[Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mar Nov 17, 2009 1:55 am

http://www.agi.it/cronaca/notizie/200911161504-cro-rt11219-scuola_coordinamento_precari_sciopero_e_corteo_l_11_12

AGI) - Roma, 16 nov. - Una giornata di mobilitazione da tenersi l'undici dicembre, con un corteo che arrivi sotto al ministero dell'istruzione dell'universita' e della ricerca, in viale Trastevere a Roma, e uno sciopero generale di tutte le componenti della scuola per chiedere l'immediato ritiro del decreto 'salva precari', del disegno di legge Aprea sula scuola e di quello Gelmini sull'Universita'. A proclamarla e' il Coordinamento Precari Scuola che, in un incontro pubblico tenuto oggi, ha spiegato: "Il progetto del Governo Berlusconi in materia di istruzione pubblica e' incentrato su due elementi: tagliare e impoverire la scuola e aprire il settore della formazione e della conoscenza al mercato. Strumento chiave di questa politica e' il DDL Aprea, il cui obiettivo e' quello di trasformare le scuole da istituzioni democratiche in fondazioni private, rette da un consiglio di amministrazione presieduto dal Dirigente Scolastico. In questo modo vi sarebbe un'allarmante perdita della liberta' di insegnamento determinata dalla subordinazione dei docenti ai consigli di amministrazione. Inoltre la modificazione dello stato giuridico del docente, accompagnata dalla riduzione del livello della contrattazione nazionale rispetto a quella regionale e d'istituto, elimineranno una reale rappresentanza delle Rsu nelle scuole. Tutto questo contrasta coi principi costituzionali che progettano una scuola pubblica, laica e libera, dove viene individuato nel sostegno all'istruzione un veicolo di mobilita' sociale dei cittadini meno abbienti". E, conclude il coordinamento: "Come cittadini ed insegnanti chiediamo il ritiro dei tagli alla scuola previsti dalla 133/2008 e un consistente investimento di risorse per la scuola pubblica statale; il ritiro degli schemi di Regolamento di riforma degli istituti tecnici e professionali e dei licei; il ritiro del disegno di legge Aprea e di tutti i provvedimenti ad esso collegati; il ripristino delle compresenze e del modulo nella scuola elementare e la valorizzazione del tempo pieno; l'abolizione del rapporto 1/2 docenti sostegno/alunni diversamente abili e ripristino della deroga per l'attribuzione di ore aggiuntive per casi particolarmente gravi; un piano di assunzione pluriennale a tempo indeterminato per tutti i precari; il ritiro del decreto 'salva precari'; il ritiro del disegno di legge Gelmini sull'Universita'".
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mar Nov 17, 2009 2:57 am

In questo istante viene data la notizia della scuola che si mobilita l'11 nella rassegna stampa
RAI3-Linea notte
Non ho capito in quale testata..............affammoc
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mara0808 il Mar Nov 17, 2009 9:50 am

ieri mi ha telefonato una collega (che non fa parte del cps Napoli) la quale ha letto dello sciopero indetto dal CPS e mi ha chiesto quando passerà la circolare a scuola......questo perchè è propensa a firmare la circolare del cps anzichè quella della CGIL per dare più forza e credibilità al nostro sciopero..............Sad(
avatar
mara0808
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 196
Località : Napoli
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3402
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Brunello Arborio il Mar Nov 17, 2009 10:34 am

mara0808 ha scritto:ieri mi ha telefonato una collega (che non fa parte del cps Napoli) la quale ha letto dello sciopero indetto dal CPS e mi ha chiesto quando passerà la circolare a scuola......questo perchè è propensa a firmare la circolare del cps anzichè quella della CGIL per dare più forza e credibilità al nostro sciopero..............Sad(

Spiega alla tua amica che il CPS non ha indetto lo sciopero, ma che il sindacato l'USI AIT ha proclamato lo sciopero per l'11 Dicembre.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da antonella vaccaro il Mar Nov 17, 2009 12:00 pm

devono appoggiarsi all'usi per dare forza a noi
o chiunque altro in quel giorno indice sciopero
in questo modo appoggerà lo sciopero dei precari

ho sentito in giro che anche unams gilda e rdb forse faranno lo sciopero , ogni giorno controllo i loro siti ma x ora ancora nulla
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da aletheia76 il Mar Nov 17, 2009 3:09 pm

Rdb mi pare strano, a meno che non faccia uno sciopero per la funzione pubblica. Bisogna vedere, nel caso, se lo indice la CUB-scuola. Appena ho qualche notizia ve ne do conto.
avatar
aletheia76
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 229
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria I e II gr
Organizzazione : Cps Roma
Contributo al forum : 3140
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mara0808 il Mar Nov 17, 2009 5:14 pm

Brunello Arborio ha scritto:
mara0808 ha scritto:ieri mi ha telefonato una collega (che non fa parte del cps Napoli) la quale ha letto dello sciopero indetto dal CPS e mi ha chiesto quando passerà la circolare a scuola......questo perchè è propensa a firmare la circolare del cps anzichè quella della CGIL per dare più forza e credibilità al nostro sciopero..............(

Spiega alla tua amica che il CPS non ha indetto lo sciopero, ma che il sindacato l'USI AIT ha proclamato lo sciopero per l'11 Dicembre.



quindi saranno 2 gli scioperi proclamati per il giorno 11???????? fatemi capire....come se avessi 3 anni.........non è la CGIL che ha proclamato lo sciopero per il giorno 11?
o l'USI aderisce allo sciopero della CGIL?

Se si tratta di due scioperi separati allora arriverrano due circolari?
avatar
mara0808
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 196
Località : Napoli
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3402
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da antonella vaccaro il Mar Nov 17, 2009 5:20 pm

mara più sindacati sciopereranno meglio è

non sono scioperi separati

leggi quello che ha scritto l'usi in proposito
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mara0808 il Mar Nov 17, 2009 9:17 pm

secondo me .......si tratta di due scioperi diversi : problemi per lo sciopero della cgil

Problemi in vista per lo sciopero Flc
di R.P.
Usi-Ait scuola ha proclamato uno sciopero per i giorni 11 e 12 dicembre e questo potrebbe creare qualche difficoltà alla Flc. Si attende comunque la decisione della Commissione di Garanzia.
Potrebbe esserci qualche problema per lo sciopero che la Flc intende proclamare per il giorno 11 dicembre.
Nella mattinata del 17 novembre, infatti, la Commissione di Garanzia ha reso noto che l'USI-Ait Scuola ha dichiarato uno sciopero nazionale del personale della scuola proprio per l'11 e il 12 dicembre.
Le norme attuali non dovrebbero consentire la contemporanea proclamazione di altro sciopero da parte di un'altra sigla sindacale, ma poichè l'iniziativa della Cgil riguarderà certamente l'intero comparto del pubblico impiego è opportuno attendere la decisione ufficiale della Commissione.
D'altronde proprio in queste ore, la Cgil ha riunito i propri organi statutari (per la giornata del 17 novembre è stato convocato il direttivo della Flc) che dovranno pronunciarsi in merito.
Per il momento gli altri sindacati (Cisl, Uil, Snals e Gilda) preferiscono aspettare e comunque non sembrano intenzionati a indire scioperi.
17/11/2009
avatar
mara0808
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 196
Località : Napoli
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3402
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mar Nov 17, 2009 9:40 pm

http://www.liboriobutera.com/2009/11/17/l%E2%80%9911-dicembre-la-scuola-sciopera/

La Cgil , per tutta la giornata dell’11 dicembre, ha indetto lo sciopero generale di tutto il comparto della conoscenza – scuola, università, conservatori. La protesta è contro i tagli alla scuola e contro le nuove norme sul contratto. A questo sciopero ha già dato adesione il “Coordinamento precari Scuola”che, ricordiamolo, è formato da diverse associazioni di precari e la maggior parte di esse vicine ai comitati di base. Proprio per questo motivo non ci sorprenderemo se tra le adesioni allo sciopero ci saranno anche le sigle dei sindacati di base, con in testa appunto i Cobas-Scuola.

Le rivendicazioni sono le stesse del 3 ottobre: il ritiro dei tagli introdotti con la Legge 133 e la difesa di un sistema di istruzione pubblico, aperto a tutti e di qualità. Ma si protesta anche contro le nuove norme contrattuali introdotte dal ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, e le assunzioni dei precari con il “contagocce”.
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Nov 18, 2009 2:16 am

Ho spostato un post di Massimo in questo topic apposito, vista l'importanza dell'incontro del CPS con COBAS e UNICOBAS.
http://docentiprecari.forumattivo.com/discussioni-comuni-sul-precariato-scolastico-f1/incontro-cps-con-cobas-e-unicobas-t2377.htm
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Mer Nov 18, 2009 12:03 pm

Articolo del Manifesto di ieri dove non si fa alcun cenno al CPS e l'11 dicembre è lo sciopero della CGIL

http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/numero/20091117/pagina/09/pezzo/264888/

SCUOLA E UNIVERSITÀ
Cortei e occupazioni in tutta Italia 11 dicembre sciopero
Oggi l'Onda ritorna in piazza in tutte le città italiane, con
un'alleanza tra universitari e liceali. Si fermano infatti tanti
atenei, da Milano a Bari, passando per Roma, Napoli, Torino, Genova,
mentre gli studenti delle scuole secondarie bloccheranno più di 50
capoluoghi. Cortei e manifestazioni indetti da Uds e Link-Coordinamento
università in occasione dell'International students day: «Hanno rapito
il nostro futuro, e noi blocchiamo le città», lo slogan della protesta.
Ma intanto si prepara un'altra grande giornata di mobilitazione, l'11
dicembre, quando si fermeranno scuole, università, accademie e centri
di ricerca, in forza dello sciopero nazionale della conoscenza, indetto
dalla Flc Cgil.

Glistudenti chiedono che l'istruzione resti un bene pubblico e come tale
venga garantito realmente a tutti: no alla privatizzazione, dunque. A
Bruxelles, in contemporanea con le proteste, si svolgerà l'assemblea
nazionale dell'International students day, cui prenderà parte anche una
delegazione proveniente dall'Italia. Nel nostro paese, come è ovvio, le
manifestazioni si declineranno in chiave anti-Gelmini: no alla riforma
che prevede solo tagli, con le significative partecipazioni di
strutture come le accademie, anch'esse colpite dai tagli alla cultura.
Scenderanno in piazza gli allievi dell'Accademia Nazionale di Danza, quelli dei
Conservatori e delle Belle Arti. Gli studenti si daranno appuntamento a
venerdì prossimo, il 20 novembre, quando si terrà un'assemblea
nazionale: farà il punto delle lotte e deciderà quelle future.
I liceali annunciano anche occupazioni e autogestioni delle scuole. La
Rete degli studenti chiede «lo slittamento della riforma della
secondaria, che sta entrando in vigore senza il dovuto confronto sul
merito e senza che ci siano informazione e orientamento per chi si deve
iscrivere alle superiori: è inaccettabile - spiega l'organizzazione -
che la riforma cambi in corso d'opera il curriculum di studi agli
allievi degli istituti tecnici e professionali senza che loro lo
sappiano».
I Collettivi della Sapienza annunciano l'«assedio al
Senato accademico», con sit-in al rettorato. «La legge 133 è piombata
come una ghigliottina - dicono - Un anno fa le strade di tutta Italia
erano invase da cortei studenteschi, che al grido "noi la crisi non la
paghiamo" denunciavano i tagli indiscriminati all'istruzione pubblica.
Ma il governo è andato avanti indifferente. Così si sono moltiplicati i
test all'accesso, sono state introdotte nuove tasse su servizi prima
gratuiti, sono state tolte alcune sessioni di laurea».
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Mer Nov 18, 2009 12:20 pm

11 dicembre, la FLC proclama lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori della conoscenza


http://www.flcgil.it/notizie/news/2009/novembre/11_dicembre_la_flc_proclama_lo_sciopero_delle_lavoratrici_e_dei_lavoratori_della_conoscenza


Le lavoratrici e i lavoratori che operano nei settori della conoscenza
e l'intero sistema di istruzione, formazione e ricerca sono al centro
di una gigantesca operazione di riduzione delle risorse e di tagli al
personale. Il lavoro viene mortificato e vengono ridotti gli spazi di
contrattazione. Si pregiudica, in questo modo, il diritto universale
dei cittadini all'accesso all'istruzione e alla formazione, sancito
dalla nostra Costituzione.

Vista la gravità della situazione, il Comitato direttivo nazionale della FLC Cgil, nella riunione del 17 novembre, ha assunto la decisione di proclamare uno sciopero generale di tutti i settori della conoscenza per l'11 dicembre.

Queste, in sintesi, le principali motivazioni dello sciopero:

  • i tagli di risorse e la riduzione di personale nei comparti della conoscenza per effetto della legge 133/08;
  • l'insufficiente stanziamento previsto per i prossimi rinnovi contrattuali;
  • i progetti di riordino che mirano allo smantellamento del sistema
    pubblico di istruzione e formazione e la riorganizzazione degli enti
    pubblici di ricerca.
  • la mancanza di un piano organico per la stabilizzazione del personale precario;
  • i contenuti del decreto legislativo in materia di pubblica
    amministrazione che riduce gli spazi di democrazia, le garanzie e le
    tutele per i lavoratori;
  • la richiesta di chiusura in tempi rapidi dei contratti 2006-2009 del comparto AFAM e dell'Area V dei dirigenti scolastici.
Su questi contenuti, la FLC Cgil chiede un impegno straordinario a
tutti coloro che non si rassegnano a vedere calpestato l'enorme
patrimonio di saperi e competenze del nostro Paese.
Roma, 17 novembre 2009


Ordine del giorno del Comitato Direttivo Nazionale FLC CGIL
Mobilitazione e proclamazione dello sciopero generale
di tutti i comparti pubblici e privati della conoscenza
Il Comitato direttivo nazionale della FLC Cgil, riunito a Roma il 17
novembre 2009, ritiene inaccettabile che il governo, non preveda nella
prossima legge finanziaria risorse sufficienti ed adeguate per i rinnovi contrattuali dei nostri comparti. È gravissimo che i lavoratori della conoscenza sommino allo stato di disagio determinato dagli effetti della legge 133/2008
e dai provvedimenti legislativi che si sono succeduti in questi mesi,
il danno del mancato riconoscimento di un diritto essenziale quale il
rinnovo del contratto.
Il Comitato Direttivo denuncia, inoltre, la
gravissima situazione dei lavoratori dei Conservatori e delle Accademie
e dei dirigenti, per il cui contratto scaduto, ormai, da 47 mesi debbono essere trovate le risorse aggiuntive necessarie.
Il Comitato direttivo denuncia, inoltre, il progressivo impoverimento
dei nostri settori, determinato dalle politiche miopi di questo
Governo. In particolare, nel comparto scuola l’applicazione della
seconda tranche di riduzione di personale docente e Ata è impraticabile alla luce della gravissima situazione che i lavoratori della scuola stanno vivendo, sia in termini di aumento dei carichi di lavoro, sia per quanto riguarda la qualità della prestazione lavorativa,
che risulta compromessa per effetto della riduzione di organico
effettuata per questo anno scolastico. Pertanto, il Comitato direttivo
ritiene necessario che siano rivisti e cancellati
quegli “obiettivi di risparmio” che stanno mettendo in ginocchio la
scuola, la ricerca, l’università e le accademie e conservatori e che
siano reperite risorse per il finanziamento di tutti i settori pubblici
della conoscenza.
Il Comitato direttivo, inoltre, alla luce della progressiva precarizzazione dei nostri settori ritiene che:

  • per tutti i comparti si debba prevedere un piano ordinario e straordinario di assunzioni e stabilizzazioni;
  • debbano essere estesi gli ammortizzatori sociali a tutti i lavoratori dei comparti pubblici e privati della conoscenza.

È gravissimo, inoltre, che il Governo non dia risposte alle
rivendicazioni sull’occupazione e il lavoro alla base della
manifestazione della CGIL del 14 novembre scorso.
Il Comitato direttivo ritiene, inoltre, che debbano essere modificate profondamente le scelte contenute nel recente disegno di legge sull'Università
a proposito del governo degli Atenei, che prefigurano una gestione
accentrata ed elitaria delle Università nelle mani di organi ristretti
con una forte torsione aziendalistica e si debba procedere per quanto
riguarda gli schemi di regolamenti su istruzione tecnica, licei e istituti professionali
ad un rinvio di un anno nella loro applicazione, alla luce delle gravi
conseguenze, oltre che sulla qualità dell’offerta formativa, anche sul
piano occupazionale che, l’entrata in vigore da settembre 2010,
determinerebbe.
Infine, il Comitato direttivo denuncia la gravissima lesione dei diritti contrattuali
che si vuole portare attraverso il decreto legislativo 150/2009 che
riduce drasticamente gli spazi della contrattazione. Questo
provvedimento sancisce, inoltre, per i settori della conoscenza la
residualità della contrattazione decentrata, attraverso una
riattribuzione alla legge o alla dirigenza di prerogative contrattuali.
Queste disposizioni sono assolutamente coerenti con la proroga delle rappresentanze unitarie, prevista nel medesimo decreto.
La FLC ritiene che che vadano confermate le attuali regole sulla rappresentanza e che queste debbano essere estese anche ai settori privati.
Per tutte queste ragioni il Comitato direttivo dà mandato alla
segreteria nazionale di proclamare per il giorno 11 dicembre 2009 lo
sciopero generale di tutti i lavoratori di tutti i comparti pubblici e
privati della conoscenza e dà mandato alla segreteria nazionale di
indire una manifestazione nazionale che si terrà nel medesimo giorno a
Roma.

Il Comitato direttivo impegna altresì tutte le strutture della FLC a garantire una massiccia partecipazione alla manifestazione.
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Mer Nov 18, 2009 12:29 pm

Riassumendo:

  1. l'11 dicembre è lo sciopero della CGIL
  2. la CGIL non chiede il ritiro dei tagli ma il rinnovo del contratto e "adeguati" investimenti
  3. TUTTI A ROMA SOTTO I PALLONCINI DELLA CGIL!!
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Nov 18, 2009 2:16 pm

1) La Tecnica della Scuola la pensa diversamente dal Manifesto
http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=27237&action=view
Tranquillo comunque che anche sul Manifesto ci sarà tempo per farsi sentire, e non far passare l'11 solo come uno sciopero della CGIL (ad esempio ha indetto lo sciopero anche il sindacato USI AIT).
2) Non ho letto tutto il comunicato CGIL con attenzione, però vedo scritto che: Pertanto, il Comitato direttivo
ritiene necessario che siano rivisti e cancellati
quegli “obiettivi di risparmio” che stanno mettendo in ginocchio la
scuola, la ricerca, l’università e le accademie e conservatori e che
siano reperite risorse per il finanziamento di tutti i settori pubblici
della conoscenza.

3) Le modalità della mobilitazione del CPS per l'11 Dicembre devono essere ancora decise.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Mer Nov 18, 2009 3:10 pm

Brunello Arborio ha scritto:1) La Tecnica della Scuola la pensa diversamente dal Manifesto
http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=27237&action=view
Tranquillo comunque che anche sul Manifesto ci sarà tempo per farsi sentire, e non far passare l'11 solo come uno sciopero della CGIL (ad esempio ha indetto lo sciopero anche il sindacato USI AIT).
2) Non ho letto tutto il comunicato CGIL con attenzione, però vedo scritto che: Pertanto, il Comitato direttivo
ritiene necessario che siano rivisti e cancellati
quegli “obiettivi di risparmio” che stanno mettendo in ginocchio la
scuola, la ricerca, l’università e le accademie e conservatori e che
siano reperite risorse per il finanziamento di tutti i settori pubblici
della conoscenza.

3) Le modalità della mobilitazione del CPS per l'11 Dicembre devono essere ancora decise.

1) ricordiamo che "tecnica della scuola" è moooolto vicina al CPS e quindi non conta (lo so che ha aderito anche l'USI, sindacato molto rappresentativo della scuola e con uno sciopero di due giorni che non si può fare... )
2) rivisti o cancellati?? dai, se volevano davvero ottenere il ritiro dei tagli non avrebbero aspettato così tanto a fare uno sciopero
3) per me ancora si deve decidere se aderire allo scopero della CGIL.... quanto a venire a Roma poi...
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 3:38 pm

Matteo V ha scritto:Riassumendo:

  1. l'11 dicembre è lo sciopero della CGIL
  2. la CGIL non chiede il ritiro dei tagli ma il rinnovo del contratto e "adeguati" investimenti
  3. TUTTI A ROMA SOTTO I PALLONCINI DELLA CGIL!!


Forse non hai letto bene ciò che tu stesso hai postato ;-) si parla di cancellare i tagli e si parla degli effetti negativi della legge 133. Certo noi possiamo aggiungere anche il ritiro dei tagli dell'anno scorso, ma credi che lo faranno mai? Allora loro, un grande sindacato che vuol dare l'idea di una parvenza di trattativa, parla più del presente e del futuro; noi, associazione di precari, pretendiamo anche il ritorno alle condizioni precedenti ai tagli.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Nov 18, 2009 4:59 pm

Aspettavo fiduciosa e speranzosa.......
Propongo un comunicato ufficiale del CPS di aperta critica nei confronti di questa piattaforma.
Come dire......grazie dottore,rifiuto e vado avanti......Sembra davvero il gioco dei PACCHI,e io non voglio essere trattata come un pacco!!!! Evil or Very Mad
Il CPS deve essere coerente,secondo me,sennò non ha motivo di esistere
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 5:02 pm

Ma qual è il problema, che non è scritto apertamente che vanno ritirati i tagli del passato? Convinciamoli a modificare la piattaforma allora, invece di criticare soltanto... Forse qualcosa di buono è scritto o no, Emma?
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Nov 18, 2009 5:05 pm

Matteo V ha scritto:
1) ricordiamo che "tecnica della scuola" è moooolto vicina al CPS e quindi non conta (lo so che ha aderito anche l'USI, sindacato molto rappresentativo della scuola e con uno sciopero di due giorni che non si può fare... )

Non parlerei di vicinanza, direi che la Tecnica della Scuola è molto interessata al problema del precariato, chiaro che qualsiasi giornale parla degli argomenti che interessano ai suoi lettori. Però non ho capito cosa c'entra la tua affermazione, l'articolo del Manifesto è inesatto, ed allora ? lo sbaglio è del Manifesto, noi dobbiamo lavorare per fare uscire le notizie nel modo giusto.

3) per me ancora si deve decidere se aderire allo scopero della CGIL.... quanto a venire a Roma poi...

L'unica cosa sicura è che il CPS sciopera l'11, se poi qualcuno vuole scioperare con l'USI ed altri con la CGIL è irrilevante, lo sciopero lo abbiamo chiesto noi e la notizia è già stata data in quell'articolo della Tecnica della Scuola che ti ho citato e nella conferenza stampa fatta a Roma.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Nov 18, 2009 5:10 pm

Antonino Buonamico ha scritto:Ma qual è il problema, che non è scritto apertamente che vanno ritirati i tagli del passato? Convinciamoli a modificare la piattaforma allora, invece di criticare soltanto... Forse qualcosa di buono è scritto o no, Emma?
Antonino se mi devo accontentare di qualcosa di buono vado direttamente ad iscrivermi alla CGIL
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 5:15 pm

Mi hai Frainteso Emma: non ho detto di accontentarci ma, visto che abbiamo chiamato noi la CGIL allo sciopero, ora che lo fa non possiamo avere un atteggiamento esclusivamente critico: apprezziamo ciò che di buono c'è, e chiediamo che inseriscano altri punti.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Emma Giannì il Mer Nov 18, 2009 5:35 pm

Antonino LI DEVE INSERIRE e al più presto pure
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6128
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Olga il Gio Nov 19, 2009 9:23 pm

La piattaforma della Cgil è indecente... è inutile che proviamo a vedere il bicchiere mezzo pieno.
Parlano di "stato di disagio" indotto dalla L133/08, quando invece dovrebbero dire licenziamenti e disoccpazione; invece di parlare di estensione degli ammortizzatori sociali (vedi patti territoriali), dovrebbero rifiutarli, in quanto lesivi della dignità dei lavoratori; infine ciliegina sulla torta recita:
"si debba procedere per quanto riguarda gli schemi di regolamenti su istruzione tecnica, licei e istituti professionali ad un rinvio di un anno nella loro applicazione, alla luce delle gravi conseguenze, oltre che sulla qualità dell’offerta formativa, anche sul piano occupazionale che, l’entrata in vigore da settembre 2010,
determinerebbe". Quindi la CGIL chiede che l'applicazione degli Schemi di regolamento dell'istruzione di secondo grado debba semplicemente slittare di un anno, non essere fermata!!! Ma ci rendiamo conto??? SLITTARE DI UN ANNO!!!!

Sinceramente a me viene voglia di mollare tutto... a che serve passare il poco tempo libero che abbiamo a farsi il.... e a rischiare anche la nostra faccia (perchè di questi tempi mobilitarsi nelle scuole vi assicuro che in alcuni casi è pure pericoloso) se poi questi si presentano in piazza con simili proposte??? Se anche portiamo in piazza milioni di persone sarà semplicemente per fare slittare i tagli di un anno... sono davvero stanca e avvilita.
avatar
Olga
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 523
Località : Milano
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Coordinamento 3 ottobre - C.P.S. Milano
Nessuna tessera sindacale, nessuna tessera di partito
Contributo al forum : 3891
Data d'iscrizione : 20.07.08

http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mara0808 il Gio Nov 19, 2009 10:12 pm

Antonino Buonamico ha scritto:Mi hai Frainteso Emma: non ho detto di accontentarci ma, visto che abbiamo chiamato noi la CGIL allo sciopero, ora che lo fa non possiamo avere un atteggiamento esclusivamente critico: apprezziamo ciò che di buono c'è, e chiediamo che inseriscano altri punti.


Scusatemi non per essere la solita petulante , criticona e polemica, ma non si era scritto da qualche parte che la CGIl avrebbe inserito i nostri punti della piattaforma?

Ma veramente credete ancora che ci stiano a sentire?

la critica non va solo alla CGIL (che a mio avviso sta veramente in una posizione di isolamento rispetto agli altri sindacati e al MIUR) ma a tutti i sindacati che orami sono ancorati a politiche territoriali.

Dopo un anno di scioperi (l'anno scorso ho aderito a ben 6 scioperi) proteste, adesioni dei sindacati alle nostre forme di proteste cosa abbiamo ottenuto?
il decreto legge 134 ammazza-precari

credo che bisogni modificare strategie
avatar
mara0808
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 196
Località : Napoli
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3402
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da morena il Ven Nov 20, 2009 12:22 am

verso l'11...
Comunicato di solidarietà del coordinamento precari scuola Roma
agli studenti medi.


Il Coordinamento Precari Scuola Roma sostiene tutte le occupazioni portate avanti con coraggio e determinazione da parte degli studenti medi di fronte ad un attacco durissimo nei confronti della scuola pubblica e della condizione lavorativa e professionale di tutto il personale della scuola. Stigmatizziamo in questo scenario l'adozione di tutte le misure repressive a partire dal cinque in condotta, in quanto ennesimo atto intimidatorio volto a distogliere l'attenzione dai reali problemi della scuola e dalla necessaria lotta comune per risolverli.

Le vere forme di illegalità presenti nella scuola sono quelle determinate dalle scelte governative:

· l'aumento del numero di alunni per classe

· la mancanza di sicurezza negli edifici scolastici aggravata dal licenziamento del personale ata

· il mancato rispetto delle basilari norme contrattuali: dai gravi ritardi nella retribuzione dei docenti al mancato rispetto delle procedure di nomina di supplenti nel caso di assenza del titolare

· la mancanza di spazi e infrastrutture adeguate all'adempimento delle attività didattiche

Roma, 19/11/2009
Coordinamento precari scuola Roma




avatar
morena
Assiduo/a
Assiduo/a

Femminile Numero di messaggi : 79
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : coordinamento precari scuola-roma
Contributo al forum : 3297
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da morena il Ven Nov 20, 2009 12:24 am

verso l'11...


Comunicato di adesione del Coordinamento Precari Scuola - Roma al “No Berlusconi day”



Il Coordinamento Precari Scuola di Roma aderisce alla giornata di protesta del “No-Berlusconi day” indetta per il 5 dicembre. Sarà presente in piazza richiamando le ragioni di una lotta di civiltà contro l’attuale Governo, che ha prodotto il più grave e profondo piano di tagli alla scuola pubblica mai realizzato dal dopoguerra ad oggi, nonché il più grande licenziamento di massa nella storia repubblicana; contro questa nefasta politica di tagli il CPS di Roma rivendica, al contrario, una politica incentrata sugli investimenti nella scuola pubblica, sull’assunzione a tempo indeterminato di chi in essa fornisce il proprio contributo da molti anni e che ora si trova ingiustamente umiliato nelle proprie aspirazioni, su una concezione della scuola basata sull’integrazione dei soggetti più deboli e svantaggiati, e sulla difesa del principio democratico della collegialità e della partecipazione attiva di chi nella scuola ci lavora e ci vive. Per queste ragioni il Coordinamento Precari Scuola - Roma contrasta nettamente la logica privatistica ed autoritaria che è contenuta nel PDL Aprea e nei provvedimenti ad esso connessi, i quali, umiliando ulteriormente la classe docente, preparano le generazioni future ad un assimilazione della conoscenza completamente priva di senso critico, ma, soprattutto, ad una scuola che è incapace di garantire quel livello di promozione sociale che ha caratterizzato l’istruzione pubblica dal dopoguerra.

Per questo, quindi, saremo in piazza il 5 dicembre, ma anche l’11 dicembre in una importante giornata di mobilitazione nazionale con sciopero della scuola, sulla quale il CPS nazionale ha chiamato tutti i sindacati a scioperare.



Coordinamento Precari Scuola di Roma
avatar
morena
Assiduo/a
Assiduo/a

Femminile Numero di messaggi : 79
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : coordinamento precari scuola-roma
Contributo al forum : 3297
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mariapia il Ven Nov 20, 2009 12:29 am

sinceramente non mi sembra un cattivo comunicato quello della cgil,però se voi ci vedete qualcosa di "nascosto",con doppio significato....non so.
Domani che andrò al sindacato CGIL cercherò di capire meglio come stanno le cose.
Dovevo andarci oggi ma nn c'era nessuno perchè avevano una riunione con gli altri sindacati.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 20, 2009 11:59 am

aglo ha scritto:
Sinceramente a me viene voglia di mollare tutto... a che serve passare il poco tempo libero che abbiamo a farsi il.... e a rischiare anche la nostra faccia (perchè di questi tempi mobilitarsi nelle scuole vi assicuro che in alcuni casi è pure pericoloso) se poi questi si presentano in piazza con simili proposte??? Se anche portiamo in piazza milioni di persone sarà semplicemente per fare slittare i tagli di un anno... sono davvero stanca e avvilita.

Non ti scoraggiare Olga. Noi siamo autonomi da questi sindacati e la nostra battaglia non può che essere di lungo periodo visti gli sfasci che sta subendo tutto il paese.
A meno che non si decida di emigrare, dovremo pur trovare un modo per viverci dentro. Resistenza
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da francedima il Ven Nov 20, 2009 12:23 pm

Care e cari,
il documento della CGIL nazionale è sicuramente debole, anche per questo a Firenze abbiamo deciso di chiedere l'adesione sulla nostra piattaforma (non solo a FLC, naturalmente!), e l'abbiamo ottenuta. Credo che dove è possibile, sia importante attivare percorsi simili, perché partire dai territori, dal piccolo, è sempre più facile, e può servire per arrivare al grande. Metto anche qui il nostro comunicato:

CIPì, il Collettivo Insegnanti Precarie/i e Inoccupate/i di Firenze, ha promosso un documento-piattaforma, “Il sapere non si taglia, si moltiplica!”,
in cui cerca di fornire
un’analisi della drammatica situazione in cui versa il sistema
dell'istruzione e chiede che siano attuate le misure necessarie a
restituire alla scuola e al personale che in essa opera il ruolo e la
dignità che meritano.
Sulla base di questo documento, CIPì ha ritenuto opportuno aprire un
confronto con le organizzazioni sindacali, nella convinzione che sia
fondamentale, a partire da contenuti condivisi, costituire un fronte
comune per la difesa della scuola pubblica, per il riconoscimento dei
diritti delle/dei precarie/i della scuola, perché sia assicurato il
diritto ad un'istruzione di qualità per tutte e tutti.
Il documento di CIPì è stato sottoscritto dalla FLC- CGIL di Firenze,
dai COBAS scuola di Firenze, dalla GILDA di Firenze, ed ha preso la
forma di una petizione, che trovate all'indirizzo
http://www.petizionionline.it/petizione/il-sapere-non-si-taglia-si-moltiplica-salviamo-la-scuola-pubblica-dal-ministero/290

Salviamo la scuola pubblica dalle politiche del Ministero e del Governo: firmiamo e diffondiamo il documento!


FLC- CGIL di Firenze
http://www.flcfirenze.it/wordpress/

Orizzonte Scuola
http://www.orizzontescuola.it/orizzonte09/node/1147
avatar
francedima
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 27
Località : Firenze
Ordine scuola : secondaria secondo grado
Organizzazione : CIPì- Coordinamento Insegnanti Precarie/i e Inoccupate/i Firenze
Contributo al forum : 2916
Data d'iscrizione : 26.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Olga il Ven Nov 20, 2009 1:08 pm

mariapia ha scritto:sinceramente non mi sembra un cattivo comunicato quello della cgil,però se voi ci vedete qualcosa di "nascosto",con doppio significato....non so.
Domani che andrò al sindacato CGIL cercherò di capire meglio come stanno le cose.
Dovevo andarci oggi ma nn c'era nessuno perchè avevano una riunione con gli altri sindacati.

Io non ci vedo nulla di nascosto con doppio significato, ci vedo semplicemente questo: "si debba procedere per quanto riguarda gli schemi di regolamenti su istruzione tecnica, licei e istituti professionali ad un rinvio di un anno nella loro applicazione, alla luce delle gravi conseguenze, oltre che sulla qualità dell’offerta formativa, anche sul piano occupazionale che, l’entrata in vigore da settembre 2010, determinerebbe"... mi sembra che parli da sola questa frase...
avatar
Olga
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 523
Località : Milano
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Coordinamento 3 ottobre - C.P.S. Milano
Nessuna tessera sindacale, nessuna tessera di partito
Contributo al forum : 3891
Data d'iscrizione : 20.07.08

http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 20, 2009 4:04 pm

Aglo, è anche una questione di strategia. Se un grande sindacato chiede di rinviare la riforma delle superiori, il governo, ancora piuttosto impreparato, può cogliere la palla al balzo e rinviarla. Se chiede di eliminarla, il governo non lo fa. Noi continuiamo a essere intransigenti, lo ro secondo me va anche bene che chiedano un rinvio. Intanto si guadagna tempo, e ci si continua ad organizzare.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 20, 2009 4:20 pm

Antonino Buonamico ha scritto:Aglo, è anche una questione di strategia. Se un grande sindacato chiede di rinviare la riforma delle superiori, il governo, ancora piuttosto impreparato, può cogliere la palla al balzo e rinviarla.

ma dai... davvero pensi quello che hai scritto
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 20, 2009 4:24 pm

Beh, forse è più una speranza che una certezza. Come spero anche che il governo cada e si vada ad elezioni già nel 2.010. Cito John Lennon: "Puoi dire che sono un sognatore, ma non sono il solo; spero che un giorno ti unirai a noi, ed il mondo sarà come uno".


Ultima modifica di Antonino Buonamico il Ven Nov 20, 2009 4:36 pm, modificato 1 volta
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da manuel il Ven Nov 20, 2009 4:31 pm

concordo con te, ma siamo voci nel deserto in questo forum, qui molti difendono questo comunicato della cgil in modo acritico e non gli basta leggerlo: devono anche andare a chiedere loro se hanno letto giusto... lo trovo indecente anche io ma trovo ancora indecente la mancanza di senso critico dei miei colleghi: lo vogliamo difendree ad ogni costo il nostro posto di lavoro contro la privatizzazione della scuolapubblica?

ti do il testo completo così te lo leggi e vedi che è più peloso del previsto

Lettera FLC Cgil inviata a tutti i parlamentari - 13 novembre 2009.pdf


http://www.flcgil.it/notizie/news/2009/novembre/finanziaria_le_richieste_della_flc_in_una_lettera_inviata_a_tutti_i_parlamentari

dicono "cancellare i tagli previsti dalla legge 133/2008 (...) definizione di un piano triennale di reclutamento e stabilizzazione"

ma non è chiaro come si possano cancellari i tagli e poi reclutare tutti in tre anni!
forse vogliono solo riesumare ilpiano fioroni?
molto caldeggiato in questo forum da alcune persone...


poi dicono "siano rivisti e cancellati quegli "obiettivi di risparmio" che stanno mettendo in ginocchio la scuola italiana;
sia predisposto un piano triennale di assunzioni a tempo intereminato per personale docente educativo e ATA su tutti i posti in ORGANICO DI DIRITTO;
siamo stanziate risorse adeguate per i rinnovi contrattuali"

in "organico di diritto"??? e quello di fatto? che vuol dire?
in tre anni e poi?
assai amibiguo e poco chiaro


perchè così poco chiari?

facciamo subito una ipotesi: la cgil sta per perdere assieme a cisl e uil le rsu con la legge aprea...
che stiano barattando qualcosa di nostro in cambio della loro sopravvivenza?

perchè non lo chiediamo agli esponenti flc cgil che leggono assiduamente questo forum?

mi pare poco chiaro e ancora troppo moderato rispetto a quello che chiediamo noi da tempo e con forza

in merito alle voci di cui parli tu leggi tquesto documento quando parli di "ammortizzatori sociali"

è dell'anno scorso e qui nessuno si è mai pronunciato contro mentre a palermo sì: si tratta della triennalizzazione dei contratti di lavoro a scuola per iprecari, non sia mai che, in mancanza di meigliori concessioni da parte del governo, nno ci tocchi, grazie alla cgil ingoiare questo rospo della triennazlizzazione

ricordo che un mio collega cgil l'anno scorso mi diceva che la triennalizzazione era d'obbligo accettarala (come contratti tirennali, chissà se rinnovabili) perchè non ci sono soldi...
al che io rispondevo che i soldi ci sono e lui...

leggete, o leggi...


http://www.flcgil.it/notizie/news/2008/novembre/secondo_biennio_economico_modello_contrattuale_e_provvedimenti_del_governo

a me non piaceva e non piace
aglo te lo posto in privato perhè è lungo ma se vuoi lo metto anche qui, per tutti


aglo ha scritto:La piattaforma della Cgil è indecente... è inutile che proviamo a vedere il bicchiere mezzo pieno.
Parlano di "stato di disagio" indotto dalla L133/08, quando invece dovrebbero dire licenziamenti e disoccpazione; invece di parlare di estensione degli ammortizzatori sociali (vedi patti territoriali), dovrebbero rifiutarli, in quanto lesivi della dignità dei lavoratori; infine ciliegina sulla torta recita:
"si debba procedere per quanto riguarda gli schemi di regolamenti su istruzione tecnica, licei e istituti professionali ad un rinvio di un anno nella loro applicazione, alla luce delle gravi conseguenze, oltre che sulla qualità dell’offerta formativa, anche sul piano occupazionale che, l’entrata in vigore da settembre 2010,
determinerebbe". Quindi la CGIL chiede che l'applicazione degli Schemi di regolamento dell'istruzione di secondo grado debba semplicemente slittare di un anno, non essere fermata!!! Ma ci rendiamo conto??? SLITTARE DI UN ANNO!!!!

Sinceramente a me viene voglia di mollare tutto... a che serve passare il poco tempo libero che abbiamo a farsi il.... e a rischiare anche la nostra faccia (perchè di questi tempi mobilitarsi nelle scuole vi assicuro che in alcuni casi è pure pericoloso) se poi questi si presentano in piazza con simili proposte??? Se anche portiamo in piazza milioni di persone sarà semplicemente per fare slittare i tagli di un anno... sono davvero stanca e avvilita.


Ultima modifica di manuel il Ven Nov 20, 2009 5:09 pm, modificato 1 volta
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4884
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 20, 2009 4:32 pm

Antonino Buonamico ha scritto:Beh, forse è più una certezza che una speranza. Come spero anche che il governo cada e si vada ad elezioni già nel 2.010. Cito John Lennon: "Puoi dire che sono un sognatore, ma non sono il solo; spero che un giorno ti unirai a noi, ed il mondo sarà come uno".

ahhhh... ok adesso ho capito... vabbene allora mi associo: "immagine all the people...."
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3369
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Antonino Buonamico il Ven Nov 20, 2009 4:35 pm

Però nella lettera parlano chiaramente di cancellare i tagli, che è la cosa più importante. Rilevo anch'io l'ambiguità dell'organico di diritto, che non sono i veri posti vacanti. Nel sostegno poi l'aorganico è quasi tutto di fatto.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5338
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

siamo 150.000 morti viventi?

Messaggio Da manuel il Ven Nov 20, 2009 7:39 pm

in questo forum non otterrai mai un comunicato di critica perchè è totalmente appiattito su qualsiasi-cosa-dica-la-cgil-va-bene

io direi che finchè non vedo su un comunicato della cgil la cifra di150.000 precari fuori dalla scuola e la parola salviamoli!
non adersico non approvo e manifesto il mio dissenso per chi ci sta prendendo in giro
dal 3 ottobre. Eravamo un movimento che poteva rappresentare il conflitto sociale sulla scuola e quindi scavalcare tutti i confederali che ormai da due anni,, a parte qualche sciopero, non hanno attuato forme di lotta esigenti e non hanno creato un movimento di opinione sui tagli al corpo docenti. Dal 3 ottobre proprio la cgil è riuscita a fermare il movimento cps spaccandolo in due parti che litigano tra di loro per colpa di una piazza e di vedute che lo legano alla cgil stessa e ad una fiducia passiva e senza azione autonoma.

Io credo che ci si debba rivedere, dopo le rispettive assemblee, dopo che avremo capito che per i grossi sindacati, i confederali, siamo carne da scambio e non precari da tutelare: non è impossibile che la loro moderazione sia da attribuire alla paura che hanno di perdere le rsu e quindi... di scambiare qualcosa della nostra forza con un ridisegnamento della legge aprea in questo senso.

Hanno avuto tutto il tempo, nell'arco dell'anno passato, da quel 30 ottobre, di fare anche l'impossibile, ma non hanno neanche fatto il possibile.

Bastava che la cgil montasse una campagna di informazione capillare sulla mancata sicurezza nelle classi e nell'arco di un anno tra rsu ed assemblee, che sono mancate, perchè qualcosa bucasse lo schermo di indifferenza dei media.

Invece niente: solo proclami in rete e trattative di palazzo assai moderate.
Qui in veneto rappresentanti flc rappresentanti dicevano alle assemblee "aspettiamo che il governo si scopra". E io dicevo loro che si era già scoperto.

Il problema che abbiamo rappresentato noi è stato quello di incarnare davvero, alla fine di agosto, un movimento imprevedibile e fuori controllo che li poteva scavalcare in quanto a protesta.

Quello che ci hanno fatto capire con il 3 ottobre è stato"qui a protestare ci siamo solo noi e se volete farlo dovete passare dalle nostre piazze"e molti di noi ci hanno creduto.

Ora però sarebbe ora di svegliarsi e di vedere se vogliamo davvero essere un movimento autonomo nel fare iniziative e quindi competitivo ed in grado di stabilire, anche con questo sindacato, un rapporto di forze per diventare un perno attorno a cui possa ruotare il disagio della scuola nella sua totalità oppure se vogliamo moririe di morte lenta come sta accadendo, senza forti inizitive che non siano controllate da fonti istituzionali.

La verità è che in questo paese dobbiamo restare "nascosti" dai media, dai sindacati (oscurati dalle loro manifestazioni), dalla politica (e tutte le belle parole con cui si è sciacquato la bocca Franceschini prima delle elezioni del segretario pd? dove sono?) e restare al di fuori della protesta isituzionalizzata.

La verità che iun questo forum non ci diciamo è che la maggior parte dei precari non ne vuole sapere di protestare e che i docenti di ruolo dormono peggio di noi!

E noi non riusciamo a smuoverli!

La verità è che se non cominciamo a venire fuori con inziaitive AUTONOME che non dipendono dall'ennesimo sciopero di cui chiediamo elemosina ai sindacati siamo 150.000 morti viventi!


Emma ha scritto:Aspettavo fiduciosa e speranzosa.......
Propongo un comunicato ufficiale del CPS di aperta critica nei confronti di questa piattaforma.
Come dire......grazie dottore,rifiuto e vado avanti......Sembra davvero il gioco dei PACCHI,e io non voglio essere trattata come un pacco!!!! Evil or Very Mad
Il CPS deve essere coerente,secondo me,sennò non ha motivo di esistere
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4884
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da mariapia il Ven Nov 20, 2009 10:17 pm

per MANUEL

Non capisco perchè trovi sempre da ridire quando vado alla CGIL dove tra l'altro non vado a "CHIEDERE"ma ad ascoltare che dicono!!!!
Nel caso mi dicano BALLE,almeno poi un giorno potrò ricordar LORO le fesserie che raccontavano.

Sono STUFA di tutte queste critiche personali.Le ritengo di cattivo gusto e indice di grande maleducazione.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6435
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da manuel il Ven Nov 20, 2009 10:27 pm

non è una critica personale maria mi leggi o no? era una riflessione!!!!!!!!!!!!!!! ma si può solo darvi ragione? la mia era una riflessione sullo stato delle cose! ci tengo a precisarlo! ce la fai a rispondere con una analisi dell'esistente? sarebbe anche ora

mariapia ha scritto:per MANUEL

Non capisco perchè trovi sempre da ridire quando vado alla CGIL dove tra l'altro non vado a "CHIEDERE"ma ad ascoltare che dicono!!!!
Nel caso mi dicano BALLE,almeno poi un giorno potrò ricordar LORO le fesserie che raccontavano.

Sono STUFA di tutte queste critiche personali.Le ritengo di cattivo gusto e indice di grande maleducazione.
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4884
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 20, 2009 10:36 pm

questa sera all'assemblea del cps napoli si è ampiamente ed aspramente discusso della piattaforma
la posizione generale è di critica, riteniamo tutti che la flc cgil non abbia osato abbastanza.

per il momento alcuna decisione è stata presa anche in riferimento al percorso indicato x lo sciopero che riteniamo assolutamente inutile

i punti da trattanere nella nostra assemblea erano tanti , abbiamo solo deciso di aderire con un comunicato al no bd, e dare inizio alla nascita dei comitati misti

x quanto riguardo lo sciopero abbiamo deciso di ridiscuterne.
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 20, 2009 11:23 pm

Antonella, scusami, per a mio parere è un suicidio. Noi dobbiamo partecipare a tutte le iniziative che vanno contro la politica scolastica di questo governo, chiunque le proponga. Non partecipare significa di fatto indebolire l'intero movimento. Ala prossima riunione, fai leggere in assemblea questo passo di Gramsci:

INDIFFERENTI

Odio gli indifferenti. Credo come Federico Hebbel che "vivere vuol dire essere partigiani".
Non possono esistere i solamente uomini, gli estranei alla città. Chi vive veramente non può non essere cittadino, e parteggiare. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.

L'indifferenza è il peso morto della storia. E' la palla di piombo per il novatore, è la materia inerte in cui affogano spesso gli entusiasmi più splendenti, è la palude che recinge la vecchia città e la difende meglio delle mura più salde, meglio dei petti dei suoi guerrieri, perché inghiottisce nei suoi gorghi limosi gli assalitori, e li decima e li scora e qualche volta li fa desistere dall'impresa eroica.

L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. E' la fatalità; e ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che si ribella all'intelligenza e la strozza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, il possibile bene che un atto eroico (di valore universale) può generare, non è tanto dovuto all'iniziativa dei pochi che operano, quanto all'indifferenza, all'assenteismo dei molti.

Ciò che avviene, non avviene tanto perché alcuni vogliono che avvenga, quanto perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia fare, lascia aggruppare i nodi che poi solo la spada potrà tagliare, lascia promulgare le leggi che poi solo la rivolta farà abrogare, lascia salire al potere gli uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. La fatalità che sembra dominare la storia non è altro appunto che apparenza illusoria di questa indifferenza, di questo assenteismo. Dei fatti maturano nell'ombra, poche mani, non sorvegliate da nessun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa. I destini di un'epoca sono manipolati a seconda delle visioni ristrette, degli scopi immediati, delle ambizioni e passioni personali di piccoli gruppi attivi, e la massa degli uomini ignora, perché non se ne preoccupa. Ma i fatti che hanno maturato vengono a sfociare; ma la tela tessuta nell'ombra arriva a compimento: e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia che un enorme fenomeno naturale, un'eruzione, un terremoto, del quale rimangono vittima tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. E questo ultimo si irrita, vorrebbe sottrarsi alle conseguenze, vorrebbe apparisse chiaro che egli non ha voluto, che egli non è responsabile.

Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi anch'io fatto il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, il mio consiglio, sarebbe successo ciò che è successo? Ma nessuno o pochi si fanno una colpa della loro indifferenza, del loro scetticismo, del non aver dato il loro braccio e la loro attività a quei gruppi di cittadini che, appunto per evitare quel tal male, combattevano, di procurare quel tal bene si proponevano.

I più di costoro, invece, ad avvenimenti compiuti, preferiscono parlare di fallimenti ideali, di programmi definitivamente crollati e di altre simili piacevolezze. Ricominciano così la loro assenza da ogni responsabilità. E non già che non vedano chiaro nelle cose, e che qualche volta non siano capaci di prospettare bellissime soluzioni dei problemi più urgenti, o di quelli che, pur richiedendo ampia preparazione e tempo, sono tuttavia altrettanto urgenti. Ma queste soluzioni rimangono bellissimamente infeconde, ma questo contributo alla vita collettiva non è animato da alcuna luce morale; è prodotto di curiosità intellettuale, non di pungente senso di una responsabilità storica che vuole tutti attivi nella vita, che non ammette agnosticismi e indifferenze di nessun genere.

Odio gli indifferenti anche per ciò che mi dà noia il loro piagnisteo di eterni innocenti. Domando conto ad ognuno di essi del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime. Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze virili della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c'è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano nel sacrifizio; e colui che sta alla finestra, in agguato, voglia usufruire del poco bene che l'attività di pochi procura e sfoghi la sua delusione vituperando il sacrificato, lo svenato perché non è riuscito nel suo intento.

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

"La Città futura", pp. 1-1 Raccolto in SG, 78-80.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Nov 20, 2009 11:33 pm

gialov ha scritto:Antonella, scusami, per a mio parere è un suicidio. Noi dobbiamo partecipare a tutte le iniziative che vanno contro la politica scolastica di questo governo, chiunque le proponga. Non partecipare significa di fatto indebolire l'intero movimento. Ala prossima riunione, fai leggere in assemblea questo passo di Gramsci:

Infatti, non sono ben sicuro di aver compreso il discorso di Antonella, ma il CPS l'11 si deve mobilitare, abbiamo già dato la notizia alla stampa, ovviamente le modalità sono ancora da decidere.
http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=27237&action=view
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7146
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 20, 2009 11:38 pm

non abbiamo detto che non partecipiamo, vorremmo innanzitutto andare a l miur e non a piazza del popolo

gialov spesso si dimentica che il 70% dei napoletani è senza cattedra vorrebbero qualcosa in più

lo hanno dimenticato anche tutti quelli che hanno sbandierato la necassità di fare l'assemblea nazionale a palermo e lo hanno dimenticato anche tutti quelli che a maggio avevano promesso di dare una mano ai napoletani con una manifestazione da tenersi proprio a napoli, lo dimenticano tutti quelli che attaccano senza pudore il cps napoli , lo ha dimenticano pure il padreterno

i napoletani sono sull'orlo dell'esasperazione , non so se sono stata chiara

detto da me che tento sempre di trovare una mediazione caro gianluca dovrebbe significare qualcosa

questa volta la posizione dei napoletani è critica , compresa e soprattutto la mia
consapevoli della nostra esasperazione abbiamo capito che questa sera non era il caso di prendere una decisione affrettata

ma vi chiedo una maggiore comprensione , non l'ho mai fatto, sono sempre stata corretta, qualche volta avremmo dovuto farlo soprattutto nelle rivendicazioni che facciamo
x spirito di unità abbiamo però preferito non anteporre mai i nostri bisogni a quelli di tutti i precari
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6113
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da manuel il Ven Nov 20, 2009 11:55 pm

perchè usi surrettiziamente il povero Gramsci?
sei piccolo sofista che non bada a mezzi termini pur di evitare ogni critica che faccia capo ad un disagio vero
per favore, molti hanno capito bene cosa stai dicendo... ma non mi toccare Gramsci! per dare del qualunquista a chi esprime un serio e veritiero disagio!!!

questo è il momento in cui si deve andare a rompere le palle alla cgil

non credo proprio che antonella abbia voglia di fare harakiri! se lei arriva a riconoscere che c'è qulcosa che non va ben venga, pensimo assieme al da farsi! per favore!

le vere iniziative sono solo quelle DEI PRECARI! ma noi fino ad ora siamo sempre stati al traino! lo capisci o no?

non dico di non partecipare ma di ESSERE CRITICI! come stimolo alla verità e al gioco delle carte scoperte!

questa potebbe essere una occasione per incontrarsi e discutere su un problema comune: chi ci sta usando? chi non vuole veramente aiutarci e perchè?

lascia stare gramsci! anche perchè lo spirito critico non lo puoi fermare utilizzando un COMPAGNO come questo!


gialov ha scritto:Antonella, scusami, per a mio parere è un suicidio. Noi dobbiamo partecipare a tutte le iniziative che vanno contro la politica scolastica di questo governo, chiunque le proponga. Non partecipare significa di fatto indebolire l'intero movimento. Ala prossima riunione, fai leggere in assemblea questo passo di Gramsci:
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4884
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Rassegna] Coordinamento precari, sciopero l'11/12

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum