Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da antonella vaccaro il Gio Ott 29, 2009 12:40 am

cori ha fatto un breve resoconto al telefono perchè dopo il senato sono stati al manifesto e ora non ho capito se sono in assemblea o in occupazione in una scuola la virgilio

si sentiva male ho solo capito che ha parlato la francesca di firenze e pare che abbia messo in gran difficoltà quelli del pdl

vediamo se lo fa francesca un resoconto
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6112
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da francedima il Gio Ott 29, 2009 1:16 am

Salve a tutt*,
sono appena tornata a casa e scusate se sarò un po' telegrafica.
L'incontro è andato bene, il nostro intervento è stato apprezzato ed ha anche suscitato il necessario dibattito. Abbiamo ribadito più volte che l'unica misura chje possa davvero salvare i precari e le precarie è
l'ASSUNZIONE e abbiamto smontato il decreto pezzo per pezzo.
Abbiamo risposto alle questioni poste, il sen. Vita del PD si è dichiarato disposto a tenersi in contatto con noi e a sostenere le nostre battaglie, il senatore del PDL, il cui nome adesso non ricordo, gran (perdonate il francesismo) paraculo, ha ammesso che bisogna assumere sui 90.000 posti vacanti.
E' una sintesi un po' estrema la mia, mi rendo conto, ma mi perdonerete.
Francesco e Donatello, aggiungete qualcosa anche voi, per piacere!
Un saluto a tutt*
Francesca
avatar
francedima
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 27
Località : Firenze
Ordine scuola : secondaria secondo grado
Organizzazione : CIPì- Coordinamento Insegnanti Precarie/i e Inoccupate/i Firenze
Contributo al forum : 2915
Data d'iscrizione : 26.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Antonino Buonamico il Gio Ott 29, 2009 8:34 am

Quindi con te c'era Francesco Cori. E Donatello è il collega dell'Abruzzo? Complimenti a tutti voi èer il documento e per l'esito dell'audizione!
avatar
Antonino Buonamico
Moderatore
Moderatore

Maschile Numero di messaggi : 2317
Età : 57
Località : Bari
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Rete Docenti Precari Bari
Contributo al forum : 5337
Data d'iscrizione : 27.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da subprecario MARCOS il Gio Ott 29, 2009 2:12 pm

francedima ha scritto:Salve a tutt*,
sono appena tornata a casa e scusate se sarò un po' telegrafica.
L'incontro è andato bene, il nostro intervento è stato apprezzato ed ha anche suscitato il necessario dibattito. Abbiamo ribadito più volte che l'unica misura chje possa davvero salvare i precari e le precarie è
l'ASSUNZIONE e abbiamto smontato il decreto pezzo per pezzo.
Abbiamo risposto alle questioni poste, il sen. Vita del PD si è dichiarato disposto a tenersi in contatto con noi e a sostenere le nostre battaglie, il senatore del PDL, il cui nome adesso non ricordo, gran (perdonate il francesismo) paraculo, ha ammesso che bisogna assumere sui 90.000 posti vacanti.
E' una sintesi un po' estrema la mia, mi rendo conto, ma mi perdonerete.
Francesco e Donatello, aggiungete qualcosa anche voi, per piacere!
Un saluto a tutt*
Francesca

Bravissima Francesca, bravissimi tutti voi!
Il documento presentato era assolutamente notevole.
avatar
subprecario MARCOS
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 501
Località : Roma
Ordine scuola : Liceo (Filosofia e Storia)
Organizzazione : CPS Roma
Contributo al forum : 3552
Data d'iscrizione : 18.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Olga il Gio Ott 29, 2009 3:40 pm

Complimenti anche da parte nostra e scusate se non abbiamo collaborato attivamente, ma avevamo la riunione solo ieri pomeriggio e via mail non siamo riusciti a trovare proposte sensate... stiamo però lavorando per diventare più veloci nel comunicare sul forum le nostre posizioni.


Ultima modifica di aglo il Gio Ott 29, 2009 5:22 pm, modificato 1 volta
avatar
Olga
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 523
Località : Milano
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : Coordinamento 3 ottobre - C.P.S. Milano
Nessuna tessera sindacale, nessuna tessera di partito
Contributo al forum : 3890
Data d'iscrizione : 20.07.08

http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da mariapia il Gio Ott 29, 2009 4:53 pm

Anche io ieri sera ho parlato per telefono con francesco Cori.
Ieri sera i colleghi erano ancora in giro per assemblee per questo motivo non hanno potuto partecipare alla trasmissione.
Cori mi ha raccontato che alSenato ha parlato Francesca che è stata veramente "bravissima"...ha messo in difficoltà tutti i politici presenti sopratutto quelli di maggioranza.
Colgo l'occasione per complimentarmi con LEI!!!! BRAVA.

Poi Cori mi ha raccontato che sono stati al Manifesto dove i precari hanno rilasciato una lunga intervista....dovrebbe esserci già oggi....sono molto curiosa di leggere l'articolo.
Infine sempre ieri i colleghi hanno partecipato...ad altre due assemblee per costituire un fronte più allargato della protesta.
Questo è tutto quello che Cori mi ha detto e....spero....di essere stata "precisa" nel riferire.
avatar
mariapia
Coordinatore
Coordinatore

Numero di messaggi : 2772
Età : 61
Località : Palermo
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Palermo e neoiscritta Flcgil
Contributo al forum : 6434
Data d'iscrizione : 05.08.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da antonella vaccaro il Gio Ott 29, 2009 5:06 pm

l'articolo sul manifesto non è uscito oggi , uscirà

x francesca da firenze

puoi pubblicare il testo definitivo che avete presentato ieri???

grazie mille
avatar
antonella vaccaro
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2769
Età : 45
Località : Napoli
Ordine scuola : Primaria
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 6112
Data d'iscrizione : 03.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da iancurtis il Gio Ott 29, 2009 8:54 pm

Bene così. Non credo che l'audizione sposterà molto le decisioni di Tremonti, ma le reazioni che descrivete dei politici di fronte alla dialettica di Francesca parlano chiaro: non sono indifferenti alle nostre mosse, specie ora che si va verso le amministrative. Incalziamoli senza tregua!
avatar
iancurtis
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 51
Località : Perugia
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Perugia
Contributo al forum : 2952
Data d'iscrizione : 20.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Brunello Arborio il Gio Ott 29, 2009 8:57 pm

Questo è il documento del CIP
http://www.cipnazionale.it/zik/index.php?module=Articoli&func=display&sid=2027
avatar
Brunello Arborio
Esperto/a
Esperto/a

Maschile Numero di messaggi : 3241
Età : 53
Località : Terni
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS-Terni
Forum Precari Scuola
Contributo al forum : 7145
Data d'iscrizione : 15.07.08

http://precariscuola.135.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Emma Giannì il Gio Ott 29, 2009 9:40 pm

grande CIP!!!!Mi piace l'ultima parte:I C.I.P., alla luce di tutto ciò e degli altri disastri prodotti in questi primi diciotto mesi di governo, ritengono che il dicastero dell’Istruzione abbia bisogno di un ministro di maggior peso politico, autorevolezza, competenza, credibilità, esperienza, cultura amministrativa, intelligenza e coraggio. Ma che sia anche indenne dal livore verso la pubblica amministrazione, dalla belluina furia distruttiva verso la scuola statale e dall’accanimento preconcetto nei confronti della categoria degli insegnanti, precari e non.
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6127
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Vincenzo il Gio Ott 29, 2009 10:38 pm

Complimenti , in ogni caso mai abbassare la guardia perchè l'insensibilità dei parlamentari del PDL è stata già ampiamente dimostrata in altre occasioni.


Credo che sia doveroso da adesso in poi non richiedere più le immissioni in ruolo sui posti vacanti e disponibili, la razionalizzazione come la chiama Gelmini ha di fatto prodotto una carenza di cattedre notevole che si aggraverà con il d.d.l. Aprea se non si corre ai ripari, la contrazione di cattedre che si è verificata ha tagliato fuori una marea di colleghi già dallo scorso anno e l'anno prossimo sarà devastante.
Cosa ne sarà di noi ? Abbiamo l'obbbligo di richiedere a mio avviso una procedura avanzata di turn-over e mandare in pensione anticipata i colleghi più prossimi alla pensione, altrimenti saremo oggetto nella migliore delle ipotesi a soluzioni tampone.
avatar
Vincenzo
Coordinatore
Coordinatore

Maschile Numero di messaggi : 583
Età : 57
Località : Napoli
Ordine scuola : Secondaria II gr.
Organizzazione : CPS Napoli
Contributo al forum : 3961
Data d'iscrizione : 05.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 29, 2009 11:01 pm

Mi accodo alla richiesta di Antonella: possiamo avere la versione definitiva del documento che è stato presentato al Senato?

Per piacere! Mi rivolgo ai romani e a Francesca di Firenze: dai, copiate/incollate sul forum!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Emma Giannì il Ven Ott 30, 2009 12:13 am

ma non è quella postata da Francesca la sera prima?
avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6127
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da francedima il Ven Ott 30, 2009 12:30 am

Care e cari,
ecco il documento, che è lo stesso della sera pre.senato, tranne piccola modifica.
Ero convinta di averlo già pubblicato prima, ma ora non lo vedo..c'è qualcosa che mi sfugge nell'utilizzo del forum, mi sa. Perdonate la dabbenaggine, soprattutto se ho inserito il doc in qualche altra discussione.

Vi ringrazio tutte e tutti per i ringraziamenti, per i complimenti, per la fiducia.
A presto,
Francesca


Alla c.a. della VII
Commissione Istruzione del Senato della Repubblica Italiana

Roma, 28 ottobre 2009

Il Cordinamento Precari
Scuola nazionale (CPS), analizzato il DL 134/09 presentato dal governo e approvato con emendamenti alla camera, ritiene che esso costituisca una misura assolutamente inefficace che non potrà in alcun modo incidere nella situazione di emergenza lavorativa in cui versano le lavoratrici ed i lavoratori precarie/i della scuola, se non peggiorandola. Lungi dall’essere un “salvaprecari’, il DL si rivela purtroppo come un provvedimento contrario alla tutela delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola.

Il DL in oggetto, infatti, si basa sulla piena conferma dei tagli agli organici, previsti dall’art. 64 della legge 133/2008, e dei licenziamenti del personale docente e ATA precario, indicati nello Schema di Piano Programmatico del MIUR; eppure è proprio a causa di quei tagli che si è creata l’emergenza cui il DL vorrebbe ovviare. Lungi dal rimuovere o dall’incidere sulle cause di tale emergenza, il Ministero mostra invece di voler accentuare la precarizzazione del personale docente e avviare la regionalizzazione del sistema scolastico nazionale.

Il DL non propone nessuna forma investimento in favore delle/dei docenti precarie/i o della scuola, non prevede alcun tipo di estensione degli ammortizzatori sociali a chi ne sia attualmente escluso, né il prolungamento della loro durata o l’incremento della loro entità.

Il DL si limita a concedere i 12 punti di servizio solo ad alcuni, avvantaggiando un ristretto numero di precarie/i contro tutti gli altri, dividendo e contrapponendo ulteriormente i lavoratori e le lavoratrici della scuola. Esso inoltre istituisce un'ulteriore graduatoria (la quinta, per l’esattezza) ad anno già iniziato e cambia così in corso d'opera le modalità di assegnazione delle supplenze, dando così nuovamente adito alla creazione di ricorsi e di contenzioso.

Il DL, infine, come emerso anche nel corso della discussione alla Camera dei Deputati, sancisce col comma 1 dell’art. 1 la piena
discriminazione del personale precario della scuola nei confronti sia del personale in ruolo (prevedendo l’impossibilità di trasformazione del rapporto di lavoro a tempo determinato in rapporto di lavoro a tempo indeterminato), sia dei docenti precari di
religione, cui sono riconosciuti gli scatti di anzianità che si vogliono negare al resto del personale docente. Così facendo, esso viola diritti riconosciuti dalla Costituzione; dalla giurisprudenza nazionale; da norme e sentenze europee.

Invece di assumere a tempo indeterminato le/i docenti che quotidianamente operano nella scuola, garantendo una migliore qualità
dell’istruzione e una continuità didattica per le studentesse e gli studenti, il Governo taglia miliardi di euro dalla Scuola Pubblica Statale scaricando sulle Regioni e sull'INPS i costi dei licenziamenti delle precarie e dei precari della scuola.
Il CPS nazionale stigmatizza questo comportamento come scellerato e irresponsabile: è evidente che sarebbero più utili non solo alle precarie e ai precari, ma alla scuola, al Paese stipendi corrisposti per il servizio effettivamente svolto nelle classi: così, si contribuirebbe al bisogno di istruzione e si alleggerirebbe il contributo degli ammortizzatori sociali, così si restituirebbe all’Italia un sistema di istruzione pubblica dignitoso.

Per questi motivi ribadiamo con forza le nostre richieste:

ritiro dei tagli di cui è oggetto la Scuola Pubblica Statale

assunzione a tempo indeterminato sui tutti i posti vacanti e
disponibili

aumento degli investimenti per la scuola pubblica e statale.

Coerentemente con le richieste precedentemente esposte, il CPS si fa promotore dei seguenti emendamenti al DL 134/09:

1) ART. 1

Al comma 1,
capoverso 14-bis dopo le parole
consentire la maturazione di anzianità utile ai fini retributivi prima della immissione in ruolo aggiungere le seguenti , fermo restando quanto previsto dall'articolo 53 della legge 11 luglio 1980, n. 312, richiamata in vigenza
dall'articolo 146 del CCNL scuola 2006-2009.»

L’emendamento vuole assicurare l’applicazione di questo articolo 53 ai docenti precari, che riconosce scatti biennali di anzianità. Attualmente è applicato solo agli insegnanti di religione non di ruolo.

Il Sottosegretario Pizza in Commissione Lavoro il 13 ottobre 2009 ha detto che

«il riconoscimento al personale docente non di ruolo della maturazione dell'anzianità sulla base di scatti biennali era prevista dall'articolo 53 della legge n. 312 del 1980. (…). è da ritenere invece abrogato l'articolo 53 della legge n. 312 del 1980, in quanto, avendo l'articolo 526 disciplinato la materia, il medesimo articolo 53 si intende compreso nella disposizione dell'articolo 676 del testo unico, che dispone l'abrogazione delle disposizioni contrarie o incompatibili con il testo unico. In particolare, segnala che per i docenti di religione le norme contenute nel comma 6 dell'articolo 53 della legge n. 312 del 1980 disciplinano il trattamento economico del personale non di ruolo di religione; tale norma è tuttora in vigore (…).

Da quanto esposto sopra si deduce che la disposizione contenuta nel DL 134/09 è:

a) contraria al principio costituzionale di uguaglianza;

b) contraria al principio comunitario di non discriminazione (direttiva 1999/70/CE)

c) contraria alla sentenza della Corte di Giustizia delle Comunità europee, emessa il 13 settembre 2007 (Causa C-307/05) la quale ha confermato il principio del divieto di discriminazione dei lavoratori a tempo determinato rispetto ai lavoratori a tempo indeterminato;

d) contraria alla giurisprudenza nazionale: Tribunale di Tivoli, sentenza 11 marzo 2007, n. 2693; Tribunale di Roma, sentenza 9 luglio 2008, n. 12644, riconoscono la vigenza dell’articolo 53, comma 3, della legge n. 312/1980, e dunque anche ai
docenti con incarico annuale il diritto agli scatti biennali del 2,5% (ravvisando una disparità di trattamento contraria al principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione).



2) ART. 1

Al comma 1, aggiungere in fine le seguenti parole Le disposizioni di cui al sesto comma dell'articolo 53 della legge 11 luglio, n. 312, si applicano a tutto il personale non di ruolo del comparto scuola».

Questo articolo 53, comma 6 riconosce ai soli docenti di religione dopo quattro anni di insegnamento una progressione economica di carriera con classi di stipendio corrispondenti all'ottanta per cento di quelle attribuite ai docenti laureati di ruolo. È evidente che tale progressione deve essere riconosciuta a tutti.

3) ART. 1

Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

1-bis. L’articolo 53, comma 6, della legge 11 luglio 1980, n. 312, è abrogato.

3) ART. 1

Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

1-bis. Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell’università e della ricerca sono adottate le misure necessarie ad assicurare la parità di trattamento dei docenti non di ruolo nell’applicazione dell’articolo 53, comma 6, della legge 11 luglio 1980, n. 312, e sono individuate le misure compensative a favore del personale non di ruolo atte a rimuovere le pregresse differenziazioni di trattamento economico con
i docenti di religione non di ruolo.

4) ART. 1

Al comma 1, sostituire le parole da : possono trasformarsi fino alla fine del periodo con le seguenti . A tutto il personale non di ruolo del comparto scuola, a decorrere dall'anno scolastico 2009-2010, viene riconosciuto, al compimento del primo quadriennio di servizio, il conseguimento della seconda classe delle rispettive carriere stipendiali.»

5) ART. 1

Al comma 1, capoverso 14-bis, aggiungere in fine il seguente periodo . L'anzianità maturata con i contratti a tempo determinato è però utile ai fini retributivi, dopo l'immissione in ruolo, in base a quanto stabilito dai contratti collettivi.

6) ART. 1

Al comma 2, sostitutire le parole da per l’anno scolastico fino a collocato a riposo (fine del comma) con le seguenti:

In deroga a quanto previsto al comma 1, il personale docente e ATA, già destinatario di contratto a tempo determinato da almeno tre anni, anche non continuativi, o che consegua tale requisito in virtù di contratti stipulati anteriormente alla data del 31 dicembre 2009 o che sia stato in servizio, con un contratto a tempo determinato, per almeno tre anni, anche non continuativi, nel quinquennio
anteriore alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, che ne faccia istanza, purché inserito nelle graduatorie provinciali ad esaurimento previste dall'articolo 1, comma 605, lettera c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, o nelle graduatorie permanenti di cui all'articolo 554 del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado, di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, ha diritto alla stabilizzazione e all'assunzione a tempo indeterminato con un piano straordinario adottato dal Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca entro il 30 aprile 2010 e da finanziare con il Fondo di cui al comma 9, dell'articolo 64 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e con le risorse rese disponibili annualmente in relazione ai pensionamenti del personale.
avatar
francedima
Novizio/a
Novizio/a

Femminile Numero di messaggi : 27
Località : Firenze
Ordine scuola : secondaria secondo grado
Organizzazione : CIPì- Coordinamento Insegnanti Precarie/i e Inoccupate/i Firenze
Contributo al forum : 2915
Data d'iscrizione : 26.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Emma Giannì il Ven Ott 30, 2009 1:12 am

avatar
Emma Giannì
Amministratore
Amministratore

Femminile Numero di messaggi : 2680
Località : SCIACCA(AG)
Ordine scuola : Secondaria A029-A030
Organizzazione : Rete Precari Scuola Agrigento
Tesserata CGIL
Contributo al forum : 6127
Data d'iscrizione : 16.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audizione al Senato del CPS il 28 ottobre 2009

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum