Assemblea unitaria di tutti i precari

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 13, 2009 12:52 pm

gialov ha scritto:Non ha alcun senso tentare ancora una ipocrita assemblea unitaria tra i coordinamenti dei precari.
perché ipocrita? io non penso che dovremo arrivare ad una unità in senso stretto, ma limitarci a costruire riflessioni e percorsi comuni


Alcuni coordinamenti sono evidentemente composti, in maniera del tutto legittima e rispettabile, da colleghi che non si accontentano di semplici richieste tecniche e sindacali per la risoluzione del problema del precariato scolastico, ma che vedono il proprio impegno verso la costruzione di una società diversa. Tutto questo partendo, lo si capisce benissimo, se ci togliamo la maschera dell'ipocrisia, da posizioni politiche e ideologiche di sinistra, e dalla avversione al sindacalismo confederale.

sicuramente è così, ma quello su cui ci si potrebbe trovare d'accordo è su di un'analisi sulla situazione della scuola, sulla sua progressiva demolizione, e sul ruolo che il precariato ha avuto in questa destrutturazione. e poi su cosa non deve essere la scuola e su come dovrebbe essere (per me ho in mente l'idea di scuola come bene comune non sottoponibile a regole di mercato)


La mia opinione è che il CPS continui per la sua strada: ha una piattaforma chiara, non politica, nella quale chi vuole può riconoscersi. Ha organizzato e organizzerà delle iniziative e degli incontri. Chi vorrà esserci sarà il benvenuto, chi non sarà d'accordo potrà organizzarsi come meglio crede, e se si potrà percorrere un tratto di strada insieme, tanto di guadagnato, altrimenti pazienza.

una piattaforma di rivendicazioni è sempre in qualche modo politica, non può essere solo tecnica. se al momento appare così è perché ancora non si è voluto rendere esplicita quale riflessione e quale proposta politica
e poi non si può solo dire "se si potrà percorre un tratto di strada insieme...", bisogna cercare dei modi e dei luoghi per abbozzare almeno questo percorso altrimenti non si può pensare che arrivi così, per caso


Chi conosce la storia del precariato scolastico sa bene che la sua rappresentanza è sempre stata divisa, e non solo per colpa delle politiche governative, come spesso ci diciamo tra di noi, per cercare di convincerci da soli, ma per obiettive diversità di vedute su una serie di questioni. D'altra parte anche immaginando un CPS perfettamente unito, restano fuori dal mucchio organizzazioni importanti come il Cip e l'Anief. Conclusione: l'idea di voler rappresentare per forza tutti i precari della scuola italiani è vana e illusoria. Ciò non significa che non si possa lavorare, manifestare, organizzare qualcosa insieme. Quando si può e quando si è d'accordo.

Ma non si propone nessuna struttura unitaria, solo un sano confronto a partire dalle diversità. Non siamo un sindacato siamo un coordinamento di movimenti locali. Per cui non è neanche una questione di rappresentanza, solo radunare quelle realtà di precari che sono in mobilitazione in un momento storico in cui sembra che non ci sia altro.


Altrimenti, ciascuno per la propria strada e amici come prima.
Altrimenti ognuno per la propria strada e amici come prima, sia chiaro...
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3479
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 13, 2009 1:01 pm

ERRATA:

Nel mio post precedente, lì dove c'era scritto:
"La mia opinione è che il CPS continui per la sua strada: ha una piattaforma chiara, non politica, nella quale chi vuole può riconoscersi."

CORRIGE:
La mia opinione è che il CPS continui per la sua strada: ha una piattaforma chiara, non schierata politicamente, nella quale chi vuole può riconoscersi.

E' ovvio che ogni atto umano è politico, se vogliamo buttarla in filosofia. Ma siete tutti troppo intelligenti per continuare a fare gli ipocriti. Il senso di ciò che ho scritto mi appare chiaro, suvvia...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 13, 2009 1:08 pm

gialov ha scritto:
E' ovvio che ogni atto umano è politico, se vogliamo buttarla in filosofia. Ma siete tutti troppo intelligenti per continuare a fare gli ipocriti. Il senso di ciò che ho scritto mi appare chiaro, suvvia...

non capisco perché dici che facciamo gli ipocriti Gialov,
secondo me tu ragioni in termini di unità noi di differenza (è vero forse faccio troppo l'intelligentone... )
se abbiamo delle visioni diverse sul mondo non è detto che non possiamo trovare un punto di tangenza sulla scuola visto che ci tocca da vicino.
poi se non è possibile vorrà dire che avevi ragione tu, ma non significa che non sarebbe stato necessario...
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3479
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 13, 2009 4:05 pm

vorrei essere un po piu pratica e mi pongo anzi vi pongo una domanda

molti hanno detto che logisticamente palermo non è la scelta giusta, quello che mi chiedo è perchè coloro che si sono riuniti sulle scale del miur rifiutano Napoli??
cos' ha Napli che non va?? simbolicamente è la più colpita dai tagli, ha un movimento di protesta abbastanza corposo .

io ho già parlato col gruppo di napoli che non si riconosce nel cps e mi sono resa disponibile ad organizzare insieme con loro l'assemblea
non ho mai pensato di organizzare l'assemblea con il solo cps

cmq ho rinviato la mai partenza x roma ( x cose personali) x poter partecipare questa sera ad un'assemblea regionale che vede riuniti cps cobas e cip, vediamo che ne esce

mi piacerebbe avere una risposta alla mia domanda
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Matteo V il Ven Nov 13, 2009 4:40 pm

antonella vaccaro ha scritto:
molti hanno detto che logisticamente palermo non è la scelta giusta, quello che mi chiedo è perchè coloro che si sono riuniti sulle scale del miur rifiutano Napoli??
cos' ha Napli che non va?? simbolicamente è la più colpita dai tagli, ha un movimento di protesta abbastanza corposo .

io ho già parlato col gruppo di napoli che non si riconosce nel cps e mi sono resa disponibile ad organizzare insieme con loro l'assemblea
non ho mai pensato di organizzare l'assemblea con il solo cps

cmq ho rinviato la mai partenza x roma ( x cose personali) x poter partecipare questa sera ad un'assemblea regionale che vede riuniti cps cobas e cip, vediamo che ne esce

per me non ci sono problemi e fai benissimo a fare quello che stai facendo

hai più sentito Barbara?
avatar
Matteo V
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 382
Località : Bologna
Ordine scuola : Secondaria di II gr
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3479
Data d'iscrizione : 28.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 13, 2009 4:48 pm

baebara la dovrei sentire dopo l'assemblea regionale siciliana che si terrà domani

io stasera prima di partire x roma cerco di fare un resoconto dell'assemblea regionale campana spero di potermi confrontare con salerno
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonella Trupia il Ven Nov 13, 2009 5:21 pm

Sta succedendo quello che è successo il 3 e il 23, una parte di precari vicini ai Cobas prende una decisione e il CPS ne prende un'altra.
Di questo non si può accusare il CPS, che in tutte le occasioni ha cercato invano l'unità!!!!!!!

Ma una cosa è certa, Il CPS è un coordinamento autonomo da partiti e sindacati.
E' ovvio che poi ciascuno ha le proprie appartenenze o simpatie per partiti politici o sindacati, l'importante è che queste non interferiscano con le decisioni del Coordinamento.
Ma possiamo veramente dire che nessun sindacato voglia "guidare" le nostre decisioni???????????
In questo momento, per questa assemblea stanno tentando di farlo, hanno già provato il 3 e poi il 23 causando spaccature!!!!
Aprite gli occhi.
avatar
Antonella Trupia
Esperto/a
Esperto/a

Femminile Numero di messaggi : 312
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : FLC CGIL
Contributo al forum : 3491
Data d'iscrizione : 12.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da mariapia il Ven Nov 13, 2009 11:08 pm

vorrei che qualcuno mi inviasse entro stasera i voti complessivi dei comitati del CPS per la scelta della sede dell'assemblea.
Voglio portare i risultati con me domani ad Enna.
Siccome ci vado direttamente da scuola,non potrò collegarmi.


Per la scelta della sede,vorrei che nell'elenco dei comitati votanti venisse aggiunto che NOI "CPS Palermo" (quindi non parlo per i precari in lotta ) optiamo per NAPOLI.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6545
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 13, 2009 11:56 pm

Cari colleghi

ha ragione gialov, purtroppo

abbiamo parlato del nulla e sprecato il nostro tempo inutilmente . l'idea di spostare l'assemblea da palermo a napoli non è mai stata presa in considerazione se non da barbara personalmente e di questo la ringrazio.
torno ora dall'assemblea regionale dove ho avuto modo di parlare con salerno.
a livello regione lavoreremo insieme ad altre categorie di precari x una manifestazione prenatalizia e fin qui tutto ok

quando ho affrontato l'argomento dell'assemblea nazionale è cascato l'asino

ho fatto presente che la maggioranza del cps chiedeva di farla a napoli x consentire una maggiore partecipazione mi è stato risposto in ordine
non accettiamo questioni logistiche
non vedo perchè un'assemblea decisa sulle scale del miur debba essere spostata
ci sono molti coordinamenti nel cps troppi piccoli che non possono essere confrontati con il movimento siciliano che di fatto è il più numeroso in italia, molti cps sono fatti da singole persone che scrivono sul forum facendo credere chissa cosa
la vostra proposta è arrivata troppo tardi

io e vincenzo abbiamo cercato di spiegare molte volte che si stava perdendo l'occasione x ricompattare il movimento ma non hanno voluto nemmeno prendere in considerazione l'ipotesi

inoltre mi hanno detto che dobbiamo imparare a comunicare pubblicamente e vi giuro che qui mi sono incazzata davvero

vorrei far notare a tutti che noi parliamo sul forum sotto gli occhi di chiunque loro parlano in una ml chiusa chiamata AN1 FEBBRAIO
( ricordo che quando avevamo la nostra qualcuno ha fatto il pazzo perchè fosse chiusa e cosi è stato)

che la nostra proposta sia arrivata tardi è una palla stratosferica perchè è partita lo stesso 23 ottobre quando è giunta la telefonata


sono amareggiata, incazzata, delusa e il primo che viene a parlarmi di democrazia e di metodo lo mando a quel paese

ho anche saputo che la prossima assemblea che proporranno è torino ( ovviamente è un caso) magari la prossima a cosenza ( un altro caso)

cari colleghi io mi arrendo, personalmente con questi presupposti non investirò un solo euro e quindi non andrò a palermo e soprattutto non delegherò nessuno a parlare a nome e x conto del cps napoli

manca un elemento fondamentale : la volontà e la questione è puramente politica
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Ven Nov 13, 2009 11:57 pm

mariapia ha scritto:vorrei che qualcuno mi inviasse entro stasera i voti complessivi dei comitati del CPS per la scelta della sede dell'assemblea.
Voglio portare i risultati con me domani ad Enna.
Siccome ci vado direttamente da scuola,non potrò collegarmi.


Per la scelta della sede,vorrei che nell'elenco dei comitati votanti venisse aggiunto che NOI "CPS Palermo" (quindi non parlo per i precari in lotta ) optiamo per NAPOLI.

all elenco devi aggiungere livorno ( comunicazto a me ) x napoli

mariapia non so a cosa possa servire
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Vincenzo il Sab Nov 14, 2009 12:25 am

Ero presente con Antonella, e confermo tutto quanto, in riferimento alla assemblea nazionale non c'è la volontà da parte di alcuni comitati precari quanto meno di discutere eventuali variazioni o apertura ad un dialogo costruttivo per venire incontro alle esigenze dei tanti cps della penisola. Tuttavia emerge senza alcun dubbio il valore politico che si vuole dare, da quello che ho capito c'è la volontà di fare sotto un unico direttivo che a parole decide in assemblea ma in realtà la decisione è di pochi o di qualcuno. Usciranno con un comunicato nel quale è stato già deciso che la manifestazione si farà a Palermo nonostante i vari tentativi di farli ragionare per dare ascolto alle altre realtà, il C.P.S. resta e rimane Napoli per volontà di tutte le realtà cps che lo hanno espresso democraticamente.

I comitati precari che hanno deciso di appoggiare Palermo sono chiaramente di area Cobas ed a mio avviso devono rispondere ad un unico direttivo dimostrando la non autonomia nella lotta.
avatar
Vincenzo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 583
Età : 57
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 4072
Data d'iscrizione : 05.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da pfasce il Sab Nov 14, 2009 12:53 am

Voto per Napoli.
avatar
pfasce
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 369
Età : 50
Località : Genova
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Comitato Precari Liguri
Contributo al forum : 3677
Data d'iscrizione : 22.07.08

http://www.fasce.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da manuel il Sab Nov 14, 2009 1:06 am

non sono di area cobsa tutti
continuala vostra indegna campagna di delegititmazione dipersone che non hanno idee come le vostre
il valore poltico lo stete dando voi e state spaccando semza accettare una normale assemble autoorgnizzata: il fatto è ch enon potete accettare qualcosa al di fuori del cps

anche se a palermo ci saranno altre realtà cps e questo non lo potete negare

in quanto al fatto che qui nel forum le decissioni non siano state in passato pilotate telefoniocamente tra poche persone senza passaer per il forum ho le mie certezze e prove

quindi io che pesno di andare a palermo mi setno a posto

voi andate a napoli ma gettate fango sporco sugli altri per favore

precarioinlotta ha scritto:Ero presente con Antonella, e confermo tutto quanto, in riferimento alla assemblea nazionale non c'è la volontà da parte di alcuni comitati precari quanto meno di discutere eventuali variazioni o apertura ad un dialogo costruttivo per venire incontro alle esigenze dei tanti cps della penisola. Tuttavia emerge senza alcun dubbio il valore politico che si vuole dare, da quello che ho capito c'è la volontà di fare sotto un unico direttivo che a parole decide in assemblea ma in realtà la decisione è di pochi o di qualcuno. Usciranno con un comunicato nel quale è stato già deciso che la manifestazione si farà a Palermo nonostante i vari tentativi di farli ragionare per dare ascolto alle altre realtà, il C.P.S. resta e rimane Napoli per volontà di tutte le realtà cps che lo hanno espresso democraticamente.

I comitati precari che hanno deciso di appoggiare Palermo sono chiaramente di area Cobas ed a mio avviso devono rispondere ad un unico direttivo dimostrando la non autonomia nella lotta.
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4994
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da alessandro Di Mauro il Sab Nov 14, 2009 1:16 am

Il CPS Catania in assemblea si è espresso per Napoli, in quanto logisticamente più raggingibile dalla maggior parte dei comitati precari italiani.
P.S: la proposta di assemblea unitaria è stata da me postata su "AN1Febbraio-precari" già il 29 ottobre: dopo un'unica risposta da parte di Francesca Pandolfi (sostanzialmente di chiusura), non avendo ricevuto altre risposte ho ripubblicato la stessa proposta del 29. Domani andremo ad Enna con spirito costruttivo, come sempre: continuremo a cercare la collaborazione di altre realtà del movimento precari se la cosa è reciproca.

alessandro Di Mauro
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 38
Località : catania
Ordine scuola : secondaria di primo grado
Organizzazione : coordinamento precari catania
Contributo al forum : 3055
Data d'iscrizione : 11.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da manuel il Sab Nov 14, 2009 1:37 am

si tratta della maggioranza di questo forum non di tutto il cps diffuso in italia antonella, basta attribuire a qesto forum il centro del cps, anche laminoranza va rispettata senza dargli addosso "ai cobas" come fa qualcuno
antonella vaccaro ha scritto:ho fatto presente che la maggioranza del cps chiedeva di farla a napoli x consentire una maggiore partecipazione mi è stato risposto in ordine
non accettiamo questioni logistiche


Ultima modifica di manuel il Sab Nov 14, 2009 1:43 am, modificato 1 volta
avatar
manuel
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 1419
Età : 56
Località : Venezia - Mestre
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 4994
Data d'iscrizione : 14.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Sab Nov 14, 2009 1:41 am

non mi risulta ci siano cps fuori dal forum manuel

ma ti prego basta sono molto demotivata stasera non solo x questo, non importa credimi andremo avanti lo stesso
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Sab Nov 14, 2009 3:13 am

La telefonata a cui si riferisce Barbara è quella di mercoledi sera dopo di allora non ce ne sono state perchè siamo rimaste che ci sentivamo dopo l'assemblea siciliana. Il compagno cobas a cui si riferisce non è il collega di salerno ma uno del direttivo Cobas di Napoli con cui abbiamo parlato durante il posto fisso day

barbara vuole che leggiate quanto ha scritto
speriamo che dall'assemblea di enna ne esca una volontà diversa da quella emersa finora
forse non tutto è perduto


Scusa se scrivo soltanto adesso ma ho avuto giornate da incubo. Ti prego di postare sul forum questo chiarimento.
Cari colleghi, da una lunga telefonata con Antonella ho appreso che un compagno cobas di Napoli ha spiegato che l'assemblea di Palermo è stata decisa dall'esecutivo cobas palermitano. Intanto mi chiedo come a Napoli pensino di sapere cose che accadono in un'altra città ben lontana; poi tengo a precisare che l'iniziativa è nata nell'assemblea del 23 ottobre sulle scale del MIUR. Il giorno successivo i cobas hanno tenuto la loro assemblea nazionale nella quale (andate pure a leggere i verbali) Piero Bernocchi in primis e alcuni del direttivo di Palermo, hanno espresso un parere positivo su Napoli per vari motivi, non ultimo quello di aprire un nuovo inutile contenzioso tra precari. Questa è la verità attestata anche da documenti ufficiali. Prego tutti di non creare inutili allarmismi e soprattutto di guardare in faccia la realtà: ma crediamo veramente che i cobas hanno tutta questa forza? Sbaglio o il sindacato più grande, che conta il maggior numero di iscritti è al CGIL, seguita dalle altre sigle? Forse è cambiato qualcosa e io non me ne sono accorta? Non credo. I cobas non sono una minoranza e non hanno tutto questo potere che vogliamo attribuir loro. E allora smettiamola di sventolare questo spauracchio. A Palermo il movimento che si è formato a settembre è assolutamente eterogeneo. Intanto sono rappresentate tutte le categorie lavorative della scuola e poi ci sono tanti tesserati cisl (sigh!!), cgil, gilda e persone senza tessere.Ci siamo un po' scocciati di essere rappresentati, a livello nazionale, come burattini cobas, innanzitutto perché dotati di capacità critiche che ci rendono autonomi; e poi perché i colleghi dei cobas palermitani, che non sono il male del mondo, ci hanno affiancato e sostenuto con discrezione, quando lo abbiamo richiesto, senza prevaricare ma mettendo a nostra disposizione spazi, mezzi, strumenti, soldi. Si tratta dunque di una collaborazione. Spero di avere sciolto qualunque dubbio sulla questione.
a presto
Barbara evola
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Sab Nov 14, 2009 9:07 am

Sì, ma, visto che mancano due setimane, loro cosa ne pensano di farla a Napoli l'assemblea?
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da morena il Dom Nov 15, 2009 8:49 pm

avatar
morena
Assiduo/a
Assiduo/a

Femminile Numero di messaggi : 79
Località : Roma
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : coordinamento precari scuola-roma
Contributo al forum : 3407
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Lun Nov 16, 2009 4:35 pm

Io voto ancora per Napoli. Non capisco l'atteggiamento dei precari in lotta di Palermo. Prima si astengono perché sono della regione interessata, ora invece propongono Palermo. Ripeto che, se è vero che in Sicilia le proteste sono state vivaci, anche in Campania, con i colleghi del CIP sui tetti, quelli del CPS di Napoli che hanno occupato, per non parlare della protesta dei colleghi di Salerno, è stata incisiva e visibile.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

assemblea nazionale

Messaggio Da diego77 il Mar Nov 17, 2009 1:54 am

ciao a tutt*
comunico che l'assemblea del cps roma è orientata per effettuare l'assemblea a napoli.

diego77
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 16
Località : roma
Ordine scuola : secondaria superiore
Organizzazione : cps roma
Contributo al forum : 2985
Data d'iscrizione : 26.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Mar Nov 17, 2009 4:49 pm

mettiamo fine alle votazioni e alle discussioni

ritengo però che se vogliamo fare una nostra assemblea dovremmo evitare la stessa data , evitiamo di mettere i colleghi siciliani nelle condizioni di fare una scelta ( è una mia opinione mi adeguerò alla scelta della maggioranza)


ASSEMBLEA NAZIONALE PRECARI\E SCUOLA
DOMENICA 29 NOVEMBRE 2009 ore 9,30-16,30
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO
VIALE DELLE SCIENZE

I comitati, le organizzazioni, i precari e le precarie della Scuola che si
sono ritrovati sulle scale del Miur per l'assemblea nazionale del 23 ottobre,
indicono per il 29 novembre prossimo un'Assemblea Nazionale a Palermo per
aprire un confronto tra tutte le realtà del precariato e definire insieme un
percorso di lotta che, nei prossimi mesi, possa realmente coinvolgere la
maggioranza dei precari.
L'Assemblea del 29 novembre a Palermo vuole essere solo una prima tappa per
dibattere e decidere insieme quale strategia mettere in campo contro i tagli ed
in difesa della Scuola pubblica.
L'idea di fare l'Assemblea a Palermo il 29 novembre nasce sulle scale del
Miur il 23 ottobre, quando centinaia di precari e precarie presenti quel
gior no hanno condiviso tale proposta.
Il comitato Precari in lotta di Palermo e il comitato Precari 2013, hanno
successivamente accolto la proposta e hanno deciso di rilanciarla a livello
nazionale dandole così un significato ancora più forte: partire dalla regione
che quest’anno ha dato vita ad uno dei movimenti più significativi di precari,
per ridare respiro e allargare il fronte di una lotta che possa riaffermare con
forza il ruolo centrale della scuola pubblica statale di qualità, attraverso un
percorso di mobilitazioni condiviso.
Palermo è infatti il capoluogo di una regione particolarmente colpita dai
tagli, ma soprattutto una realtà capace di mettere in campo un movimento di
precari unico in Italia. Pensiamo che la Sicilia meriti, in questo momento,
l'attenzione nazionale.
L'impegno dei siciliani in questi mesi è stato enorme: oltre alle contin ue
mobilitazioni locali, con enormi sacrifici i siciliani sono stati sempre
presenti alle iniziative indette nel resto d’Italia.
Invitiamo pertanto ancora una volta tutte le associazioni, i collettivi e i
gruppi autorganizzati a sostenere questa iniziativa e a pronunciarsi sulla
proposta di ordine del giorno:

1) Entità effettiva dei tagli e interventi per i precari: cosa è già cambiato
e cosa cambierà nei prossimi 2 anni. Ripercussioni sui lavoratori e sulla
qualità della scuola pubblica. Lo stato dell’arte del Ddl Aprea;

2) Come andare avanti? obiettivi, strategie, alleanze, forme di lotta, forme
di autorganizzazione e comunicazione interna\esterna. Calendario delle prossime
mobilitazioni;

3) Analisi della proposta di piattaforma della Rete precari Veneta fatta
pervenire a tutte le liste telematiche, come testo sul quale aprire una
discussione e un confronto ampio e condiviso attraverso il quale cercare anche
di rielaborare e superare le cause di conflitti interni al movimento.

L’Assemblea Nazionale del MIUR del 23 ottobre
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Mar Nov 17, 2009 4:52 pm

vorrei solo dire che chi più chi meno ci siamo mobilitati tutti, pertanto scegliere la sicilia perchè si sia mobilitata più degli altri secondo me non è molto corretto, in quanto ai tagli mi spiace dirlo ma la campania ne ha il primato.

detto questo nessuno ha avuto il coraggio di rispondere alla mia domanda: perchè no napoli???

per me il fatto di non aver risposto è una risposta piu che esauriente
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mar Nov 17, 2009 4:58 pm

Beh, mi dispiace per i colleghi siciliani, ma io la farei nella stessa data, perché o si fa un'assemblea unitaria o è meglio che ognuno faccia la sua scelta. comunque per ora non mi pronuncio in modo netto e aspetto altre opinioni. Tra l'altro mi è sembrato che alcuni colleghi del Nord abbiano indicato la domenica mattina per poter arrivare e tornare in tempo utile. Mi sembra il compromesso migliore. Il 29 andrebbe bene, a circa due settimane dallo sciopero, prima mi sembra troppo presto, dopo troppo tardi.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Saverio il Mar Nov 17, 2009 8:43 pm

Noi abbiamo deciso per un'assemblea unitaria....e siamo la maggioranza. Chi ha fatto l'assemblea sulle scale del MIUR non ci ha proposto nulla di unitario e tantomeno ne ha avuto l'intezione, perchè ha deciso senza considerare le Ns. proposte che dicono chiaramente come sede migliore Napoli. Il CPS e tutti gli altri precari che vorranno aderire saranno a Napoli. Il 29/11/2009 va bene anche per Foggia. Quando capirete, voi altri delle scale del MIUR, che solo l'unità ci porterà ad avere dei risultati....ne trarremo giovamento tutti. GRAZIE
avatar
Saverio
Assiduo/a
Assiduo/a

Maschile Numero di messaggi : 53
Località : Foggia
Ordine scuola : Secondaria
Organizzazione : "DUEPI SCUOLA" Foggia
Associazione personale precario e non della scuola della provincia di Foggia
Contributo al forum : 3047
Data d'iscrizione : 08.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da donatello d'arcangelo il Mar Nov 17, 2009 11:11 pm

noi ci siamo visti ieri sera e siamo orientati per napoli, ho dimenticato di riferire l'opzione del 29 invece del 28, ma credo che se tutti i coord. sono d'accordo noi ci accodiamo. credo che debba emergere la volontà di fare un percorso comune. mi pare che fino a questo momento questa sia emersa solo da parte dal nostro coordinamento nazionale. aldilà di tutto ci piacerebbe vedere che questa volonta emerga nelle parole, nei toni della discussione, e nei fatti anche da parte degli altri... altrimenti la cosa non ha senso.
buona lotta a tutt*

donatello d'arcangelo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 19
Località : Abruzzo
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Insegnanti Precari Abruzzo
Contributo al forum : 2995
Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da donatello d'arcangelo il Mar Nov 17, 2009 11:18 pm

scusate, non sono ancora stato incluso nel forum dei coordinatori... e quindi dall'abruzzo votiamo su questo topic. ma includeteci altirmenti ci sentiamo discriminati (scherzo ovviamente.. ma di sti tempi è meglio precisare)

donatello d'arcangelo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 19
Località : Abruzzo
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Insegnanti Precari Abruzzo
Contributo al forum : 2995
Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da mariapia il Mer Nov 18, 2009 12:17 am

e VOI che fareste in tal caso?
Verreste a Palermo il 29?

Magari qualcuno di Napoli!
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6545
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Mer Nov 18, 2009 12:35 am

cara mariapia x come è stata condotta la cosa, non credo
cmq venerdi da noi c è assemblea del cps e ne discuteremo

io di sicuro no perchè mi sono esposta in prima persona prima con salerno e poi con palermo e in entrambi i casi ho ricevuto una bella porta in faccia

voglio precisare che non ce l'ho con Barbara,

all'assemblea regionale nostra ho capito che la nostra proposta non è mai stata presa in considerazione e la cosa mi ha fatta incazzare perchè ho speso tempo ed energie che già sono poche
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da antonella vaccaro il Mer Nov 18, 2009 1:37 am

Cari colleghi
io avrei avuto un'idea, ve la espongo ma vorrei non essere lapidata per questo, se l'idea non vi piace fate finta che non l'abbia mai scritta e cestinatela, vi invito però a esaminarla

io non so e non ho ben capito se i cps locali andranno a palermo e per questo vorrei evitare di fare un'altra assemblea nella stessa data. pensavo perciò che la nostra assemblea , che rimane a perta a tutti, si potesse fare il giorno 6 domenica ma non a napoli a roma e vi spiego il perchè. l'esigenza di farla a napoli nasceva dal voler trovare un punto di incontro con i precari in lotta, ora che questa esigenza non c è più possiamo anche non farla da noi. un altro motivo e che è quello che mi ha spinto a fare questa riflessione è che il 5 molti di noi saremo a roma x il nbd, e l'assemblea si potrebbe fare l'indomani di mattina, inoltre il lunedi e il martedi c è il ponte dell immacolata , quindi non c è urgenza di ripartire

se l'idea non vi piace ditelo subito però perchè se dobbiamo fare assemblea a napoli noi dobbiamo darci una mossa per trovare una sala , se desiderate mantenere l'assemblea a napoli io propongo cmq il 6

aspetto con ansia di essere lapidata
un abbraccio
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 46
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6223
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da francedima il Mer Nov 18, 2009 1:41 am

Cara Antonella,
Car* tutt*,
a Firenze parleremo dell'eventualità di Roma giovedì, comunque, per noi Roma è più vicina e quindi nulla osterebbe. La cosa importante davvero, mi pare, è decidere dove, quando e farla questa assemblea!!
O no?
Diamoci una mossa!
Francesca
avatar
francedima
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 27
Località : Firenze
Ordine scuola : secondaria secondo grado
Organizzazione : CIPì- Coordinamento Insegnanti Precarie/i e Inoccupate/i Firenze
Contributo al forum : 3026
Data d'iscrizione : 26.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Nov 18, 2009 1:50 am

antonella vaccaro ha scritto:
io non so e non ho ben capito se i cps locali andranno a palermo e per questo vorrei evitare di fare un'altra assemblea nella stessa data. pensavo perciò che la nostra assemblea , che rimane a perta a tutti, si potesse fare il giorno 6 domenica ma non a napoli a roma e vi spiego il perchè. l'esigenza di farla a napoli nasceva dal voler trovare un punto di incontro con i precari in lotta, ora che questa esigenza non c è più possiamo anche non farla da noi. un altro motivo e che è quello che mi ha spinto a fare questa riflessione è che il 5 molti di noi saremo a roma x il nbd, e l'assemblea si potrebbe fare l'indomani di mattina, inoltre il lunedi e il martedi c è il ponte dell immacolata , quindi non c è urgenza di ripartire

Anche per Terni non vedo difficoltà, anzi, sicuramente le colleghe preferirebbero Roma a Napoli, comunque domani sentirò Daniela.
Invito invece tutti i colleghi a prendere in seria considerazione l'idea di spostare la data, rischiamo di trovarci accusati di avere favorito una spaccatura tra precari se manteniamo l'assemblea il 29 Novembre, spostandola il 6 non avremmo problemi.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7256
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 2:05 am

E saremmo noi a spaccare? Mah... Non so, io la farei in contemporanea ma ripeto che vorrei ascoltare altri pareri. Quanto a farla a Roma, certo è più centrale e di solito è meglio ma stiamo discutendo e votando da giorni su Napoli... Con questa sede andremmo più incontro proprio ai siciliani che in genere hanno grandi difficoltà a spostarsi. Anche qui gradirei che tutti si esprimano e presto... Ma vi rendete conto che siamo al 18 novembre e ci dobbiamo organizzare?
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Ospite il Mer Nov 18, 2009 8:51 am

Napoli in ogni caso, secondo me. Però concordo sul 6 dicembre

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da pfasce il Mer Nov 18, 2009 11:04 am

antonella vaccaro ha scritto:
aspetto con ansia di essere lapidata
un abbraccio

Assemblea il 6 mattina a Roma.
Mi sembra un'ottima idea e l'approvo.
avatar
pfasce
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 369
Età : 50
Località : Genova
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Comitato Precari Liguri
Contributo al forum : 3677
Data d'iscrizione : 22.07.08

http://www.fasce.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Vincenzo il Mer Nov 18, 2009 1:26 pm

La proposta del 6 dicembre da un certo punto di vista è gradevole ma vi siete chiesti quanti avranno la possibilità di pernottare a Roma? Tra di noi ci sono molti che parteciperanno al N.B.D. ma quanti veramente avranno la possibilità di rimanere? Considerando che la maggior parte sono donne e non single avranno la necessità di rientrare a casa il sabato sera e non vorrei che poi l'assemblea diventasse un flop.
Riflettiamo bene....

Ribadisco che la soluzioe ideale sia quella di farla in teleconferenza, I concentramenti potranno essere Napoli e Palermo, ci possiamo informare con Palermo per sapere se loro sono in condizione di fare il collegamento?
avatar
Vincenzo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 583
Età : 57
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 4072
Data d'iscrizione : 05.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Brunello Arborio il Mer Nov 18, 2009 4:53 pm

precarioinlotta ha scritto:
Ribadisco che la soluzioe ideale sia quella di farla in teleconferenza, I concentramenti potranno essere Napoli e Palermo, ci possiamo informare con Palermo per sapere se loro sono in condizione di fare il collegamento?

A Palermo si tratta di una assemblea non organizzata dal CPS, che si fa, si invade ? E se non fossero d'accordo ?
Oltretutto la teleconferenza è tecnicamente impossibile senza una buona linea ADSL, facciamo la nostra assemblea il 6/12 e risolviamo i problemi.
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7256
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 5:00 pm

Sì, Brunello, ma perché il 6 dicembre? Pochi colleghi saranno a Roma il 5. Antonella rimarrebbe il 6, ma ci sono altri colleghi di Napoli che hanno detto espressamente che per loro ci sarebbero difficoltàa dormire prima e a ritornare a Roma poi.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da diego77 il Mer Nov 18, 2009 5:37 pm

allego il documento prodotto dalle realtà dei collettivi della sapienza, dal cps roma e dai coordinamenti degli studenti e dei genitori.

il documento è il risultato di un percorso di relazione con le altre realtà della formazione con cui il cps roma collabora da tempo.

stiamo cercando di estendere agli altri soggetti le nostre esigenze e di costruire un fronte più ampio che riesca a costruire una piattaforma condivisa che diventi strumento di lotta dell'intero mondo della scuola e dell'università.
a questo proposito, invitiamo tutte le realtà che condividono un percorso analogo al nostro a partecipare ad un assemblea nazionale da effettuare il 6 dicembre.
relativamente alla sede, per noi va bene roma come altre realtà.
è chiaro che roma sarebbe la sede ideale per chi viene a manifestare il 5 al nbd.
per eventuali pernottamenti, vediamo di organizzarci.


p.s. lo stesso documento è presente sul sito
http://www.ateneinrivolta.org/content/appello-verso-l%E2%80%99assemblea-nazionale-del-20-novembre-alla-sapienza













AGLI STUDENTI MEDI E UNIVERSITARI, AI LAVORATORI DELLA
FORMAZIONE, AI COORDINAMENTI DELLA SCUOLA, AI PRECARI DELLA RICERCA E A TUTTE
LE LOTTE DI QUESTO PAESE



Nell’agosto del 2008 è stata approvata la Legge 133
che taglia 8,5 mld in tre anni alla scuola e 1,5 mld in cinque anni
all’università. Con la stessa legge si avvia il processo di privatizzazione
dell’istruzione pubblica e si sferra un durissimo colpo nei confronti dei
precari della scuola e della ricerca.


Oggi vediamo i primi devastanti effetti prodotti da
questi tagli indiscriminati e dall’approvazione della legge 169 (maestro unico,
ripristino del voto in decimi e del 5 in condotta): quest’anno sono rimasti
senza lavoro circa 50.000 lavoratori della scuola, con un peggioramento
generalizzato della qualità del lavoro e dell’istruzione. I licenziamenti hanno
infatti prodotto un sovraccarico di lavoro per i docenti rimasti e classi
tuttora scoperte; con l’aumento del numero di studenti, inoltre, si genera uno
spaventoso sovraffollamento delle classi. Tutto questo determina un netto
peggioramento della qualità della didattica e delle infrastrutture scolastiche,
già oggi per lo più non a norma, che produrrà scuole sempre meno sicure ed
attrezzate.


Il processo di smantellamento dell’istruzione pubblica
non passa solo attraverso i tagli. Il Governo sta perseguendo un radicale
processo di riforma della scuola e dell’università, orientato alla
privatizzazione e alla subordinazione dell’istruzione alle logiche del mercato.
Da questo punto di vista le riforme di scuola e università hanno evidenti
elementi di analogia proprio sul punto dell’aziendalizzazione: nella scuola la
vecchia figura del Preside è oggi sostituita dalla figura del Dirigente
Scolastico (che avrà maggiore autorità su un corpo docente sempre più
precarizzato e gerarchizzato al suo interno) e, come sta già avvenendo con i
regolamenti attuativi che progressivamente applicano le linee contenute nel ddl
Aprea, i Consigli d’Istituto si trasformeranno in Consigli d’Amministrazione
con all’interno la presenza di privati ed aziende.
Il ddl Gelmini sull’università va esattamente nella stessa direzione dirigista:
si concedono moltissimi poteri al Rettore (votato solo da una parte scelta di
docenti ordinari) e al Consiglio d’Amministrazione, ridotto a soli 11 membri di
cui almeno il 40% esterni all’ateneo e nominati direttamente dal Rettore,
mentre si svuota completamente delle sue funzioni il Senato Accademico. Si
regala in questo modo l’università ai privati e Confindustria, i quali così
potranno decidere “l’indirizzo strategico” dell’ateneo senza alcun investimento
di capitale privato.


Le riforme in corso sferrano inoltre un ulteriore e
decisivo colpo all’idea di Diritto allo Studio. Nella scuola aumentano sempre
di più i costi a carico delle famiglie: ne sono un esempio il continuo aumento
del costo dei libri di testo e delle spese ordinarie di gestione delle
strutture scolastiche. Con il declassamento dell’istruzione professionale e
degli istituti tecnici si accentua inoltre il carattere classista e
regionalizzato dell’accesso alla formazione scolastica.
Sul fronte universitario con il ddl Gelmini, in nome della meritocrazia,
scompare il diritto allo studio basato sul reddito delle famiglie e diretto a
consentire ai meno abbienti l’accesso ai livelli più alti dell’istruzione.
Viene infatti istituito un “fondo speciale per il merito”, che erogherà borse
di studio esclusivamente su criteri pseudo-meritocratici e prestiti d’onore che
genereranno laureati già indebitati, effetto devastante in un sistema
caratterizzato da precarietà, disoccupazione, sfruttamento ed emergenza salariale.


Per quanto riguarda la riforma dei meccanismi di
reclutamento, anch’essa presente nel ddl Gelmini, viene definitivamente
precarizzata la figura del ricercatore e resa ancora più incerta, ricattabile e
subordinata al baronato la carriera accademica di giovani dottorandi e
ricercatori.


Anche negli enti di ricerca la tendenza neoliberista,
che vede nel sapere soltanto una merce, ha prodotto il mostruoso decreto
legislativo di riforma, che toglie ogni possibilità di ricerca libera e di
lavoro stabile nella stessa logica della riforma Gelmini di scuola e
università.


Con il nostro sguardo però vorremmo andare oltre
quello che succede nel mondo della formazione e guardare all’intera società.
Stiamo attraversando un periodo di profonda crisi economica, politica e
sociale, che manifesta i suoi devastanti effetti sull’intera collettività:
assistiamo a veri e propri licenziamenti di massa, alla continua
precarizzazione del lavoro, alla riduzione dei salari e alla progressiva
negazione dei diritti fondamentali, alla totale assenza di ammortizzatori
sociali, all’attacco al diritto di sciopero e al contratto nazionale collettivo
di lavoro. Contemporaneamente nell’ultima finanziaria si prevede un consistente
aumento delle spese militari. Il Governo da parte sua accentua il suo carattere
autoritario, riduce gli spazi di democrazia e dissenso e inasprisce le
politiche di frammentazione della parte di società più debole.


Per queste ragioni è necessario ricomporre un ampio
fronte sociale, che leghi le lotte di tutto il mondo della formazione a quelle
di tutti i lavoratori. Non abbiamo bisogno di lotte corporative, è necessario
al contrario sviluppare piattaforme e momenti di mobilitazione comuni in grado
di rafforzare l’opposizione sociale al Governo e coinvolgere l’intera società.


Da questo punto di vista vediamo nell’assemblea
nazionale del 20 novembre alla Sapienza, convocata dai ricercatori precari
della Sapienza e dalla FLC CGIL e aperta a tutte le componenti della scuola e
dell’università, un importante momento di confronto e rilancio delle
mobilitazioni.



Riteniamo fondamentale rivendicare un’istruzione
pubblica, laica e democratica, di massa e di qualità. Difendere il diritto allo
studio e rifiutare ogni meccanismo di selezione anche se mascherato da
meritocrazia. Impedire la gerarchizzazione, l’aziendalizzazione e l’ingresso di
qualsiasi privato nelle scuole e nelle università, rifiutando la logica di
subordinazione dell’istruzione pubblica alle esigenze del mercato.
Esigiamo l’immediato blocco dei licenziamenti e l’assunzione a tempo
indeterminato di tutti i precari. Vogliamo l’immediato ritiro della legge 133,
della 169, del ddl Gelmini sull’università in via d’approvazione, dei
regolamenti attuativi sulle scuole superiori e del ddl Aprea e una politica di
ingenti finanziamenti all’istruzione pubblica. Chiediamo il ripristino dei 10
mld sottratti alla scuola e all'università.


Per realizzare questi obiettivi poniamo alla
discussione dell’assemblea nazionale del 20 novembre la costruzione in tutte le
città di coordinamenti di studenti, genitori e lavoratori della formazione, al
fine di rafforzare l’intervento ed il radicamento nei luoghi di studio e di
lavoro e di promuovere analisi, piattaforme e mobilitazioni unitarie.


Riteniamo importantissima la data di mobilitazione lanciata
dai precari della scuola per l’11 dicembre, nella quale è anche stato indetto
lo sciopero della scuola e dell’università da parte di alcuni sindacati.
Vorremmo costruire per questa data una larga partecipazione delle lotte sociali
riguardanti il mondo della formazione, con la costruzione di uno spezzone
nazionale di movimento all’interno del corteo.
Per questa ragione proponiamo per la settimana che precede lo sciopero dell’11
dicembre la costruzione di assemblee e mobilitazioni cittadine/provinciali di
scuole e università, nell’ottica di allargare il più possibile la
partecipazione alla manifestazione nazionale.


Siamo assolutamente consapevoli inoltre che un
movimento ambizioso ed ostinato nel voler perseguire una vittoria non può
fermarsi con le vacanze natalizie. I mesi di gennaio e febbraio saranno i mesi
decisivi in cui il Governo cercherà di approvare il ddl Gelmini in Parlamento.
Noi siamo determinati nel voler rendere quanto più possibile la vita difficile
a questo Governo; per questo poniamo alla discussione dell’assemblea del 20
novembre la costruzione di una grande manifestazione nazionale, autoconvocata e
costruita dal basso. Una manifestazione che non sia soltanto dell’intero mondo
della formazione ma che cerchi di coinvolgere tutte le lotte presenti in questo
paese. Una manifestazione in difesa dell’istruzione pubblica ma che sappia
guardare oltre e parlare chiaramente dei problemi della crisi, della
precarietà, del lavoro, della difesa dei diritti fondamentali.


Se Governo e padroni pensano di avere la strada
spianata di fronte a loro, si sbagliano di grosso!


Mai stanchi di lottare! Mai stanchi di urlare “Noi la
crisi non la paghiamo”!


Coordinamento
dei Collettivi – Sapienza
Coordinamento Precari Scuola di Roma
Coordinamento studenti e lavoratori della formazione
Coordinamento dei lavoratori, studenti e genitori delle scuole secondarie di
Roma
Associazione Nazionale “Per la Scuola della Repubblica”

diego77
Novizio/a
Novizio/a

Maschile Numero di messaggi : 16
Località : roma
Ordine scuola : secondaria superiore
Organizzazione : cps roma
Contributo al forum : 2985
Data d'iscrizione : 26.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da donatello d'arcangelo il Mer Nov 18, 2009 6:42 pm

per noi non ci sono problemi per il 6 credo, domani darò conferma dopo l'incursione che faremo alla soss come rete e avrò avuto modo di parlare con gli altri... , ma per il 6 dobbiamo garantire l'accoglienza per dare modo a tutti di partecipare. Il che vuol dire investire i romani di un super lavoro, cioè trovare un luogo disponibile e non è cosa semplice mi rendo conto. (e se trovassimo una soluzione creativa e radicale... tipo un occupazione simbolica di due giorni dove organizzare una iniziativa la sera e pernottare?la sapienza , una scuola, l'usp ecc..) la metto tra parentesi perchè il tempo stringe e dobbiamo essere pragmatici ed è evidente che non conviene compicare le cose ma se ci fossero possibilità pratiche per realizzare la cosa in modo veloce, senza troppi problemi e riuscire ad usarla anche mediaticamente non sarebbe male...

donatello d'arcangelo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 19
Località : Abruzzo
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Insegnanti Precari Abruzzo
Contributo al forum : 2995
Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Antonino Buonamico il Mer Nov 18, 2009 11:37 pm

Un momento, non si è ancora deciso per il 6, se ne sta solo parlando. Intanto registro un parere negativo di un napoletano che dice che alcuni di loro che partecipano al no berlusconi day avrebbero difficoltà sia a rimanere a dormire che a ritornare il giorno dopo. Aspettiamo altri pareri sulla data per decidere definitivamente.
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5448
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Francesco Cori il Gio Nov 19, 2009 3:52 am

Riprendo per un momento il ragionamento proposto da Diego e cerco di connetterlo al percorso che abbbiamo fatto sinora. Il 23 abbiamo battuto molto sulla centralità del movimento, sulla sua autonomia, sull'importanza di chiedere noi una giornata di mobilitazione e poi chiedere lo sciopero. Lunedì abbiamo fatto una conferenza stampa sulla nostra piattaforma, sul documento che coinvolge principalmente i precari della scuola. La proposta cha facciamo da Roma è quella di proporre alle altre componenti del movimento della scuola, a partire dagli studenti, il progetto di costruire un movimento insieme, di lavorare per una piattaforma comune del movimento da utilizzare sia per l'11 ma anche dopo l'11, per dare una prospettiva, uno sbocco futuro ad un movimento della scuola che in alcune sue componenti si sta lentamente ricostruendo.
Parlare di autonomia del movimento vuol dire lavorare alla costruzione di percorsi comuni con le altre componenti del mondo della scuola e DI COSTRUIRE CON QUESTE COMPONENTI DEI DOCUMENTI COMUNI, o per lo meno avviare la riflessione per mettere nero su bianco le cose che ci uniscono e su cui possiamo rinsaldARE I LEGAMI. dA QUESTO PUNTO DI VISTA L'ASSEMBLEA DI ROMA andrebbe preparata con assemblee locali, con momenti di confronto comune con le altre componenti nelle altre città. In questo modo l'assemblea del cps si aprirebbe all'intero movimento della scuola che non fa assemblee da l'anno scorso ad Aprile. Dalla Sicilia al Molise, dal friuli all'umbria notiamo che questo rapporto con le altre componenti del movimento della scuola è il punto centrale dello svluppo della nostra lotta. A questo punto partiamo dalla nostra piattaforma e lavoriamo per generalizzarla, per aprirla alle altre componenti del mondo della scuola, a partire dagli studenti. Dove questo rapporto stretto non c'è rimarrà il contributo utilissimo del cps locale che, però, magari stimolato dal lavoro che si produce in altre città potrà avere migliori strumenti per parlare dei nostri problemi alle altre componenti ed inserirle in un movimento comune che lottando si dota di una piattaforma e di strumenti di lotta sempre più condivisi. L'autonomia del movimento, a mio avviso, si conquista solo con la lotta e con i progetti che un movimento si dà. Senza questi presupposti rischia di essere pura aspirazione. Proviamo, per una volta a fare una proposta all'intero movimento della scuola e poi dell'università. Proviamo a farlo a partire dai nostri documenti. Questo è il senso della nostra proposta.
avatar
Francesco Cori
Veterano/a
Veterano/a

Maschile Numero di messaggi : 145
Località : Roma
Ordine scuola : ancora da inserire
Organizzazione : Nessuna
Contributo al forum : 3470
Data d'iscrizione : 13.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Saverio il Gio Nov 19, 2009 6:20 pm

Per noi è meglio il 29 nov o il 13 dicembre a Napoli ..ovviamente anche Roma è una sede possibile. Il 6 dicembre è un problema, perchè andiamo ad un convegno nazionale organizzato dal sindacato delle famiglie dei diversamente abili e al quale ci hanno invitato insieme alle istituzioni della scuola, per fare il punto sulla scuola (ci saranno anche le emittenti nazionali)..
Si era detto il 23/10, in assemblea, che la sede meridionale sarebbe stata simbolica... perchè il taglio ha colpito soprattutto il SUD. Pertanto sarebbe da preferire Napoli a Roma.
avatar
Saverio
Assiduo/a
Assiduo/a

Maschile Numero di messaggi : 53
Località : Foggia
Ordine scuola : Secondaria
Organizzazione : "DUEPI SCUOLA" Foggia
Associazione personale precario e non della scuola della provincia di Foggia
Contributo al forum : 3047
Data d'iscrizione : 08.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da mariapia il Gio Nov 19, 2009 6:25 pm

ma,scusate,se c'è la manifestazione l'11,non si potrebbe fare quel giorno stesso?Anche per strada,da qualche parte......capisco che ci può essere chi usufruisce del pulman o treno offerto dal sindacato ma.......
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6545
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Olga il Gio Nov 19, 2009 9:10 pm

Beh forse un'assemblea andrebbe fatta prima dell'11 proprio per stabilire una strategia per l'11 stesso, non credi? E poi le assemblee dopo i cortei non mi sembra abbiano avuto un grande successo finora... inoltre molti coordinamenti non verranno l'11 a Roma, noi stessi probabilmente faremo sit-in davanti alle scuole l'11 per tentare di far riuscire lo sciopero perché ci sembra più utile che quel giorno le scuole chiudano....
avatar
Olga
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 523
Località : Milano
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Coordinamento 3 ottobre - C.P.S. Milano
Nessuna tessera sindacale, nessuna tessera di partito
Contributo al forum : 4001
Data d'iscrizione : 20.07.08

http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assemblea unitaria di tutti i precari

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum