) L'OM 74/2009 (come le precedenti OM sul calendario scolastico) prevede che "sessioni speciali di esami di qualifica professionale e di licenza di maestro d'arte possono essere effettuate anche nel corso dell'anno scolastico ... L'individuazione delle date nelle quali tenere tali sessioni di esami è rimessa alle determinazioni organizzative delle singole istituzioni scolastiche, statali e paritarie". Quindi solo nel caso degli esami di qualifica nei Professionali e di licenza di maestro d'arte negli Istituti d'arte (art. 28 e art. 30 Om 90/2001) potrebbero esserci degli anticipi perché gli esami "hanno inizio nel giorno stabilito dai dirigenti scolastici, sentiti i collegi dei docenti".

9) Quali attività si possono bloccare per le elementari e le medie ?



9) Tutte quelle eventualmente ricadenti nei giorni di proclamazione dello sciopero, tranne che non si tratti degli esami di terza media.



10) Nel caso degli scrutini, il dirigente, constatato lo sciopero anche di un solo componente del consiglio di classe, deve aggiornarlo massimo a cinque giorni dopo, ma è vero che se poi dovesse continuare a scioperare ancora qualcuno in questa seconda convocazione il Ds può sostituirlo e rivolgersi al giudice per interruzione di pubblico servizio?



10) Le modalità di effettuazione dello sciopero, diventate particolarmente complesse dopo l'emanazione della L. 146/1990 (la legge "antiCobas"), non prevedono assolutamente questo. Se la convocazione dello sciopero fosse ritenuta dalla Commissione di garanzia (non da chiunque, magari dal Ds ...) pregiudizievole "ai diritti della persona costituzionalmente tutelati di cui all'articolo 1, comma 1" della L. 146/1990 e se il tentativo di conciliazione tra OS proclamante e Governo non dovesse riuscire, il Presidente del Consiglio, o un Ministro delegato, emana un'ordinanza con "le misure necessarie a prevenire il pregiudizio ai diritti della persona costituzionalmente tutelati di cui all'articolo 1, comma 1" (art. 8 comma 1 L. 146/1990 come modificato dalla L. 83/2000). Queste misure potrebbero anche prevedere la sostituzione degli scioperanti, ma "l'inosservanza da parte dei singoli prestatori di lavoro ... delle disposizioni contenute nell'ordinanza ... è assoggettata alla sanzione amministrativa pecuniaria per ogni giorno di mancata ottemperanza, determinabile ... da un minimo di lire 500.000 ad un massimo di lire 1.000.000" (art. 9 comma 1 L. 146/1990 come modificato dalla L. 83/2000). Per completare il quadro bisogna poi aggiungere che "i lavoratori che si astengono dal lavoro in violazione delle disposizioni ... o che ... non prestino la propria consueta attività, sono soggetti a sanzioni disciplinari proporzionate alla gravità dell'infrazione, con esclusione delle misure estintive del rapporto o di quelle che comportino mutamenti definitivi dello stesso" (art. 4 comma 1 L. 146/1990 come modificato dalla L. 83/2000).



11) Da ormai molti anni gli scrutini si fanno quasi ovunque con software informatico e si mandano voti ed assenze via internet tre giorni prima della data stabilita per gli scrutini delle singole classi. È obbligatorio fornire queste informazioni prima della seduta del Consiglio di classe?



11) No, anche se in molte scuole si opera così per comodità bisogna comunque ribadire che non esiste alcun obbligo a comunicare anticipatamente alcunché.

Anzi, le proposte di voto - perché, ricordiamo anche questo, il voto del singolo insegnante è solo una proposta mentre la valutazione è compito del "consiglio di classe con la sola presenza dei docenti" (art. 5 comma 7 DLgs 297/1994) e la deliberazione può essere anche "a maggioranza" (artt. 2 e 3 per elementare e media, artt. 4 e 6 per il superiore, art. 7 per la condotta del Dpr 122/2009) - possono essere presentate solo durante lo scrutinio non essendo prevista dalla normativa vigente nessuna altra modalità e quelle fatte ancora prima del termine delle lezioni sono assolutamente illegittime.



Aprile 2010
COBAS – Comitati di Base della Scuola
avatar
Stefano Micheletti
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 225
Località : Venezia
Ordine scuola : Secondaria II gr. (Liceo Artistico)
Organizzazione : Rete Organizzata Docenti e Ata precari del Veneto
Contributo al forum : 3515
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da antonella vaccaro il Mer Apr 21, 2010 5:11 pm

alt !!!

il mio disinformati era diretto a chi le fa le domande non a chi ha dato le risposte

ragazzi basta vi prego ogni volta c'è un equivoco ma è possibile??
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Apr 21, 2010 5:21 pm

purché questi scrutini non tocchino le classi terminali. Le classi terminali sono quelle di fine ciclo quali le quinte in tutte le scuole superiori, le terze nei professionali e nelle scuole medie. Poche persone, quindi, possono bloccare tanti scrutini!
quando gli scrutini si fanno per sezione,o meglio divisi tra biennio e triennio alle superiori,come si fa?o le classi 5 vengono scrutinate separatamente?mica mi ricordo!
e per favore non rompete le scatole econ supposizioni di boicottaggio,perchè mi serve dare risposte sicure e non approssimative se devo convincere qualcuno!

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Ospite il Mer Apr 21, 2010 5:51 pm

Ok! Antonella, chiarito l'equivoco, ma devi riconoscere che il tuo primo intervento che seguiva tutti gli altri si prestava ad essere frainteso.
Brunello Arborio, a me l'dea dei 10 euro sembra non solo buona, ma anche doverosa, magari si potesse organizzare per bene! Sarebbe davvero un esempio di "mutuo soccorso" e di solidarietà.
Gialov, infine vorrei far notare a tutti una cosa: in questi giorni ho letto critiche a Manuel, ad Antonella (con relative dimissioni da amministratore), attacchi a te stesso, è possibile andare avanti così? E' possibile che appena uno ha una mezza idea, non si veda gli altri stargli accanto come spererebbe? Sarebbe invece possibile smetterla - mi rivolgo ora a tutti! - con questa litigiosità? Chiedo forse la luna?
Stiamo un po' calmi, ragazzi! Sono in gioco tante cose! Va bene discutere, ma non si può andare avanti criticandosi a vicenda. La compattezza è sinonimo di riuscita, non la divisione!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Apr 21, 2010 8:13 pm

Gianluca ha scritto:
Gialov, infine vorrei far notare a tutti una cosa: in questi giorni ho letto critiche a Manuel, ad Antonella (con relative dimissioni da amministratore), attacchi a te stesso, è possibile andare avanti così?
Stiamo un po' calmi, ragazzi! Sono in gioco tante cose! Va bene discutere, ma non si può andare avanti criticandosi a vicenda. La compattezza è sinonimo di riuscita, non la divisione!

Hai letto male, io ho soltanto ribadito quello che ha sostenuto Manuel, cioè che non fa parte del CPS.
Sulla calma concordo con te e direi che sia ora di finirla con queste accuse di remare contro e di boicottare lo sciopero degli scrutini, il sottoscritto ha già inviato diverse informazioni sullo sciopero degli scrutini al gruppo facebook del CPS, quasi 5.000 iscritti, ne manderò anche altre tra cui le FAQ anche se non vorrei mandare troppe mail in pochi giorni, ci potrebbero essere delle proteste, quindi cercherò di diluire nel tempo.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da didier il Ven Apr 23, 2010 1:27 am

Brunello Arborio ha scritto:......il sottoscritto ha già inviato diverse informazioni sullo sciopero degli scrutini al gruppo facebook del CPS, quasi 5.000 iscritti, ne manderò anche altre tra cui le FAQ anche se non vorrei mandare troppe mail in pochi giorni, ci potrebbero essere delle proteste, quindi cercherò di diluire nel tempo.

chiedere agli altri amministratori del gruppo cps su fb prima di mandare mail a tutti gli iscritti no vero? Forse è perdere troppo tempo.

e cmq tranquillo, non starò lì a lungo.

Scusate l'OT

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4781
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Apr 23, 2010 2:16 am

ddr67 ha scritto:
chiedere agli altri amministratori del gruppo cps su fb prima di mandare mail a tutti gli iscritti no vero? Forse è perdere troppo tempo.

Da qualche parte suggerisci di snellire le procedure...
Comunque se vuoi inviare anche tu delle mail nessuno te lo impedisce
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da didier il Ven Apr 23, 2010 11:15 am

Brunello Arborio ha scritto:
ddr67 ha scritto:
chiedere agli altri amministratori del gruppo cps su fb prima di mandare mail a tutti gli iscritti no vero? Forse è perdere troppo tempo.

Da qualche parte suggerisci di snellire le procedure...
Comunque se vuoi inviare anche tu delle mail nessuno te lo impedisce

Ah beh certo, potrei decidere di mandare mail sulla salvaguardia del pettirosso del gargano (specie inventata Very Happy )

Gli amministratori del gruppo sono 5 o 6 e ovviamente varrebbe il silenzio-assenso.

Nella mia proposta di istituire un gruppo ristretto per il CPS nazionale è scritto chiaramente che questi referenti dovrebbero collaborare continuamente.

Al solito, non voglio mettere in dubbio la tua buona fede, ma come ho sempre detto è una questione di metodo. Le critiche anche se speciose o peggio in malafede devono comunque sempre far riflettere chi le subisce e se sono ritenute ingiuste sul fine magari sono fondate sul mezzo.

------------------------------------------------------
didier pavone
avatar
didier
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1747
Località : Catania
Ordine scuola : Secondaria di II grado
Organizzazione : RETE PRECARI SCUOLA SICILIA
Contributo al forum : 4781
Data d'iscrizione : 17.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Apr 23, 2010 3:42 pm

ddr67 ha scritto:Al solito, non voglio mettere in dubbio la tua buona fede, ma come ho sempre detto è una questione di metodo. Le critiche anche se speciose o peggio in malafede devono comunque sempre far riflettere chi le subisce e se sono ritenute ingiuste sul fine magari sono fondate sul mezzo.

Anche gli altri amministratori hanno mandato mail a tutti gli iscritti, finora non è mai stato sollevato nessun problema.
Comunque, senza esagerare, qualche mail va mandata, altrimenti la gente che si è iscritta al gruppo non saprebbe nemmeno cosa fa il CPS.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Emma Giannì il Ven Apr 23, 2010 3:51 pm

Gli altri amministratori hanno mandato documenti usciti dal forum del cps o appuntamenti CPS nei vari territori.
M anon è questo il punto......Didier lo ha spiegato bene

------------------------------------------------------
Emma Giannì
reteprecariscuolaag@libero.it
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Apr 23, 2010 4:23 pm

Emma Giannì ha scritto:Gli altri amministratori hanno mandato documenti usciti dal forum del cps o appuntamenti CPS nei vari territori.
M anon è questo il punto......Didier lo ha spiegato bene

Io ho mandato degli interventi del CPS al congresso FLCGIL e un documento dei precari cobas, con cui abbiamo organizzato l'assemblea di Napoli, sullo sciopero degli scrutini che è anche una iniziativa del CPS.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: FAQ sciopero degli scrutini

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum